Come realizzare la tecnica del trapunto

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il trapunto, come tante altre tecniche ad ago, è abbastanza antico ed è stato sempre impiegato non soltanto per gli indumenti, ma anche per le coperte da letto. A tal proposito, nei successivi passi di questa guida, vi spiegherò come realizzare la tecnica base del trapunto, la quale consiste in semplici punti (che, solitamente, seguono un motivo regolare, creando una superficie lavorata finemente), in grado di fissare un leggero materiale da imbottitura tra due strati di tessuto. Vediamo dunque come fare.

26

Occorrente

  • Tessuti
  • Imbottiture
  • Aghi, fili e accessori per il cucito
  • Telaio
36

Prima di tutto, i disegni formati dal trapunto possono essere la decorazione principale su un particolare capo di abbigliamento, oppure un tessuto a piacere, utile per valorizzare un patchwork o un'applicazione. Anche se questa tecnica è tradizionalmente associata alla confezione di un'imbottitura, attualmente viene impiegata per decorare non soltanto le parti di indumenti, ma anche gli accessori per la casa. Lo strato superiore, oppure il lato decorato di un capo d'abbigliamento trapuntato, può essere un tessuto stampato o in tinta unita, ma anche una stoffa decorata.

46

In ogni caso, i tessuti utilizzati devono essere lisci, opachi e di peso leggero. Quelli maggiormente appropriati, però, sono: il panno, il percalle, la mussola, il lino leggero, la flanella, il velluto, la seta ed il raso. La cosa fondamentale, pertanto, è quella di evitare di impiegare delle stoffe troppo pesanti e rigide. Lo strato inferiore (chiamato rinforzo, oppure fodera) è un tessuto leggero ed economico. Anch'esso tende ad essere decorativo e, quindi, viene realizzato con stoffe dai disegni e dai colori brillanti, simili allo strato superiore (come tinta e stile). Se la parte sottostante forma anche il bordo sovrastante, sarà necessario tagliarla più grande della porzione superiore.

Continua la lettura
56

Il materiale da imbottitura dev'essere disposto tra lo strato superiore e quello inferiore. Il più comune di esso può essere costituito da strati di ovatta, cotone oppure poliestere: l'imbottitura in cotone è leggera, calda e semplice da trapuntare. Quella in poliestere, invece, oltre ad avere tutte le qualità appena descritte, è lavabile, mantiene la superficie trapuntata maggiormente gonfia ed è più stabile, per cui sarà sufficiente un minor lavoro di trapunto per evitare che si divida. Il disegno sarà possibile farlo mediante le tecniche del ricalco, dello stampino oppure della sagoma. Il motivo, invece, potrebbe essere di superficie, oppure di contorno. Quest'ultimo può avere qualsiasi forma e fantasia, ed ha il compito di esaltare, decorare e circondare il disegno principale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come ricamare con la tecnica del candlewicking

Il candlewicking è una tecnica decorativa molto antica, usata in passato per ricamare sui filati di mussola o cotone. Su internet non ci sono informazioni esaurienti su questa tecnica, né si trovano facilmente riviste capaci di fornire spunti su come...
Cucito

Come colorare tessuti con la tecnica del Batik

Quella di colorare i tessuti con vari pigmenti è un'antica arte che si tramanda di generazione in generazione, ed è ancora oggi in uso presso alcuni popoli. Esistono diverse tecniche per poter rendere i tessuti ancora più pregiati, come ad esempio...
Cucito

Come cucire delle tasche a toppa mediante la tecnica della ribattitura

In questo articolo vedremo come cucire delle tasche a toppa mediante la tecnica della ribattitura.Il cucito è da sempre un appassionante hobby sia per le donne che per gli uomini. È il modo migliore per poter realizzare qualcosa di unico ed originale...
Cucito

Come Unire Due Lembi Di Stoffa Con La Tecnica Del Molleggio

Cucire significa unire due pezzi di stoffa attraverso una serie di punti. Per eseguire i punti esistono diversi metodi e regole differenti a seconda dell'effetto finale che si vuole ottenere. A volte capita di dover unire due lembi di stoffa di diversa...
Cucito

Come cucire con la tecnica del sopraggitto antico

Un modo alternativo di cucire è rappresentato dal metodo a sopraggitto antico. Iniziamo col definire il sopraggitto: esso non è altro che l'unione di due pezzi (o lembi) di tessuto, già pronte o fatte all'uncinetto. Spesso vengono anche utilizzate...
Cucito

Come realizzare un segnalibro a macramè

Il macramè è una tecnica di cucitura di merletti che ebbe origine in Turchia. Questa tecnica consente di creare, tramite l'unione di più nodi realizzati in modo differente, moltissime decorazioni su tessuti e oggetti. Il macramè viene utilizzato per...
Cucito

Come realizzare uno scaldacollo bicolore con pattern a croce

Hai una buona manualità e lavori molto bene a maglia? Allora questa guida fa al caso tuo! Vedremo insieme passo dopo passo come realizzare uno scaldacollo bicolore con pattern a croce. Per prima cosa è necessario avere una buona conoscenza di base e...
Cucito

Come realizzare bordure a filet

Se siete amanti del ricamo e se fare un bel regalo con le vostre manine ad una cara amica per la sua nuova casa, perché non realizzare un asciugamano o una tendina con delle bordure a filet? In questa guida vi spiegheremo infatti, come potere realizzare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.