Come realizzare la tecnica dell'idrocoltura

Tramite: O2O 14/07/2017
Difficoltà: media
17

Introduzione

Quando ci si appresta a realizzare una coltivazione servendosi del metodo dell'idrocoltura chiaramente, come prima cosa, ci si deve fare un'idea di cos'è. Essa è la coltivazione delle piante senza terra ed ha notevoli vantaggi: permette, infatti, di lasciare la pianta anche per un mese senza assistenza, assicurando solo una buona illuminazione naturale. La particolarità di questo tipologia di coltivazione, sta appunto nel fatto che le piante non ricevono nutrimento dalla terra, ma dall'acqua stessa, che sarà arricchita con i sali minerali. Ma andiamo a vedere in maniera più approfondita, come realizzare la tecnica dell'idrocoltura, tramite una semplicissima e rapidissima guida.

27

Occorrente

  • Vasi in vetro
  • argilla espansa
  • sassolini
  • conchiglie
  • piantine
  • fertilizzante
37

Procurarsi un vaso trasparente

Tutti possiamo fare del giardinaggio in idrocoltura, ci basta un vaso trasparente su cui deporre uno strato di argilla per sostenere la pianta e l'acqua. Se vogliamo rendere originale la nostra composizione, possiamo aggiungere sassolini conchiglie o altro ancora per valorizzarne il tutto: come detto in precedenza, è l'acqua che porta il nutrimento alla pianta e per questo esistono dei fertilizzanti le cui dosi sono scritte sulla confezione e che sono in grado di fornire tutti i nutrimenti necessari.

47

Inserire qualsiasi tipo di pianta

Per l'idrocultura si può usare anche qualsiasi contenitore stagno, escludendo il metallo, anche se smaltato. È preferibile, come già detto, usare vasi trasparenti perché in questo modo si può controllare la crescita delle radici e la quantità d'acqua contenuta in modo da poterne aggiungere al bisogno. È importante sapere che i fertilizzanti in granuli non sempre si sciolgono totalmente nell'acqua e, a volte, si deve aggiungerne ancora per mantenere in salute la piantina. Da notare che tutte le piante si possono coltivare con l'idrocoltura, anche quelle che hanno meno bisogno di acqua e che, in genere, c'è un particolare listello di vetro all'interno del vaso che indica il livello giusto del liquido.

Continua la lettura
57

Mettere le piantine nel vaso

In commercio possiamo trovare granuli che assorbendo maggiormente l'acqua si trasformano in gel che, colorati, formano una originale base su cui sistemare le piantine. Il periodo migliore per iniziare l'idrocoltura è la primavera, le piantine dovranno essere giovani e le loro radici ripulite dalla terra, prima di essere depositate nell'acqua. In fondo si mette il materiale desiderato: argilla espansa, sassolini, conchiglie o altro e poi si sistemano le radici, private delle parte secca ed adagiate possibilmente in modo che possano assorbire il nutrimento. Si completa quindi con l'acqua ed il fertilizzante.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come realizzare un innesto su pianta da frutto

L'innesto è una pratica colturale che permette di unire tra loro parti di piante appartenenti alla stessa famiglia.Largamente utilizzata in agricoltura e giardinaggio, permette di creare varietà i piante più resistenti alle malattie e alle avversità...
Giardinaggio

Come realizzare una pianta da un pollone radicato

Il pollone radicato è un giovane ramo che nasce e si propaga dalla base della pianta, ma anche da una radice in prossimità del fusto di un albero. In quest'ultimo caso, per realizzare una nuova pianta, è necessario prelevare il pollone radicato con...
Giardinaggio

Come realizzare una fioriera low cost

In primavera la natura si risveglia con un'esplosione di profumi e colori. I fiori senza dubbio in questo quadro variopinto fanno da cornice ed inoltre sono sempre ben accetti in qualunque occasione. Ecco un modo semplice, creativo ed economico per realizzare...
Giardinaggio

Come realizzare un tappeto erboso

Possedere un giardino è l'ambizione di tutti, o perlomeno della maggior parte delle persone. Ma per avere un bel prato, pulito ed ordinato, ci vuole pazienza e molta costanza. Non tutti nascono con il pollice verde, ma si può imparare davvero molto...
Giardinaggio

Come realizzare le bordure per aiuole

La presenza delle aiuole in un giardino o in un vialetto è sempre piacevole, specie se ben curate e in ordine. L'ideale per renderle particolarmente attraenti è la realizzazione di bordure, elementi che potrebbero sembrare di contorno, ma che in realtà...
Giardinaggio

Come realizzare un'aiuola con le tegole

Se desiderate realizzare un'aiuola in giardino, ma non avete intenzione di spendere troppo per acquistare materiali specifici, allora seguite i passi di questa pratica guida che vi aiuterà a capire come realizzare un'aiuola con le tegole. Sarà possibile...
Giardinaggio

Come realizzare aiuole in legno

In questa guida vi spiegherò in breve come realizzare aiuole in legno. Avete letto bene, in puro legno massiccio. Vi starete chiedendo come sia possibile una cosa del genere. Bene, leggete tutta la guida e resterete increduli nel risultato finale. Se...
Giardinaggio

Come realizzare una recinzione

Ecco una guida, del tutto pratica ed anche utile, attraverso il cui aiuto, poter imparare come e cosa serve per realizzare una recinzione, con le nostre mani e con pochi elementi. Chi possiede un appezzamento di terra, sa che molto spesso il raccolto...