Come realizzare la doppia chiocciola con il metodo Biedermeier

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Nella seguente semplice e rapida guida che vi andrò ad enunciare immediatamente nei passaggi successivi, vi spiegherò molto brevemente, ma comunque dettagliatamente, la tecnica della lavorazione a doppia chiocciola o, meglio ancora, come bisogna realizzare quest'ultima (che è necessaria per realizzare delle caratteristiche decorazioni) con il cosiddetto metodo Biedermeier. Ovviamente, avrete poi la possibilità di sfruttare tale metodologia con i vari materiali che vi occorrono: procedere è abbastanza complicato e, dunque, mi raccomando di eseguire il lavoro con estrema calma e precisione: pertanto, vi auguro una buona lettura ed un risultato veramente soddisfacente!!!

25

Occorrente

  • Filo di ferro
  • Canutiglia
  • Pinza a punta tonda
  • Guttaperca
35

Innanzitutto, le semplici operazioni iniziali che dovrete assolutamente compiere sono le seguenti: prendere il rotolo di canutiglia, tagliare uno spago che abbia una lunghezza pari a "6,00 cm" ed infilare, in quest'ultimo, "15,00 cm" di filo di ferro sottile; far scorrere molto lentamente la canutiglia, finché non arrivate al centro del filo di ferro medesimo; effettuare poi un anellino nello spago, mediante l'ausilio di una pinza a punta tonda, stando vicino ad un'estremità della canutiglia; arrotolare questa intorno all'anellino a chiocciola, per una lunghezza di circa "3,00 cm".

45

Successivamente, con un'estrema calma e precisione, dovrete piegare (sempre in formato anellino) anche la porzione del filo di ferro che si trova nell'altra estremità della canutiglia. Dopodichè, a questo nuovo anello, avvolgete i restanti "3.00 cm" di quest'ultima, con l'obiettivo di formare una seconda chiocciola, ma arrotolata nel senso contrario rispetto alla prima. Ricordatevi, comunque, che i due capi dello spago di ferro si devono trovare dalla medesima parte rispetto alla superficie della doppia chiocciola.

Continua la lettura
55

Adesso, le semplici operazioni conclusive che dovrete assolutamente compiere per portare a termine la vostra opera decorativa sono le seguenti: piegare i due capi del filo di ferro, avendo molta cura che essi presentino un andamento totalmente opposto, lungo la chiocciola che avete formato precedentemente; appoggiare, pertanto, la decorazione nel senso della lunghezza del motivo che state realizzando, ma ricordatevi che la composizione dovrà essere già dotata del gambo, affinché la chiocciola si possa appoggiare su esso; attorcigliare, intorno a quest'ultimo, i due capi dello spago di ferro e rivestire il tutto attraverso l'utilizzo della guttaperca.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come realizzare il modellino del DNA

Realizzare un modellino di DNA è un lavoro molto educativo specie per i bambini e che richiede soltanto l'utilizzo di pochi materiali peraltro molto comuni. Bastano infatti, delle caramelle per creare le basi azotate, dei fili neri e rossi di liquirizia...
Altri Hobby

Come realizzare un cestino con carta riciclata

La carta è un materiale ottimo da riciclare. Si presta perfettamente ad un'infinità di usi. Si può facilmente tagliare e piegare. Oppure anche bagnare, per preparare eventuali impasti. Realizzare degli oggetti con la carta riciclata è un lavoro economico...
Altri Hobby

Come realizzare dei sottobicchieri di stoffa

Quante volte, spinti dalla passione di voler realizzare con le nostre mani degli oggetti, magari usando materiali riciclati, abbiamo dato vita a dei veri e propri capolavori molto originali e a costo zero. Nella guida che segue ci saranno dati degli utili...
Altri Hobby

Come creare delle composizioni di anice stellato e chiodi di garofano

Nella presente guida sul "fai da te", vi spiegherò come fare una coppia di decorazioni da posizionare in un angolo della vostra abitazione. Questa fornirà all'ambiente casalingo una nota di eleganza e profumo, in quanto verrà formata con l'anice stellato...
Altri Hobby

Come realizzare uno zerbino con materiale di recupero

Il vostro zerbino di fronte alla porta è ormai alla frutta? State pensando di sostituirlo magari acquistandone uno nuovo in qualche centro commerciale? E se vi dicessi che potreste crearvelo da soli usando dei materiali che quasi tutti abbiamo in casa?...
Altri Hobby

Come realizzare un pareo in paglia

Il pareo è un accessorio molto comodo e versatile. Oltretutto, si indossa spesso per andare al mare perché è pratico e fresco. Di conseguenza delle volte si può usare per delle occasioni particolari. Il pareo varia secondo il tessuto e si può fare,...
Altri Hobby

Come realizzare braccialetti di lana

Per chi vuole creare dei semplici e graziosi gioielli fatti a mano, i braccialetti realizzati con la lana sono davvero facilissimi da riprodurre. Questi gioielli fatti con la lana, sono estremamente versatili e potrete adattarli a varie combinazioni di...
Altri Hobby

Come realizzare pacchetti regalo natalizi

Hai i regali natalizi perfetti per i tuoi amici e familiari e vuoi assicurarti che la presentazione di questi pacchetti sia grande come quello che è all'interno. Questo processo è di solito preso per scontato che è abbastanza semplice e qualcosa che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.