Come realizzare un caldo manicotto

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Si consiglia di seguire correttamente i procedimenti tecnici illustrati nella presente guida, in quanto rappresentano un modo pratico e creativo per realizzare uno scaldamani fai da te. I due metodi proposti sono molto differenti, ma entrambi porteranno alla realizzazione di un utilissimo manicotto. Ecco come realizzare un caldo manicotto.

26

Occorrente

  • Tessuto eco-pelo
  • forbici
  • ago
  • filo di lana
  • gomitolo di lana
  • pinza
36

La prima cosa che dobbiamo fare è quella di ritagliate dall'eco-pelo, un rettangolo di dimensioni, di circa 60 x 45 cm. Subito dopo dobbiamo ripiegare quindi il tessuto, dal lato più corto, cercando di sovrapporre i due lembi di circa 1,5 cm e con l'aiuto dell' ago e del semplice filo, iniziamo pian piano a cucire i due lati, in modo da creare un tubolare di stoffa. A cucitura ultimata, tagliamo il filo di lana che è rimasto in eccedenza e chiudiamo per bene, con un doppio nodo, sul retro della stoffa.

46

A questo punto, una volta che è pronta la base del nostro manicotto per le mani, non dobbiamo far altro che risvoltare i lati su se stessi e subito dopo iniziamo a cucire, sempre se lo desideriamo, per almeno due volte, fino a che non cercheremo di ottenere la lunghezza da noi desiderata. Per creare la tracolla del nostro manicotto, prendiamo circa tre fili di lana, e cerchiamo di formare una lunga treccia, della lunghezza che desideriamo. Alle due estremità dovremo cercare di creare, con le nostre mani, circa due nodi.

Continua la lettura
56

Per completare il nostro lavoro e per dar vita al nostro caldo manicotto per gli inverni gelidi dovremo procedere in questo modo. Una volta che avremo deciso la lunghezza della tracolla del manicotto, dobbiamo incidere un lato del manicotto e dobbiamo fare quindi due taglietti a circa 10 centimetri di distanza tra loro. Infine, inseriamo per bene la tracolla a forma di treccia all'interno del manicotto, tramite i fori e chiudiamola con un bel doppio nodo, che dovrà essere ben stretto e sfrangiamo la lana restante.

66

In alternativa per realizzare un caldo manicotto, utilizziamo la tecnica dell'uncinetto. Lavoriamo a maglia mezza alta alternando un giro di un colore e un giro dell'altro. Eseguiamo dapprima separatamente le dita, avvolgendo 3 catenelle e chiudendole ad anello. Al primo giro lavoriamo 9 maglie mezze alte. Continuiamo sino al nono giro eseguendo un aumento al terzo, al quinto, al sesto, al settimo e all'ottavo giro. Per il pollice e il mignolo, lavoriamo solo 8 giri. Al decimo giro lavoriamo contemporaneamente intorno alle 3 dita centrali. All'undicesimo giro inseriamo anche il mignolo ed eseguiamo una diminuzione tra un dito e l'altro, sia sul palmo che sul dorso del manicotto. Al tredicesimo giro inseriamo anche il pollice e distribuiamo 6 diminuzioni. Continuiamo sino al ventitreesimo giro, eseguendo ancora qualche diminuzione per modellare il manicotto, sino ad avere 30 maglie. Continuiamo per 9 giri a maglia bassa e realizziamo un giro a punto gambero. Eseguiamo nella stessa maniera l'altro manicotto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come realizzare una coperta per il neonato

Realizzare una coperta per il neonato è sempre un grande piacere: oltre a creare qualcosa che servirà a tenere caldo e protetto il bambino, si va a confezionare un oggetto che con molta probabilità resterà un tenero ricordo dell'infanzia anche quando...
Cucito

Come realizzare delle babucce

Le babbucce sono delle scarpine da notte, che possono essere realizzate sia per i grandi che per i più piccini; è possibile realizzare le babbucce di varie misure da quella 0 per neonati, fino alle misure più grandi per gli adulti. Questo tipo di scarpette,...
Cucito

Come realizzare un sacco nanna in pile

Un sacco nanna è la soluzione ideale per molti bambini e bambine. Caldo, confortevole e molto utile un sacco per il sonno dei bambini permette agli stessi di stare comodi e dormire al caldo ovunque e agli stessi genitori di non preoccuparsi o necessariamente...
Cucito

Come realizzare un gazebo di tulle

Molte coppie scelgono di celebrare il proprio matrimonio in estate perché è la stagione più indicata per festeggiare il lieto l'evento all'aperto, invitando tanti amici e parenti. I locali moderni sono ben organizzati per far cenare gli ospiti a...
Cucito

Come realizzare delle scarpette ai ferri

Una cosa abbastanza risaputa è che le mani ed i piedi di un bambino neonato risultano molto spesso essere freddi anche in giornate caldo o tiepide. Tutto ciò è assolutamente una cosa normale ed è dovuto al fatto che i bambini piccoli ed ancora in...
Cucito

Come realizzare un pigiama di flanella

Se abbiamo intenzione di realizzare un pigiama caldo per le fredde nottate invernali, la scelta del tessuto deve per forza di cose ricadere sulla flanella. Si tratta infatti di un tessuto molto morbido, un misto tra lana e cotone, facile da lavorare anche...
Cucito

Come realizzare un costume da ragno

I nostri ragazzi hanno un'estrema fantasia. Per Carnevale o Halloween ci chiedono sempre vestiti particolari da poter realizzare. Se ci piace cucire e abbiamo creatività, possiamo creare per i nostri figli dei bellissimi costumi. Produrre un costume...
Cucito

Come realizzare uno scaldacollo a maglia

Che siate freddolosi o meno, durante l'inverno è sempre utile avere a disposizione un capo in lana, caldo e protettivo come una sciarpa o uno scaldacollo. La prima è ingombrante, le code cadono o vanno legate a formare nodi vistosi e scomodi. Il secondo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.