Come realizzare serpenti con il fimo

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il fimo è una pasta termoindurente modellabile che, negli ultimi anni, è utilizzata sempre più spesso per la realizzazione di oggetti di ogni tipo. Questa pasta si trova in commercio in moltissimi colori diversi e si presta alla lavorazione anche di chi è ancora alle prime armi, poiché esistono dei panetti in fimo molto morbidi e facilmente modellabili. Con il fimo si possono realizzare gioielli, soprammobili, orecchini e molto altro ancora, basta solo avere una buona manualità e tanta fantasia. Con un po' di pratica si potranno realizzare degli oggetti davvero originali, che non passeranno di certo inosservati. Se si vuole iniziare con la lavorazione del fimo, questa guida sarà davvero molto utile. Ecco come realizzare serpenti con il fimo, da utilizzare come soprammobili o come fermacarte. Buona lettura e... Buon lavoro!

27

Occorrente

  • Fimo
  • Sgorbie per modellare
  • Vernici ad olio o a tempera
  • Pennellini
  • Vernice finale
  • Lamierino
  • Biglie di vetro
37

Questo materiale per modellare è disponibile di diverse dimensioni, e si acquista sotto forma di panetti. In base all'oggetto che si intende realizzare, si possono trovare di diversi colori e nel nostro caso, l'ideale è quello neutro (bianco o grigio) che va poi rifinito in base alla tinta naturale del serpente che ci apprestiamo a realizzare.

47

Per prima cosa, bisogna prendere un bel pezzo di fimo ed arrotolarlo con le mani, fino a fargli assumere una forma sottile, tondeggiante ed allungata. Subito dopo, cominciamo ad abbozzare la lunghezza del serpente, dandogli una forma sinusoidale, appoggiandolo su un foglio di carta pulito ed un piano levigato. Dopo questa fase, possiamo dedicarci alla realizzazione delle squame, e a modellare la testa e la lingua. Per le prime, è opportuno utilizzare le varie sgorbie tipiche per la scultura, che hanno una punta a forma di scalpello, piatta e tagliente. Esse ci consentono di creare la pelle squamosa su tutta la superficie superiore del corpo. Per la testa, bisogna prendere dell'altro fimo e modellarlo fino a farlo diventare di forma ovoidale. A questo punto, la testa va corredata di squame delle stesse dimensioni del corpo, ed attaccata ad esso. Per la lingua, di forma biforcuta, possiamo utilizzare un lamierino di metallo incastrandolo all'interno della testa, e ricoprirlo sopra e sotto con un sottile strato di fimo, colorandola poi di rosso fuoco. Per gli occhi invece si possono utilizzare delle piccole biglie di vetro, incastrate nel fimo all'altezza della cavità orbitale.

Continua la lettura
57

Terminata la fase di modellatura e cesello di corpo, testa e lingua del serpente, non ci resta che arrotolarlo ulteriormente per ottenere la sagoma definitiva (a forma di otto), per poi procedere alla colorazione con vernice a tempera o ad olio. Infine, è importante utilizzare ed applicare con un pennello un leggero strato di vernice finale lucida e protettiva, prima di metterlo nel forno per farlo cuocere per almeno una mezz'ora. Dopo la cottura, il serpente in fimo raffreddato va appoggiato su un tavolo utilizzandolo come fermacarte o esposto in una bacheca portaoggetti per essere apprezzato per la sua bellezza e i colori sgargianti.

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Realizzare segnaposto in fimo

Se siamo abili nell'arte del fai da te, e vogliamo realizzare qualcosa di originale, possiamo fare dei segnaposto in fimo ideali per i festeggiamenti dei più piccoli. Il fimo infatti, è un materiale molto malleabile, quindi adatto per creare un'infinità...
Altri Hobby

Come realizzare un cane in fimo

Avete mai provato a realizzare qualcosa con il fimo? Questo materiale, molto simile al pongo con cui giocano i bambini, è usato nella creazione di piccoli oggetti personalizzati e decorazioni. Il fimo è facilmente reperibile in tutti i negozi di articoli...
Altri Hobby

Come realizzare dei segnalibro in fimo

Il fimo è uno dei materiali migliori per riprodurre e creare oggetti a basso costo. La superficie, dopo l'essiccazione al forno, può essere rifinita con vernici colorate e uno spray fissante, che la rendono molto simile alla porcellana. Nei passi successivi...
Altri Hobby

Come realizzare dei dolcetti di fimo

ll fimo è una particolare pasta sintetica e termoindurente che può essere lavorata e utilizza per la creazione di numerosi oggetti, ad esempio collane, bracciali, anelli, ma anche piccole statuine e tutto quello che la vostra fantasia vi suggerisce....
Altri Hobby

Come realizzare un folletto in fimo

Per realizzare un folletto in fimo non occorre avere grandi doti artistiche: basta scegliere un soggetto stilizzato, costituito assemblando forme semplici da modellare. Per eseguire il lavoro con maggiore facilità, acquistate il fimo soft, più malleabile...
Altri Hobby

Come realizzare degli sposini in fimo

Il fimo è una pasta sintetica che permette di creare un'infinità di soggetti. Nella guida che segue troverete delle indicazioni utili per realizzare una coppia di sposini, da posizionare sulla sommità della torta nuziale che fungerà da cake topper....
Altri Hobby

Come realizzare bomboniere di laurea in fimo

Il fimo è una pasta sintetica facile da modellare, che consente di dare vita ad una grande varietà di soggetti. Se avete una buona manualità, potrete anche confezionare delle originali bomboniere da regalare ad amici e parenti in occasione di una festa...
Altri Hobby

Come realizzare un portapenne Olaf in fimo

I film d'animazione sono molto amati sia dai bambini sia dagli adulti. La maggior parte di noi è cresciuta a pane e "cartoni animati", come amavamo chiamarli un tempo. Di conseguenza, i moderni lungometraggi d'animazione scatenano un effetto nostalgia...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.