Come realizzare lo shibori

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il termine giapponese Shibori è utilizzato per indicare una particolare tecnica per la colorazione dei tessuti. Attraverso questa antica arte, è possibile ricavare tessuti decorati in maniera molto particolare. Si tratta essenzialmente di un processo semplice e alla portata di tutti, quello che conta per ottenere buoni risultati è mettere in campo tanta fantasia e un pizzico di fai da te. Vediamo di seguito proprio come realizzare un tessuto con la tecnica Shibori.

26

Occorrente

  • guanti in lattice
  • tinta naturale indaco
  • tessuto in cotone bianco
  • telo in plastica
  • Vecchia pentola e relativo coperchio
36

Acquistate il materiale necessario

Per ottenere decorazioni fantasiose basta semplicemente torcere o piegare il tessuto che si vuole decorare in tanti modi diversi. Al termine della piegatura è necessario fermare il tessuto con corde, spaghi o elastici. Una volta pronto, la stoffa in questione viene immersa nella tintura il tempo necessario perché questa possa fare aderenza alle fibre. Prima di tutto procuratevi il materiale necessario per iniziare, una volta che questo è in vostro possesso potrete cominciare. Per facilitare il lavoro, soprattutto se si tratta del primo, è consigliabile utilizzare un tessuto in cotone bianco. In questo modo permetterete alla tinta di penetrare meglio nelle fibre, regalandovi così un effetto finale molto più naturale.

46

Piegate il tessuto più volte

Prendete quindi un contenitore abbastanza capiente, l'ideale per questo scopo potrebbe essere una vecchia pentola e relativo coperchio. Preparate successivamente la tintura seguendo attentamente le istruzioni impresse sulla confezione. Non appena la tinta sarà pronta, chiudete la pentola con l'apposito coperchio e dedicatevi alla piegatura del tessuto. Iniziate con il ripiegare il tessuto più volte fino ad ottenere un piccolo rettangolo. Per realizzare una decorazione diversa dal solito potete benissimo appoggiare un quadretto di compensato sulla stoffa e ripiegare poi i lati del tessuto come se voleste avvolgere il legno.

Continua la lettura
56

Togliete la stoffa dall'acqua

Fermate il lavoro utilizzando elastici posizionati in varie punti. Immergete ora il "pacchetto" all'interno del contenitore con la tinta. Per quanto riguarda il tempo di immersione, questo varia molto dalla grandezza della stoffa da tinteggiare e dalla tonalità che desiderate dare alla stoffa. Trascorso il tempo necessario, togliete la stoffa dall'acqua, appoggiatela sul piano ricoperto con plastica protettiva e piano piano togliete prima gli elastici di chiusura e infine il legno. Stendete il tessuto all'aria aperta in modo che il colore si ossidi e faccia presa definitiva sul tessuto. Prima di utilizzare la stoffa è necessario lavarla sotto acqua corrente più volte in modo da eliminare il colore in eccesso.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prima di utilizzare la stoffa è necessario lavarla sotto acqua corrente più volte in modo da eliminare il colore in eccesso.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come realizzare delle lanterne volanti

Le lanterne volanti sono degli oggetti che possono creare giochi di luce davvero molto interessanti. Realizzarle non è cosi complicato come si può pensare, poiché basterà un po' di manualità e di passione per il bricolage, senza però creare troppi...
Altri Hobby

7 modi per realizzare un piattino portaoggetti

Siete disordinati? Siete pieni di piccoli oggetti che perdete per la casa? Allora avete assolutamente bisogno di realizzare un piattino portaoggetti! Sono degli arredi semplici da realizzare. Per farli potete usare anche materiali di riciclo! Ma vediamo...
Altri Hobby

Carnevale: come realizzare denti da vampiro

A Carnevale nasce lo spirito del travestimento, ci sono feste in maschera ovunque e feste di paese. Molti amano realizzare i vestiti e d i travestimenti di Carnevale da soli. Oltre all'aspetto generale è necessario dedicarsi al trucco e agli accessori...
Altri Hobby

Come realizzare un biglietto a forma di margherita

Realizzare dei biglietti d'auguri a mano non è sicuramente un'operazione semplice anche se, alla fine, potrete ottenere un lavoro unico ed originale. Una forma molto ricercata è quella della margherita: delicata e fine, questo fiore si presta a qualsiasi...
Altri Hobby

Come realizzare degli origami 3d

Esistono innumerevoli tipi di hobby, molti dei quali usati per creare delle vere e proprie opere d'arte, come gli origami. Questi ultimi sono dei divertentissimi passatempi che consistono nel realizzare delle forme tramite fogli di carta, ottenute piegandole...
Altri Hobby

Come realizzare una sciarpa con lana cardata

Realizzare una sciarpa con la lana cardata, è possibile grazie alla lavorazione all'uncinetto. Questo tipo di sciarpa può essere realizzato grazie alla tecnica a filet. La lavorazione è molto semplice, basta seguire alla lettera le istruzioni riportate...
Altri Hobby

Come realizzare un anello con gli elastici

Moltissime persone hanno la mania degli elastici, e gli elastici ultimamente stanno andando di moda. Con gli elastici si possono realizzare qualsiasi tipologia di oggetto o di gadget. Ci sono persone che si impegnano per realizzare una collana, un braccialetto...
Altri Hobby

Come realizzare una scarpiera in cartongesso

In questo articolo abbiamo deciso di proporre un argomento veramente interessante e nello specifico vogliamo aiutarvi a capire come poter realizzare una scarpiera in cartongesso, con le proprie mani e grazie alle proprie fantasie e voglia di fare, grazie...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.