Come realizzare i capelli di una Pigotta

Tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

La Pigotta è la famosa bambola di pezza con cui giocavano le bambine di una volta fatto con vecchi stracci riciclati e imbottita con del cotone o degli scampoli. Da qualche anno però questo gioco per bimbe è stato scelto per portare avanti una famosa campagna promossa dall'Unicef. Il suo nome deriva dal dialetto lombardo. Con il passare degli anni questo giocattolo è stato sostituito dalle moderne bambole di plastica, ma ogni tanto fa bene ritornare un poco alle origini. Di seguito sarà elencato come costruire una bambola di pezza ed in particolar modo sarà specificato come realizzare i capelli di una Pigotta.

28

Occorrente

  • Una Pigotta
  • Gomitolo di lana
  • Lana cotta
  • Scampoli
  • Ago e filo.
38

Costruire la Pigotta

Prima di realizzare i capelli di una Pigotta, bisogna però costruire prima la bambola. Per facilitarci in questo passaggio possiamo recuperare il modello disponibile sul sito stesso dell'Unicef da utilizzare come sagoma. Si comincia così col tracciare i contorni della sagoma sulla stoffa, che andrà poi ritagliata. A questo punto occorre cucire lungo i bordi interni, ricordando però di lasciare uno spazio che servirà per introdurre l'imbottitura. Una volta finito bisognerà cucire dei bottoni per farne gli occhi, mentre con dei tovaglioli facciamo il vestito della nostra Pigotta.

48

Dividere la testa a metà

Tracciate una linea che parte sopra la testa e finisce dietro il capo della bambola, dividendo in due parti uguali il cranio. Partendo poco più sopra della fronte, fate passare l'ago con il filo seguendo la linea tracciata. Prendete una ciocca di capelli formata da qualche filo e dividetela a metà. Fate passare il filo nella parte divisa della ciocca e fissatela sulla testa della bambola con un punto usando l'ago. Appuntate bene la prima ciocca di capelli con un paio di punti di cucitura e passate alla successiva ciocca.

Continua la lettura
58

Fissare i capelli ciocca per ciocca

Sempre seguendo la linea tracciata, fate sbucare l'ago poco distante dalla prima ciocca, prendete altra lana, dividetela a metà, fate passare il filo al centro della ciocca, fissate con due punti sulla testa della bambola e continuate lungo tutta la linea, ricoprendo così tutta la testa. Ultimate le ciocche, cucite a ritroso per appuntare bene i capelli alla bambola, chiudete il lavoro con un nodo e tagliate il filo di cucitura in eccesso.

68

Decorare i capelli

Per dare un tocco di originalità ai capelli della Pigotta è possibile aggiungere un fermacapelli oppure raccoglierli con un nastro di raso. In alternativa si possono togliere i fiocchetti dai capelli delle bambole vecchie oppure i fiorellini finti che si trovano sulle bomboniere.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Usate materiale di riciclo senza necessariamente comperare altra stoffa
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come lavare i capelli della Barbie

I giocattoli sono da sempre gli oggetti preferiti dei bambini, li aiutano a crescere e a farli divertire, oltre che sviluppare senso del dovere e responsabilità. Per le femminucce un giocattolo sempre attuale, a scapito degli anni che passano, è la...
Altri Hobby

Come fare i capelli di Rapunzel

Trovare l'acconciatura perfetta ed efficace per ogni occasione, è il sogno di molti. Ciò permette, infatti, di accrescere di parecchio la propria autostima. Che si tratti di capelli lisci, ricci, mossi, ondulati o crespi, non importa. L'importante è...
Altri Hobby

Come creare delle forcine per capelli con perle

Le forcine per capelli sono un accessorio utile per realizzare vari tipi di acconciature. In particolar modo vengono utilizzate per fare chignon e legare i capelli. Queste una volta inserite garantiscono un'ottima tenuta. L'unico svantaggio è che sono...
Altri Hobby

Come tagliare i capelli della Barbie

La Barbie è una bambola famosa in tutto il mondo, amata da grandi e piccini. Con il passare del tempo può però capitare che la vostra amata Barbie perda freschezza e la bellezza originaria: si rende così necessario un re-stilyng. Inoltre, la voglia...
Altri Hobby

Come riutilizzare vecchi elastici per capelli

Capita spesso di ritrovare nei cassetti o in giro per la casa, grandi quantità di elastici e, molte volte vengono buttati perché non si ha voglia di conservarli e soprattutto non si ha idea di come reimpiegarli. In effetti basta avere un po' di fantasia...
Altri Hobby

Come montare delle perle su forcine per capelli

Niente di meglio che dedicarsi ad un hobby, magari per occupare un po' di tempo o anche soltanto per dare sfogo al nostro gusto artistico. Una bella idea può essere quella di montare perline sulle forcine per capelli, per trasformare un oggetto banale...
Altri Hobby

Cerchietti per capelli: come realizzarli

Se sei una persona creativa ed hai un pochino di tempo libero, allora la creazione di accessori per bambine fa proprio al caso tuo. Si tratta di un passatempo molto divertente e simpatico da proporre alle bambine. Sarà ancora più entusiasmante se realizzati...
Altri Hobby

Come creare una fascia per capelli vintage

È proprio vero: appena un capo di abbigliamento sembra essere caduto in disuso, ecco che riappare dapprima come un elemento bizzarro e incoerente, per poi diventare un vero e proprio tormentone per coloro che vogliono stare sempre al passo con i tempi....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.