Come realizzare un anello col fil di ferro

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La realizzazione di gioielli con le proprie mani sta diventando un'attività sempre più diffusa, non solo per una questione economica. Grazie ai numerosi tutorial, infatti, ci si può sbizzarrire nella creazione di qualsiasi oggetto dando sfoggio alla propria fantasia e creatività, ricavandone un qualcosa di utile per se stessi e per gli altri. I più capaci possono utilizzare le proprie creazioni per fare un regalo originale o addirittura per ricavarne un guadagno. Gli anelli sono tra i gioielli più utilizzati e più facili da creare. Nella seguente guida vedremo in particolare come realizzare un anello con il fil di ferro.

27

Occorrente

  • Fil di ferro o di ottone
  • Un cilindro rigido della misura del dito
  • Pinze
  • Tronchesino
37

Questo anello fatto col fil di ferro è abbastanza pratico da realizzare. Non necessita infatti di nessuna saldatura o colla e non vanno unite diverse parti tra di loro. Quest'anello si compone infatti di un unico pezzo di fil di ferro piegato. Per questo è necessario svolgere l'operazione di piegatura nel modo più perfetto possibile. Procuratevi un pezzo di fil di ferro del diametro di 0,8 mm. Per calcolare la lunghezza necessaria del fil di ferro, basta partire dalla circonferenza del dito e moltiplicarla per il numero dei giri che desiderate realizzare, aggiungendo 10 cm circa.

47

Per cominciare a realizzare un anello col fil di ferro, lisciate perfettamente il filo, cosicché da renderlo più facile da lavorare. Inoltre ricoprite le estremità delle pinze con del nastro adesivo. In questo modo lavorando il fil di ferro non rischierete di lasciare antiestetici segni sul metallo. Avvolgete a spirale il fil di ferro tutto attorno al cilindro rigido che avete scelto di utilizzare. Potreste usare un tubo di plastica oppure un qualsiasi utensile che trovate in casa. L'importante è che abbia la misura che vi serve. Realizzate una spirale con dei giri molto stretti. Lasciate tuttavia circa 5 cm liberi alle due estremità del fil di ferro.

Continua la lettura
57

Con le due estremità del fil di ferro darete innanzitutto stabilità alle varie spire a giro. Piegate quindi una delle due estremità del fil di ferro in modo perpendicolare all'anello. Stringete bene i giri che fate per far sì che le spire di fil di ferro non si muovano. Una volta arrivati alla fine del fil di ferro praticate un ricciolo all'estremità utilizzando una pinza, così che rimanga sulla superficie dell'anello. Ripetete la stessa operazione con l'altra estremità di fil di ferro. Arrotolatelo perpendicolarmente all'anello e arricciatelo alla fine.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per la misura del diametro dell'anello tenetevi un po' larghi, durante la lavorazione si restringerà un po' lo spazio interno all'anello
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come realizzare delle scale interne in ferro battuto

Le scale stanno assumendo sempre più un valore estetico oltre che funzionale. I moderni design sono riusciti a rendere le scale davvero belle, tanto da porle in mostra all'ingresso o in parti della casa molto vissute, come il soggiorno o la cucina. Le...
Casa

Come realizzare una cornice in ferro

Alcune volte non ci si pensa ma, con un po' di fantasia e utilizzando dei materiali abbastanza semplici ed economici, sarà possibile realizzare dei meravigliosi elementi, riuscendo talvolta ad ottenere dei pezzi veramente unici. Desiderate incorniciare...
Casa

Come realizzare una targa di pietra col proprio indirizzo

Spesso, recandosi in qualche locale o semplicemente camminando per strada, può capitare di vedere delle grosse lastre di pietra posizionate all'ingresso di ville o agriturismi e sulle quali è inciso un nome o un indirizzo, oppure delle targhette di...
Casa

Come realizzare una lampada di carta di riso

Arredare casa può inaspettatamente diventare, talvolta, un compito più facile ed economico di quanto si possa pensare. Nonostante in commercio esistano molti suppellettili già assemblati e pronti all'uso, può a volte sorgere il bisogno di realizzare...
Casa

Come restaurare lampadario in ferro battuto

Siamo ben propensi ad utilizzare in questo articolo, il metodo del fai da te, attraverso il quale poter essere in grado d'imparare come e cosa fare per poter restaurare un vecchio lampadario in ferro battuto. Ora mai in casa, specie se è moderna, questo...
Casa

Come riparare una balaustra in ferro

Fare ristrutturazioni in una casa vecchiotta è qualcosa di impegnativo, specie se decidete di non farvi aiutare da nessuna impresa perché i lavori di manutenzione sono alla vostra portata. Uno dei lavori che potete fare soli è la riparazione di una...
Casa

Come dipingere un letto in ferro battuto

Gettare via un vecchio letto in ferro battuto dalla superficie un po' rovinata ed invecchiata può essere un vero peccato: con un pizzico di buona manualità, tanta fantasia e gli strumenti giusti, è possibile, infatti, realizzare facilmente una piccola...
Casa

Come pitturare il ferro battuto

Il ferro battuto è un materiale che è tornato di moda negli ultimi anni. Decisamente vintage e rétro, il ferro battuto si presta benissimo a molte realizzazioni all'interno dell'arredamento di un'abitazione. A cominciare da ringhiere, corrimano e inferriate,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.