Come realizzare il nodo collo mezzo marinaio

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Il nodo che impareremo a realizzare attraverso l'attenta lettura della presente guida viene denominato "nodo collo mezzo marinaio". Esso appartiene al sottogruppo dei nodi marinai composto solitamente da dieci nodi differenti tra loro.
Rispetto alle ulteriori tipologie di nodi, il "nodo collo mezzo marinaio" possiede caratteristiche diverse, tra cui:
- l'elevata resistenza e particolarità;
- la semplicità nell'esecuzione.
Questo tipo di nodo risulta anche scorsoio, nel senso che si potrà spostare manualmente in funzione delle esigenze personali. Esso risulta dunque molto funzionale a svariati impieghi, come ad esempio l'opportunità di adoperarlo sulle corde e sulle sartie. Quest'ultime rappresentano gli obiettivi per i quali viene essenzialmente creato il "nodo collo mezzo marinaio". Vediamo nei passaggi successivi la procedura che bisogna seguire per realizzare al meglio questo genere di nodo particolare. Buon lavoro!!!

27

Occorrente

  • Corda resistente dal diametro adeguato
37

Innanzitutto, per riuscire a realizzare il "nodo collo mezzo marinaio", facciamo un semplice cappio della misura che desideriamo. Adesso prendiamo la cima e lasciamola scorrere. Facciamola passare dapprima intorno e poi dentro il cappio raggiunto da dietro.
Successivamente, dobbiamo prima incrociare e dopo bloccare il giro precedente. Facciamo questo lavoro eseguendo un avvolgimento con la cima corrente.

47

Dopo che avremo seguito tutte le istruzioni riportate nel passaggio antecedente, dobbiamo far passare la cima corrente attraverso il cappio e avvolgerla mediante la parte dormiente. In poche parole, quest'ultima è l'oggetto che rimane sempre bloccato durante il processo.
Dopodichè, è necessario passare alla formazione di due giri con la cima corrente e la parte dormiente. Questo affinché siano sovrapposti diagonalmente all'avvolgimento iniziale.

Continua la lettura
57

A questo punto dell'esecuzione di tale lavoro, dovremo passare a condurre la cima corrente fuori dal cappio da sinistra verso destra e dal lato opposto alla parte dormiente. Il significato di quest'ultimo termine lo conosciamo già, in quanto spiegato nel passaggio antecedente.
Per continuare nella realizzazione di questo tipo di nodo, si dovrà realizzare un mezzo collo intorno alla parte dormiente della corda resistente dal diametro appropriato. Questo mezzo collo andrà serrato in maniera che giaccia di fianco all'altro avvolgimento. Se avremo compiuto il nostro dovere, il "nodo collo mezzo marinaio" risulterà certamente ottimale.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Usa sempre delle corde resistenti che abbiano un diametro appropriato al peso dell'oggetto.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come realizzare il nodo di costrizione per giuntare una corda

Il nodo di costrizione è tra i migliori nodi di giunzione. È una tecnica che si adatta anche ad usi bizzarri: pensate che gli antichi greci lo usavano durante gli interventi chirurgici! È consigliabile utilizzare questo tipo di nodo quando l'estremità...
Bricolage

Come realizzare il nodo blood con spirale interna

Sicuramente uno dei nodi più conosciuti ed impiegati dai pescatori di tutto il mondo, il Nodo Blood, meglio conosciuto come nodo di sangue, consente di unire perfettamente due lenze, meglio se di uguale diametro. Utilizzato in molte tecniche di pesca,...
Bricolage

Come fare il nodo a piè di pollo

L'arte dei nodi è qualcosa che può rivelarsi utili in diverse situazioni quotidiane. Imparare quest'arte è molto semplice ma richiede una buona manualità e una buona dose di pazienza. Solo con un'intensa pratica riuscirete a migliorare la qualità...
Bricolage

Come Fissare Grossi Cavi Da Ormeggio Con Il Nodo Vaccaio Con Cime Opposte E Con Cime Adiacenti

Il nodo consiste in uno o più avvolgimenti e ripiegature successive di una spira di corda sulla corda stessa, o intorno ad un'altra corda, oppure intorno ad un oggetto. In questa guida, in particolare, vedremo come fare per riuscire a fissare cavi grossi...
Bricolage

Come fare un nodo quadro

I nodi sono presenti in numerose culture, nell'arte, nell'architettura, in pittura e persino in antiche incisioni. Anticamente si considerava il nodo un simbolo con magici poteri, capace di proteggere dal male o addirittura di legare indissolubilmente...
Bricolage

Come fare un nodo tira e sciogli

Naturalmente esistono tantissimi modi di fare i nodi con la corda. Tuttavia ce ne sono di semplici ed altri un tantino più complicati e, variano a seconda dell'utilizzo che se ne vuole fare. La guida che segue vi spiegherà in maniera esaustiva come...
Bricolage

Come Eseguire Il Trucco Della Corda Attraverso Il Collo

Tra i giochi di prestigio ce ne sono alcuni davvero molto belli che se ben eseguiti, diventano un vero e proprio rebus per i spettatori che assistono a questa performance. Un gioco di prestigio molto in voga negli anni passati e che vale la pena rispolverare...
Bricolage

Come chiudere i palloncini senza fare il nodo

Oggigiorno la creatività e i tempi di svago richiedono modi sempre nuovi di intrattenere per evitare di terminare sul nascere. Non importa che età si ha, che sia un viaggio o una festa per bambini la creatività e alcune idee originali e ricercate possono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.