Come realizzare un antifurto per casa fai da te

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Quando dobbiamo andare in vacanza ed intendiamo installare un antifurto per garantire maggior sicurezza alla nostra casa, lo possiamo fare in modo semplice, soprattutto se abbiamo un minimo di conoscenza dei materiali elettronici. In questa guida, ci sono infatti le istruzioni su come realizzare un antifurto fai da te.

24

Un tipo di antifurto molto efficace è quello che all'apertura di una porta chiude il circuito, generando un segnale acustico. Questo antifurto ha inoltre il vantaggio di essere facile da assemblare, ed è poco costoso. Per realizzarlo, ci rechiamo quindi in un negozio che vende componenti elettronici, ed acquistiamo un cicalino e un alimentatore, che è in realtà un adattatore in quanto funziona a 12 Volt.

34

La tensione di quest'ultimo, inoltre deve essere leggermente inferiore a quella del cicalino, per evitare di dover aumentare l'amperaggio. Infatti, se per esempio, è di 9,2 Volt con 25 milliampere, una batteria da 9 Volt con 50 milliampere va bene, mentre se è un alimentatore da 9,7 Volt potrebbe invece danneggiarlo. Fatta questa piccola ma importante premessa, iniziamo il montaggio del nostro antifurto. Per prima cosa colleghiamo i terminali dell'alimentatore con il cicalino, scegliendo tra una saldatura a stagno e poi rivestirli con del nastro isolante, oppure in alternativa (consigliato), utilizziamo due jack maschio e femmina. A questo punto, il cicalino lo inseriamo insieme all'alimentatore in una scatola con un foro, per far passare il cavo da collegare alla presa elettrica. Adesso per ottenere la funzione specifica e cioè che l'antifurto suoni alla minima apertura della porta di casa, abbiamo bisogno di due piccole piastrine rettangolari di ferro di circa due centimetri di spessore, e di un magnete.

Continua la lettura
44

Fissando quest'ultimo, su una delle due piastrine di metallo, la inseriamo nel laterale della porta in corrispondenza dell'altra, che va invece inserita nel battente. A questo punto avendo ottenuto il sistema per far scattare l'antifurto, non ci resta che collegare all'alimentazione una sirena, dopodichè facciamo la prova di apertura della porta per vedere se l'apparato elettromagnetico è in grado di farla suonare. Tuttavia come consiglio c'è da aggiungere che possiamo attivare o disattivare il circuito, se lo colleghiamo ad un ricevitore di un telecomando ad infrarossi, che possiamo installare in casa, e comodamente azionarlo con un trasmettitore di piccole dimensioni tali da attaccarlo al portachiavi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come controllare l'antifurto di casa da fuori

Per tutti, la casa rappresenta una sorta di "rifugio". È molto importante che ogni abitazione garantisca la massima protezione. In tale ambito, l'utilizzo di un antifurto conferisce un'ulteriore sensazione di sicurezza e tranquillità che ogni abitante...
Casa

Come realizzare un nascondiglio nei cassetti a scorrimento

I nostri nonni nascondevano i loro averi non soltanto sotto il materasso. Spesso utilizzavano i mobili per nascondere denaro e oggetti di valore. Oggi si utilizza maggiormente la cassaforte. Sul mercato esistono vari modelli, con ingranaggi a prova di...
Casa

Come realizzare un pannello isolante con materiale naturale

Se desideri realizzare un pannello isolante fai da te, per isolare acusticamente una stanza del tuo appartamento, così da proteggere il tuo ambiente dai suoni e dai rumori esterni oppure per poter suonare in libertà in casa tua senza infastidire i vicini,...
Casa

Come realizzare in casa un'abat-jour

La scelta della giusta illuminazione è uno degli aspetti fondamentali nell'arredamento di una stanza. Le lampade svolgono infatti un'importante funzione nell'arredamento di un interno. Se non ci accontentiamo di ciò che troviamo in commercio, potremo...
Casa

Come realizzare un nécessaire da toilette

Realizzare dei piccoli oggetti per la casa e per la persona in maniera artigianale è qualcosa di molto diverte e allo stesso tempo di entusiasmante. Tra i numerosi oggetti che potete realizzare, ce ne sono alcuni molto belli che potete creare con rapidità...
Casa

Come realizzare una veranda in legno

I terrazzi e i balconi sono dei punti particolarmente apprezzati durante la bella stagione. Ma, spesso succede che lo spazio non viene sfruttato in modo adeguato. Tuttavia, se vengono opportunamente arredati possono diventare delle parti integranti e...
Casa

Come realizzare un kirigami

Il termine giapponese kirigami sembra, a primo acchito, un termine assai difficile e pare indichi qualcosa di "difficile" da realizzare. In realtà, tale termine sta ad indicare una delle più famosi arti giapponesi nel costruire e realizzare un qualsiasi...
Casa

Come realizzare un tavolo da giardino

Se desiderate di arredare il vostro giardino, e decidete di farlo in modo ecosostenibile, oltre che economico, allora potete riutilizzare i materiali di comune utilizzo. Con essi con un po' di fantasia si possono realizzare i più svariati oggetti. In...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.