Come realizzare la zincatura a freddo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se in casa avete proprio bisogno di realizzare una zincatura a freddo, ovvero una pulitura di un piano di un tavolo, di un mobile accanto alla cucina o di fregi e modanature di altri oggetti costituiti da zinco, potete certamente farlo facilmente utilizzando semplici materiali, e seguendo alcune tecniche specifiche. Vediamo quindi insieme in questa breve guida tutte le istruzioni su come fare la zincatura a freddo.

26

Occorrente

  • Lastra di zinco
  • Recipiente di lastica
  • Sale grosso
  • Grafite
  • Batteria per auto o alimentatore
36

Pulire una lastra di zinco

Innanzitutto procuratevi una lastra di zinco e pulitela accuratamente su tutta la superficie prima con acqua e sapone, poi utilizzando dell'acqua insieme al sale, per creare una sorta di decapaggio preliminare. Il sale infatti, per reazione chimica, tende a sciogliere le particelle di zinco, e quindi se è particolarmente sporco, otterrete uno strato sottostante lucido e senza ossidazione. A questo punto, dopo averlo asciugato definitivamente con un panno e poi con un phon, immergete la lastra diventata lucida e pulita, in un recipiente di plastica con all'interno la soluzione, la stessa che avete utilizzato precedentemente per la pulizia delle scorie presenti sull'intera superficie.

46

Utilizzare degli elettrodi inerti

Adesso prendete degli elettrodi inerti, come ad esempio dei pezzi di grafite, e se non riuscite a trovarli potete ricavarli assemblando tra loro un buon quantitativo di quelli presenti nelle matite, che diventano quindi gli elettrodi di cui avete bisogno. Ovviamente più ne sono e minore sarà l'effetto Joule, per cui è importante evitare di fare errori di calcolo, e ritrovarvi con una cicatrice lungo la mano, soltanto perché avete sbagliato a valutare il surriscaldamento della grafite. A questo punto prendete la lastra e gli elettrodi, collegateli ad una batteria, tipo quella delle auto, e iniziate il processo di zincatura a freddo che avviene gradatamente, in base a delle tabelle specifiche che riguardano la riduzione dell'ossido.

Continua la lettura
56

Regolare il voltaggio

Adesso, in base al colore che intendete dare alla lastra di zinco, regolate il voltaggio. Per questa operazione, in alternativa alla batteria, utilizzate un alimentatore da zero a venti volt, in modo che gradualmente regolate la manopola che vi consente di effettuare l'operazione desiderata in poco tempo, ovvero fin quando la superficie appare compatta, zincata e con uno strato ben definito di lucido. La zincatura ottenuta vi regala quindi una lastra pronta per essere posizionata sul mobile o sul ripiano del tavolo, senza alcuna presenza di ossidi naturali dello zinco. Buon lavoro!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come Applicare La Tecnica Dell'Asfaltatura A Freddo

I modi per poter asfaltare un pezzo di terreno o di strada sono diversi, ma uno dei più praticati, soprattutto se non si hanno tanti mezzi a disposizione, è l'asfaltatura a freddo. Questo metodo, con il quale si producono superfici durevoli, è pronto...
Bricolage

Come Dipingere Una Mattonella Con Colori Per Ceramica A Freddo

Molto spesso quando si arreda una casa ci si trova a dover affrontare delle difficoltà e degli ostacoli che il più delle volte non vengono neppure presi in considerazione. Esistono degli elementi d'arredo davvero molto particolari, utilizzati soprattutto...
Bricolage

Come fare la pasta di ceramica a freddo

La ceramica è un materiale composto inorganico, non metallico, molto duttile allo stato naturale, rigido dopo la fase di cottura. Con la ceramica si producono diversi oggetti, quali stoviglie, oggetti decorativi, materiali edili (mattoni e tegole), rivestimenti...
Bricolage

come realizzare Bambole Di Pane E Ceramica

Non esiste un'età precisa per entrare a far parte di un mondo di favole e circondarsi di tante piccole bamboline. Le bambole realizzate con le proprie mani sono quelle che, solitamente, più ci affezionano; questa guida difatti spiegherà come modellare...
Bricolage

Come realizzare uno scaldino con i noccioli delle ciliegie

L'inverno è alle porte e con esso arriverà anche il freddo. Per riscaldarci nelle lunghe giornate invernali possiamo realizzare uno scaldino come le nostre nonne facevano un tempo; la sua creazione è molto semplice, bastano vecchi pezzi di stoffa e...
Bricolage

Come realizzare un fiocco di neve con gli elastici

Chi ha una buona manualità con l'uncinetto ed il lavoro a maglia può realizzare delle fantastiche creazioni, che possono essere anche dei semplici gadget. La possibilità ulteriore è quella di utilizzare materiali diversi, non solo filo e lana, ma...
Bricolage

Come realizzare un pupazzo di neve di polistirolo

Con l'arrivo della stagione invernale giunge il freddo e, specialmente nelle zone con altitudine maggiore, anche la neve. Con essa è possibile sbizzarrirsi: ci si può giocare e creare vere e proprie sculture, ad esempio un pupazzo di neve. Se però...
Bricolage

Come realizzare un angelo con la pasta

Soprattutto nelle gelide giornate d'inverno quando fuori piove, nevica o fa freddo è piacevole realizzare lavoretti insieme ai tuoi bambini o nipotini per tenerli impegnati in maniera divertente e costruttiva! Questa è una guida che ti aiuterà a realizzare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.