Come realizzare la testata di un letto

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Avere un letto con la testata è molto comodo perché permette, ad esempio, di leggere appoggiando la schiena alla testata invece che al nudo muro. Inoltre una bella testata è anche un elemento di arredo capace di valorizzare la camera da letto senza spendere un patrimonio. Se si vuole risparmiare, anziché acquistare una testata da letto già pronta, si può decidere di costruirne una con le proprie mani.
Vediamo dunque, con questa guida, come realizzare la testata di un letto.

26

Occorrente

  • Una tavola in legno multistrato da 1 cm di spessore di dimensioni 170 x 70 cm
  • Un foglio di gommapiuma di spessore 5 o 10 cm, di dimensioni 170 x 70 cm
  • Della stoffa a nostra scelta di dimensioni maggiori della tavola di legno (almeno 20 cm per lato)
36

Decidere le dimensioni

Per realizzare la testa di un letto, come prima cosa bisogna deciderne le dimensioni. Per la larghezza si può prendere come riferimento quella del letto o poco più, nel caso di un matrimoniale può andare bene una larghezza di 170-180 cm. Per quel che riguarda l'altezza, invece, se si vuole farla arrivare fino al pavimento è opportuno considerare circa 150cm di altezza, altrimenti basteranno circa 70cm per fissarla al muro. Decise le misure bisogna acquistare un foglio di multistrato delle dimensioni volute ed un foglio di gommapiuma di dimensioni uguali al legno e spessore a scelta. Più la gommapiuma sarà spessa più sarà imbottita la testata ma, generalmente, 5-10 cm sono l'ideale.

46

Costruire la testata

Per la realizzazione della testata bisogna tracciare, in una delle facce del legno, delle linee orizzontali, ed altre verticali, con l'ausilio di una riga ed un metro. Non è necessario farne tante, l'importante è spaziarle di circa 20-25 cm l'una dall'altra. All'incrocio di queste linee vanno praticati dei piccoli fori col trapano (punta da 1 o 2 mm). Con della colla per legno incollare poi il foglio di gommapiuma al foglio di legno lasciandolo asciugare per un paio di giorni. Fatto questo si deve scegliere il rivestimento della testata: si può usare della comune stoffa fantasia oppure un tessuto pregiato come la seta, l'importante è che le dimensioni della stoffa del rivestimento della testata siano maggiori di quelle del legno.

Continua la lettura
56

Installare la testata al letto

Per l'installazione della testata, adagiare la stoffa ben tesa su un piano, prendere la testata e poggiarla sulla stoffa (dalla parte della gommapiuma) in modo che il legno resti in alto. A questo punto prendere i lati della stoffa, rigirarli sul legno e fissarli con dei chiodini. Prendendo poi dello spago, si deve farlo passare, dai fori fatti precedentemente, nel legno fino a trapassare la gommapiuma e la stoffa dall'altro lato. L'operazione va ripetuta per ogni buco, fino ad ottenere un effetto trapuntatura sulla testata. Non rimane dunque che appenderla al muro all'altezza desiderata.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La guida è a solo scopo informativo.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come imbottire una testata del letto

Le testiere imbottite del letto, consentono di avere uno schienale molto più comodo. Potremmo così svolgere diverse azioni con maggiore facilità, come guardare la televisione, leggere un libro, fare colazione a letto ecc. Con poco sforzo, potremmo...
Casa

Come realizzare una testata per lettino a forma di orso

Avere un lettino con la testata è particolarmente comodo perché consente, ad esempio, di leggere stando a letto, appoggiando la schiena alla testata invece che al muro. Inoltre, una bella ed originale testata rappresenta anche un elemento di arredo...
Casa

Come Diamo Luce Ad Un Letto Di Legno Antico O Ad Un Letto In Ottone Ormai Opaco

Coloro che possiedono un letto in legno antico oppure in ottone sanno bene che col tempo esso si può scurire e opacizzare: nel complesso, un letto così può rendere la camera da letto più rendere più buia e scura la camera da letto. Si rende quindi...
Casa

Come realizzare un baldacchino per il letto

Il baldacchino inserito nell'arredamento di una casa in stile antico è molto indicato per completare in modo originale una camera da letto. La struttura, molto utilizzata nei secoli, può essere realizzata in modo semplice e poco costoso. Ecco come in...
Casa

Come realizzare un letto a scomparsa

Il letto è fondamentale poiché serve per far riposare il corpo dopo un'intensa giornata di lavoro e conciliare al meglio il sonno. Tuttavia spesso capita che a causa dello spazio ridotto, diventa un ingombro non indifferente, per cui è necessario...
Casa

Come Realizzare La Pedana Del Letto Con Il Legno

Le pedane sono rialzi di qualche centimetro all’interno della casa, costituite di diversi materiali e con diverse funzioni. Una di queste ad esempio è la separazione di due ambienti situati in uno stesso locale, ad esempio sala da pranzo e cucina,...
Casa

Come realizzare le doghe per il letto

Al giorno d'oggi la crisi sta diventando sempre più determinante nella vita di tutti: bisogna risparmiare quanto più è possibile e allora si cerca di non farsi mancare niente dedicandosi all'arte del fai-da-te. Questa attività sta prendendo sempre...
Casa

Come decorare i piedi del letto

Decorare il letto nella maniera corretta è indispensabile per dare un bel look alla stanza. Sia la testata che i piedi, devono armonizzarsi con il resto dell'ambiente. Dapprima il letto tradizionale prevedeva la testiera e una pediera ma con le nuove...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.