Come realizzare il telaio di un cancello di ferro

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Generalmente, la principale funzione del cancello è quella di delimitare quello che è presente all'interno di una proprietà e tutto quello che invece si trova esternamente, che sia esso pericoloso o semplicemente estraneo. A seconda del tipo di esigenze, questo viene realizzato in legno oppure in ferro. La particolarità dei cancelli in ferro è che consentono di realizzare particolari lavorazioni. Inoltre, al giorno d'oggi è possibile realizzarne anche di molto leggeri, con i più svariati criteri estetici che, possono dare la possibilità di mostrare, interamente o parzialmente, ciò che si trova all'interno della proprietà. Proprio per la sua duttilità, attraverso i passi di questa esauriente guida vi spiegheremo una procedura su come realizzare un telaio di un cancello di ferro, garantendo l'importante funzione di apertura, di chiusura e di difesa.

26

Occorrente

  • Sega da ferro
  • Smerigliatrice
  • Trapano
  • Profilato quadro
  • Saldatrice
  • Squadra
  • Elementi di decoro
  • Livella
36

Reperite il materiale necessario

Il primo procedimento da mettere in pratica si articolerà sulla scelta del materiale da impiegare per l'anta. Generalmente viene utilizzato del profilato quadro della sezione opportuna. I profilati rappresentano dei prodotti di acciaio trafilati in barre dritte, con delle sezioni trasversali che ricordano le lettere T, U, L, e quant'altro, facilmente reperibili in commercio. Anche per quest'ultimo motivo sono molto diffusi ed utilizzati per tale genere di applicazioni.

46

Aggiungete elementi di decorazione

Una volta reperito il materiale necessario, occorrerà ritagliare i bordi delle barre in angoli da 45° con un'apposita sega da ferro poi, rifinendoli tramite una smerigliatrice angolare. È consigliabile comunque non asportare troppo materiale. Una volta eseguita questa operazione, se si ha intenzione di aggiungere elementi di decorazione, tramite l'ausilio di un trapano, praticare una serie di fori sui profilati. Successivamente, sarà necessario posizionare i profilati sul piano da lavoro, per poi inserire gli elementi scelti per la decorazione, nei fori precedentemente effettuati.

Continua la lettura
56

Assemblate il telaio

L'ultima fase sarà quella di assemblare il telaio sfruttando i tagli a 45° precedentemente eseguiti. Dopo aver effettuato le opportune verifiche con una squadra ed una livella, occorrerà fissarli con dei punti di saldatura sulle diagonali che fungeranno da giunzione tra le singole parti. È necessario utilizzare lo stesso meccanismo per aggiungere ulteriori elementi, in modo tale da rendere più o meno fitta la rete di separazione, a seconda delle proprie esigenze, sia di visibilità che di sicurezza. Ovviamente, nel caso in cui si ha una scarsa dimestichezza con questo genere di lavorazioni, è fondamentale rivolgersi ad un esperto del settore.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come costruire un cancello in legno

Un'area del giardino potrebbe richiedere l'accesso limitato per la volontà di proteggere dei fiori ad esempio. Potrebbe anche presentarsi la volontà di delimitare un'area ecologica o una zona riservata per lavori in corso. L'esigenza potrebbe essere...
Casa

Come aprire un cancello elettrico in caso di black-out

Il cancello elettrico dà la possibilità di poter entrare ed uscire dal garage o dal cortile di casa stando seduti in auto. Esso rappresenta una bella comodità, soprattutto nelle giornate di pioggia. Il cancello, essendo alimentato elettricamente, potrebbe...
Bricolage

Come costruire un cancello per la staccionata

Ogni staccionata che si rispetti deve avere necessariamente un cancello. Le staccionate vengono utilizzate prevalentemente per recintare giardini, case di campagna, orti oppure pezzi di terra dedicati agli animali. I vantaggi di tale struttura sono da...
Casa

Come montare un cancello

Se per la vostra casa avete bisogno di un cancello per proteggerla quando siete in vacanza, potete montarlo voi stessi senza necessariamente affidarvi ad un tecnico specializzato. L'importante è montare tutte le parti correttamente e soprattutto rispettare...
Bricolage

Come Riparare Un Cancello Di Legno

Generalmente, il materiale adoperato per costruire un cancello di legno viene accuratamente trattato in precedenza. Questo affinché lo si possa rendere idrorepellente e resistente sia all'umidità che agli sbalzi di temperatura. Il legno al naturale,...
Bricolage

Errori da evitare durante la pittura di un cancello

Chiunque possieda una casa con balconi e gradinate, o semplicemente un cancello d'ingresso, sa bene quanto sia importante tenere in ordine le ringhiere. Con le intemperie e il sole molto forte si finisce spesso per notare incrostazioni e sbiadimento della...
Giardinaggio

Come far nascere fiori su un cancello

Se si possiede una certa passione e un pollice verde, questa può tornare utile sicuramente per trovare nuove soluzioni per la decorazione dei propri ambienti, sia interni che esterni. Sicuramente bisogna avere una certa manualità per svolgere tali lavori,...
Materiali e Attrezzi

Come installare una recinzione in vinile

Alla maggior parte delle persone piace la recinzione in vinile, in quanto non fa la ruggine, non decade, e non marcisce col passare del tempo. La sua installazione potrebbe essere abbastanza costosa anche dopo che l'avrete acquista e montata. È però...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.