Come realizzare i rinforzi ed il telaio per la creazione di una finestra sul tetto

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Nella ristrutturazione di un immobile, capita sovente di dover realizzare delle nuove aperture, specie se si segue il recente trend di sopraelevare le costruzioni. Sopraelevare sostanzialmente significa modificare in altezza l'edificio, aumentando la volumetria disponibile. Ciò può portare semplicemente alla variazione dell'altezza utile interna dell'ultimo livello o a generare un ulteriore piano. Tutto ciò è favorito dalla recente legislazione nota come "piano casa", ancora attiva in alcune regioni come la Basilicata. In tal caso, l'architettura moderna è volta a generare nuove e più frequenti aperture nelle pareti, ivi inclusa la copertura. Che si tratti di un abbaino oppure no, al fine di realizzare un'apertura è necessario predisporre di un telaio da inserire nella muratura, ma non solo. Nella seguente guida vediamo come realizzare i rinforzi ed il telaio per la creazione di una finestra sul tetto.

27

Occorrente

  • Metro, matita e carta;
  • Bacchette in alluminio, PET o in legno massello;
  • Una sega a banco per tagli a 90° ed a 45°;
  • Viti in acciaio ed un trapano avvitatore;
  • Resina;
  • Cemento e schiuma poliuretanica.
37

Il presupposto per la realizzazione del telaio e dei rinforzi necessari per la creazione di una finestra sul tetto è che l'apertura nella parete sia stata già praticata. Ciò significa che la tompagnatura è stata già interrotta lasciando uno spazio vuoto, di geometria ben definita, che consentirà di ospitare l'infisso. La questione è fondamentalmente la stessa se anziché disporre di una parete in laterizi si disponga di una parete in legno o altro materiale. Dunque dotati di metro, definite numericamente quanto è grande l'apertura in questione, annotando le risultanze su carta. Le misure in questione, ridotte di al più mezzo centimetro per ogni lato, saranno quelle da adottare per la costruzione del contro-telaio della vostra finestra. Si costruisce in legno ed ha i lati collegati per mezzo di delle viti per il legno, l'uno contro l'altro. Si mette in opera con degli spessori in legno e si completa il tutto rinzaffando di cemento o schiuma poliuretanica. Per una migliore presa, è bene predisporre degli ancoranti a forma di gancio in acciaio, da collegare con resine chimiche.

47

A questo punto è possibile costruire il telaio della finestra. Sia utilizzando delle barre in alluminio, in PET oppure in legno, la procedura è esattamente la stessa, seppur chiaramente si rendano poi necessari gli opportuni accorgimenti connessi proprio al materiale impiegato. Le barre vanno tagliate della misura corrispondente all'intradosso del contro-telaio in legno che avete già posto in opera. Gli elementi vanno tagliati alle estremità a 45° per il giusto accoppiamento. Realizzerete così una cornice del contro-telaio che rappresenta il telaio della vostra finestra. Ciascun angolare va collegato all'altro con delle viti e/o della resina apposita (da scegliere in funzione del materiale impiegato). Il telaio va poi collegato al contro-telaio con delle viti in acciaio che foreranno entrambi gli elementi assialmente. Si consiglia di applicare un tirafondo ogni 25 centimetri circa.

Continua la lettura
57

Il rinforzo strutturale del telaio passa per mezzo dell'attenta scelta dello spessore delle barre, del diametro delle viti utilizzate per i collegamenti e della resina. Si consiglia di scegliere profilati da 10 centimetri di spessore e di inserire la resina epossidica in tutti gli spazi vuoti. Per quanto riguarda invece le viti, è indispensabile che il diametro sia adeguato alle dimensioni del telaio e del contro-telaio. Una volta posta in opera deve lasciare liberi almeno 3 centimetri da ciascun bordo laterale. Tra la posa in opera del contro-telaio e quella del telaio, è necessario che passi almeno un giorno. Dopo aver posto in opera il telaio, potrete inserirvi le cerniere che consentiranno di inserire, posizionare e registrare la finestra, ad ultimazione dell'infisso. Buon lavoro.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Tra la posa in opera del contro-telaio e quella del telaio, è necessario che passi almeno un giorno, affinché i materiali possano fare presa in maniera opportuna.
  • Il rinforzo strutturale del telaio passa per mezzo dell'attenta scelta dello spessore delle barre, del diametro delle viti utilizzate per i collegamenti e della resina. Si consiglia di scegliere profilati da 10 centimetri di spessore e di inserire la resina epossidica in tutti gli spazi vuoti.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come Realizzare I Rinforzi In Uno Scaffale

Se in casa avete acquistato uno scaffale per contenere libri ed oggetti in genere, oppure ne avete realizzato uno con il bricolage e il fai da te, è importante assicurarvi che sia stabile. In tal caso è necessario usare dei rinforzi adeguati, tali da...
Bricolage

Come realizzare un telaio per perline

Solitamente, i bellissimi e colorati braccialetti di perline, che spesso vediamo in vendita presso negozi di oggettistica etnica o sulle bancarelle dei tradizionali mercatini di hobbistica, vengono realizzati tramite l'utilizzo di una piccola e pratica...
Bricolage

Come realizzare i pezzi per un telaio

Se siete appassionati di tessitura e di fai da te, non potete perdervi questa guida. Vedremo insieme, a tal proposito, come realizzare i pezzi per costruire un telaio. Oggi non si utilizzano quasi più i vecchi telai manuali perché sono stati sostituiti...
Bricolage

Come realizzare un telaio a ventola sopra una lampada

Se si è appassionati di bricolage si può realizzare, con l'utilizzo di pochi strumenti e materiali, qualcosa di unico ed originale. Tutto ciò sempre nel pieno rispetto dei propri gusti e personalizzando le creazioni secondo la propria creatività....
Bricolage

Come Realizzare Il Telaio Per Serigrafia

La serigrafia è un processo di stampa basato su una particolare tecnica attraverso la quale l'inchiostro viene fatto passare attraverso una maglia di tessuto fine, al di sotto della quale viene posto un foglio di carta o seta, anche se le tecniche più...
Bricolage

Come Realizzare Una Finestra A Specchio

Se in casa c'è un ambiente poco illuminato, ad esempio un corridoio oppure una zona di una stanza, un'ottima idea può essere quella di realizzare una finestra a specchio. La realizzazione di una finta finestra si può fare mettendo uno specchio al posto...
Bricolage

Come realizzare il telaio di un cancello di ferro

Generalmente, la principale funzione del cancello è quella di delimitare quello che è presente all'interno di una proprietà e tutto quello che invece si trova esternamente, che sia esso pericoloso o semplicemente estraneo. A seconda del tipo di esigenze,...
Bricolage

Come Realizzare Un Decoro Per Finestra Con Fiori E Ortaggi Di Cartoncino

Molte volte ci troviamo per casa degli elementi che si sono degradati con il tempo o che non vanno più bene con l'arredamento esistente. In alcuni casi potremo evitare di sostituirli cercando di sistemarli, personalizzarli e adattarli al nostro arredamento....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.