Come realizzare il sacco della befana

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Durante le feste natalizie, per far felici i bambini bisogna curare con attenzione tutti i dettagli. È importante, quindi, non solo creare un'atmosfera festosa e piacevole, ma anche fare in modo che i personaggi caratteristici del Natale siano perfettamente credibili in ogni loro aspetto. Per questa ragione, il travestimento da Babbo Natale dovrà essere curato, dal classico cappello alle scarpe, dalla barba al sacco con i doni. Allo stesso modo, anche la Befana dovrà essere perfetta in ogni suo dettaglio: il cappello, la gobba sul naso e sulla schiena, le scarpe rotte e il sacco con i dolcetti dovranno essere perfetti. Con i passaggi che seguono ci occuperemo di capire come è possibile realizzare il tipico sacco della befana, così che possa non solo apparire realistico, ma che possa anche essere utilizzato con estrema facilità.

25

Occorrente

  • Juta
  • Ago e filo
  • Federa di cuscino
  • Dolcetti
35

Procurare il materiale

I materiali principali che occorrono per realizzare il sacco della befana sono innanzitutto la stoffa, ago e filo, ma non dimenticate che occorrono anche i dolcetti! Il classico sacco della befana, così come quello di babbo natale, può essere realizzato con della juta beige o marrone; in alternativa va benissimo qualsiasi tessuto, anche di riciclo. Dopotutto, si sa, la befana è un personaggio povero, per cui avere un sacco perfettamente cucito e ordinato stonerebbe con le scarpe rotte e le calze bucate. Se non avete una buona dimestichezza con il cucito, potete utilizzare anche un sacco già pronto o una federa di un cuscino e decorarli con disegni di dolcetti, caramelle, biscotti e carbone.

45

Cucire il sacco

Cucire il sacco della befana è semplicissimo: una volta che avrete due scampoli di tessuto, dovrete semplicemente cucirli tra loro. Non è importante che i punti di cucitura siano perfetti e identici tra loro, l'aspetto fondamentale è che siano ben saldi, così da non far cadere i dolciumi. Come abbiamo detto, se non sapete proprio cucire, o se lo preferite, potete utilizzare un sacco già pronto o la federa di un cuscino: basterà legarci un laccio di corda all'estremità e, se lo desiderate, potete realizzare anche qualche decorazione attinente.

Continua la lettura
55

Riempire il sacco

Infine, l'aspetto più importante è sicuramente quello di riempire il sacco con tantissimi dolcetti diversi: caramelle, cioccolatini, piccoli pacchetti con biscotti fatti in casa, lecca lecca e naturalmente tanto carbone! Fate in modo che i dolcetti siano sfusi, quindi ognuno ricoperto dalla propria carta e non dimenticate di aggiungere anche qualche piccolo giochino e, soprattutto, i soldi di cioccolato: sia i grandi che i piccini ne vanno matti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come realizzare dei lavoretti per la Befana

Man mano che si avvicina la festa della Befana, potete creare dei lavoretti per coinvolgere i bambini, in modo da tenerli impegnati durante le festività natalizie. I lavoretti molto semplici riducono anche i tempi di attesa per i bambini stessi, in quanto...
Altri Hobby

Come realizzare la befana in cartoncino

Con l'arrivo delle feste natalizie, torna il momento di dare alla casa un po' di spirito festivo. Per i bambini, in particolare, è un momento magico. Ogni famiglia decora la propria casa con palline, festoni e l'immancabile albero. Le luci si accendono...
Altri Hobby

Come realizzare un sacco di Babbo Natale

I bambini ben sanno che la notte del 24 dicembre Babbo Natale, partito dalla Lapponia con la sua slitta e le sue renne, distribuisce i doni a tutti i piccoli del mondo. Per non rovinargli questa magia, è bene farglielo credere il più a lungo possibile....
Altri Hobby

Come realizzare un sacco natalizio

Il Natale è la festività religiosa più importante in assoluto, ma è anche la ricorrenza che stimola la fantasia e la creatività di adulti e bambini. Tra i tanti oggetti più utilizzati durante le festività natalizie troviamo sicuramente i sacchi,...
Altri Hobby

Come fare il costume da Befana

L'Epifania rappresenta l'evento che chiude il momento delle festività natalizie ed è un giorno in cui i bambini ricevono in regalo dei dolciumi da un personaggio tipico conosciuto come Babbo Natale: specificatamente si tratta della Befana, ovvero una...
Altri Hobby

Come fare una Befana all'uncinetto

Dall'Estremo Oriente all'America, l'uncinetto ha fatto la storia fra le arti tessili più antiche e conosiute al mondo. Una volta appannaggio delle signore più anziane o del settore, oggi l'uncinetto è fonte di ispirazione per ogni artista. Quando le...
Altri Hobby

Come decorare la calza della Befana

Decorare la calza della befana è molto semplice e divertente. In questo periodo i negozi, prima dell'Epifania, sono molto attrezzati e sono provvisti di tantissimi tipi di calze, adatte davvero a chiunque, per i bambini o per la vostra dolce metà, però...
Altri Hobby

Come creare un sacco da boxe artigianale

Il sacco da boxe è un attrezzo che viene utilizzato molto spesso al giorno d'oggi per allenarsi. Esso solitamente si trova nelle palestre oppure nei negozi ben forniti che vendono materiale sportivo. Tuttavia non tutti sono a conoscenza del fatto che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.