Come realizzare un abito da sera senza cucire

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quale donna non ha mai sognato di poter sfoggiare un raffinato abito da sera senza il bisogno di dover spendere molti soldi? Molte volte ci capita di dover spendere molto per acquistare un abito che magari utilizzeremo raramente e dovrà restare rinchiuso nell'armadio. Non scoraggiatevi: forse può sembrarvi impossibile, ma con una po di fantasia e di creatività, potrete realizzare un meraviglioso vestito senza doverlo cucire e nei prossimi passi capirete come fare.

26

Acquistare l'occorrente

Siete state invitate ad una serata importante? Dovete recarvi ad una festa dove dovrete indossare abiti costosi? Ovviamente il primo pensiero va all'indumento da dover indossare. Non avete mai avuto a che fare con ago e filo? Prima di tutto dovrete munirvi di due lunghi rettangoli di morbida stoffa jersey elasticizzata, possibilmente di un colore che si adatti alla vostra carnagione. Il primo rettangolo costituirà la parte superiore del nostro abito, mentre il secondo rettangolo di stoffa sarà utilizzato per creare una stola. Tenete presente che per questa occasione le tinte più indicate sono il nero, il blu-notte ed il viola scuro.

36

Creare la stola

Si consiglia di utilizzare il jersey elasticizzato perché è un tessuto che si adatta a tutte le taglie, comprese quelle più abbondanti, infatti un vantaggio di questo tipo di stoffa è che non mette molto in mostra le curve, e può essere indossato senza dover eseguire alcuna cucitura. Per quanto riguarda la parte superiore, vi serve un semplice body di cotone liscio e di tinta adatta alla gonna, ma, siccome non sarà facile trovarlo di tinta identica alla stoffa, cercate di trovarne uno della stessa gradazione. Con il primo rettangolo di jersey, iniziate a creare la stola, applicando delle perline o degli strass. Tuttavia, se la fantasia non è il vostro forte, sappiate che esistono degli stampini applicabili tramite l'utilizzo del ferro da stiro.

Continua la lettura
46

Legare la stoffa sul fianco

A questo punto potete indossate il body e legare su un fianco il rettangolo della stoffa rimasta formando un lungo spacco sulla gamba, che potrà essere reso meno profondo sistemando in alto un paio di spille tonde da utilizzare come bottone. Per terminare il tutto, sistematevi con cura la stola sulle spalle e annodandola morbidamente sul davanti, lasciando scoperta sia la scollatura che il davanti del body e, qualora decideste di indossare un girocollo, evitate di usarne uno dorato se avete utilizzato dei ricami argentati. Ora il vostro capolavoro è finalmente pronto. Il vostro abito sembrerà appena uscito dalla sartoria.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come cambiare colore ad un abito

Un abito, oltre alla sua naturale funzione di rivestimento del corpo, rappresenta molto altro. Intorno al tema dell'abbigliamento ruota un mondo enorme, segnato da tante sfaccettature. Ma un abito diventa anche, per chi lo indossa, l'emblema della sua...
Altri Hobby

Come confezionare un abito da Papa

Per una festa a tema o una rappresentazione teatrale realizza un perfetto costume da Papa. In genere, l'abito ufficiale si costituisce da una tunica lunga di colore bianco, un mantello corto, le scarpe di colore rosso e uno zucchetto sotto il cappello...
Altri Hobby

Come fare un abito da sposa all'uncinetto

Convolare a nozze è il sogno di molte donne! Un giorno unico, da rendere speciale con i giusti particolari. Uno dei momenti più emozionanti delle nozze riguarda sicuramente la scelta dell'abito da sposa. Innumerevoli sono i modelli proposti in Atelier,...
Altri Hobby

Come cucire un pallone da calcio

Il calcio è uno sport molto amato e seguito da persone di tutte le età dai più giovani ai più anziani. Il pallone deve essere ben fatto poiché è indispensabile, affinché i calciatori possano praticarlo al meglio usando ognuno le proprie...
Altri Hobby

Come cucire i cordoncini decorativi

I cordoncini decorativi sono molto utilizzati per decorare vestiti, cuscini, tende e tante altri tessuti. Questi si applicano in modo molto semplice ed assolvono un ruolo estetico molto importante. Tuttavia, qualche piccolo problema può sorgere quando...
Altri Hobby

Come cucire il cuoio a mano

Se siamo in possesso di alcuni pezzi di cuoio e vogliamo tentare di cucirli e serrarli tra di loro, a mano, per realizzare qualche lavoretto, dobbiamo tenere presente che si andrà incontro a una lavorazione piuttosto dura da mettere in pratica, in quanto...
Altri Hobby

Come cucire un grembiule cerato per bambini

Se abbiamo dei bambini molto energici non manca mai che i loro vestiti puliti si sporchino in un istante. Un po' con la scuola, un po' durante i giochi sia fuori che in casa non si è mai tranquilli sapendo che le macchie sono in agguato. A questo proposito...
Altri Hobby

Come cucire delle perle su abiti

Se nel guardaroba avete degli abiti il cui aspetto non vi soddisfa, potete rimediare con alcuni semplici accorgimenti, atti a renderli più appariscenti e in sintonia con il vostro look. In questa guida nello specifico, descriviamo quindi come cucire...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.