Come realizzare un'alzatina fai da te

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le alzatine sono quei supporti di diversi materiali (porcellana, legno o addirittura cartone) su cui vengono poggiate torte e crostate prima di portarle in tavola. Non c'è che dire: oggetti davvero molto utili. Farle con le proprie mani, magari utilizzando prodotti di riciclo creativo, può davvero rappresentare un passatempo intelligente e simpatico. In questa guida vogliamo dunque illustrarvi come realizzare un'alzatina fai da te. Vediamo come occorre procedere.

26

Occorrente

  • Vecchio piatto
  • Vecchio piattino da dolci
  • Un bicchiere o una tazza di media grandezza
  • Colla a caldo
36

Prendete dei piatti

La prima cosa che dovete fare per realizzare un'alzatina fai da te è quella di non gettare assolutamente piatti o piattini spaiati che magari vi capita di avere in giro per la casa. Le alzatine per i dolci sono oggetti molto delicati, quindi più troverete un piatto con una fantasia o delle decorazioni romantiche, più farete una figura migliore. Quando avrete reperito tutti i materiali indicati in elenco, non vi resta che preparare il vostro piano di lavoro. Mettete della carta di giornale sul piano per evitare di sporcarlo con la colla a caldo. Prendete ora il primo piattino, quello più piccolo e poggiatelo sul piano di lavoro. Procedete poi nel modo che vi indicheremo ora.

46

Incollate il bicchiere

Con della colla a caldo o quella adatta per vetro e porcellana, incollate il bicchiere rovesciato a testa in giù sul piattino più piccolo. Passate la colla sia sul bordo del bicchiere sia sul piatto e premete bene per qualche istante con il palmo della mano per far aderire le due superfici. Aspettate che la colla si sia ben asciugata e, solo dopo alcune ore, provate ad afferrare il bicchiere: se si alzerà senza problemi anche il piattino avrete fatto un buon lavoro. Procedete ora a passare la colla a caldo sulla superficie del bicchiere.

Continua la lettura
56

Lasciate asciugare

Fate aderire il piatto più grande alla superficie del bicchiere. Anche in questo caso dovete pigiare bene con i palmi delle mani per far aderire le due superfici. È importante che dopo aver effettuato questa operazione, lasciate asciugare bene la colla e successivamente dovrete ripulire con un panno gli eventuali residui di questa. Et voilà, la vostra alzatina per dolci fai da te è pronta! Non vi resta altro che mettervi ai fornelli ed iniziare a preparare crostate e torte per deliziare il palato e gli occhi delle persone a voi più care. Realizzare oggetti con materiali di recupero è facile, divertente e fa anche bene al pianeta. Inoltre tutto ciò vi garantisce la possibilità di sprigionare tutta la vostra fantasia. Uno stimolo in più per essere sempre fantasiose in cucina e per realizzare dolci nuovi e di sicuro successo.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Utilizzate solo colla a caldo o adatta alla porcellana.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come posare un alzatina per i top delle cucine

Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili informazioni su come posare un alzatina per i top delle cucine. Questo elemento, che generalmente è in acciaio, dà la possibilità di prevenire le eventuali infiltrazioni di acqua nel top e nel...
Bricolage

Come costruire un'alzatina per i dolci

Esporre, quasi a mo' di piccole opere d'arte, torte, biscotti oppure muffin e cupcakes, dolci che, oltre ad essere buonissimi, stanno ormai diventando una vera e propria moda, è un'idea carina ed elegante, soprattutto se si vogliono stupire i nostri...
Bricolage

Come realizzare un centro tavola con pane e tulipani

I lavoretti per la casa "home-made" si sa, sono sempre molto apprezzati ancor più se realizzati con uno spirito creativo ed "anticonformista". Nella guida che segue, in particolare, scopriremo come realizzare un centro tavola con pane e tulipani in modo...
Bricolage

Come realizzare un incantevole centrotavola d'autunno

Un incantevole centrotavola d'autunno è la soluzione ideale per stupire gli ospiti durante le cene, immergendoli nell'atmosfera autunnale. Con un pizzico di fantasia e manualità, infatti, sarà possibile trasformare della semplice frutta fresca in simpatici...
Bricolage

Come realizzare un portadolci con un'insalatiera

Ti sei mai chiesto come conservare dolci e dolcetti mantenendone intatta la fragranza e, al tempo stesso, donar loro una veste coreografica capace di riscuotere un sicuro successo a tavola? Sappi che tutto questo è possibile. Ti sarà sufficiente realizzare...
Bricolage

10 idee per riciclare le tazze

Un modo per potere far ritornare in vita delle tazze è quella di riciclarle. I metodi sono moltissimi e risultano utili per creare oggetti di vario tipo. Oppure per decorare accessori come cornici, vassoi e portafoto. Una volta realizzati si rinnoveranno...
Bricolage

Come migliorare l'aspetto di un'alzata

Le alzatine sono degli oggetti decorativi molto belli, qualità che viene amplificata se il materiale di cui è composta è la ceramica. Il loro uso viene solitamente adibito al posizionamento della frutta ma possono essere utilizzate per mettere in mostra...
Bricolage

Come realizzare un tavolo in bambù

Il bambù è un materiale che viene utilizzato per costruire complementi utili per la casa. Ma, spesso viene impiegato come prodotto di costruzione ecosostenibile. Tanto che, gli amanti del fai da te ne fanno uso per realizzare mobili e accessori. In...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.