Come realizzare un cappellino a uncinetto

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

La lana non è lavorabile solo a maglia, ma anche all'uncinetto. In questa breve e facile guida vi spiego come realizzare un cappellino in lana all'uncinetto. Dalla base ci si può poi sbizzarrire con colori, fantasie e abbinamenti di ogni genere, ed abbinarvi sciarpe, fasce scalda-collo, fasce scalda fronte, guanti e ciò che la vostra fantasia detta.

28

Occorrente

  • lana grossa da lavorare con uncinetto 6-7
  • uncinetto 6 o 7
  • tanta fantasia
38

La realizzazione di un cappellino è semplice, ma innanzitutto è fondamentale prendere la misura della circonferenza della testa di chi lo indosserà.
Prese le giuste misure è importante fare una prima lettura dei prossimi passaggi, in modo da avere un'idea del lavoro da affrontare, ed inoltre sarebbe consigliabile anche annotare il procedimento del proprio lavoro su un quaderno, da tenere sottomano, per una realizzazione precisa del vostro lavoro.

48

Per cominciare è necessario eseguire una breve catenella da cinque punti, che verrà poi chiusa ad anello.
Ora si procede sempre a punto basso!
Il primo giro si aumenta di 3 punti per ogni punto, in modo da arrivare a 15 maglie.


N. B. Alla fine di ogni giro è consigliabile inserire un filo di colore differente per segnare il punto di inizio/fine giro.

Continua la lettura
58

Il secondo giro si lavora con un punto basso per ogni punto. Successivamente, al terzo giro si aumenta di uno ad ogni punto, raddoppiando così le maglie che a fine giro saranno in tutto 30; seguito da un giro senza aumenti.

68

A questo punto si procede con questo meccanismo fino al raggiungimento della circonferenza desiderata, come spiegato nei prossimi passaggi.


Al quinto giro si fa un aumento di un punto a punti alterni, poi un giro senza aumenti.
Al settimo giro bisogna fare un aumento ogni due punti, mentre il prossimo giro sarà senza aumenti.
Infine, al nono giro, un aumento ogni tre punti, seguito da un giro senza aumenti. All'undicesimo giro va fatto un aumento ogni quattro punti, successivamente il giro senza aumentare... E così via fino al raggiungimento della circonferenza desiderata.


A questo punto si procede circolarmente fino a raggiungere la lunghezza che si gradisce, per poi rifinire a maglia semplice o a punto gambero.
Volendo si può rifinire con un pon pon.

78

Ricapitolando. Per creare la forma base di un cappellino di lana è sufficiente realizzare uno schema, che consiste nell'aumentare un giro si ed uno no di un punto, poi di due, dopo ancora di tre.. Finché il cappellino raggiunge la grandezza desiderata.


Questa è solo una guida "base", ma se avete un po' più di dimestichezza con l'uncinetto, potrete già sbizzarrirvi creando un cappellino con diversi colori, con una fantasia a righe o a zig zag, per esempio.
Per chi invece è alla prime armi, consiglio di non scoraggiarsi. Magari al primo tentativo non verrà fuori un lavoro perfetto, ma basta un po' di pratica e tanta fantasia per creare tanti accessori da indossare e magari anche da regalare!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come realizzare un cappellino

Un cappellino è un accessorio che può essere indossato sia in inverno, per proteggersi dal freddo, che in estate per proteggersi dai raggi solari. I cappellini possono essere di lana, con la visiera, di cotone, plastificati e così via. Inoltre, possono...
Cucito

Come realizzare un cappellino con visiera

In questa guida, passo dopo passo, darò tutte le indicazioni utili su come realizzare nel migliore dei modi un cappellino con visiera in feltro. A tal proposito, sarà necessario procurarsi tutti quelli che sono i materiali necessari per questo tipo...
Cucito

Come fare un cappellino estivo

Il cappello è un indumento usato sia in inverno che in estate. Ovviamente quello che cambia è il tipo di utilizzo: mentre quello invernale serve a coprirci dal freddo, quello estivo ci permette di ripararci dai raggi del sole. Quest'ultimo è fatto...
Cucito

Come fare un cappellino da Minion

I Minion sono personaggi Disney che hanno riscontrato grandissimo successo indistintamente tra grandi e piccoli. Personaggi immaginari di colore giallo vestiti da una tutina blu, scaturiscono da un famoso film di animazione "Cattivissimo me", diventando...
Cucito

Come realizzare un kippah all'uncinetto

Se intendete realizzare un originale kippah, ovvero il tradizionale cappellino usato dalle persone di religione ebraica ma anche molto alla moda, quindi ideale per regalarlo a qualche amico, potete utilizzare l’uncinetto seguendo delle specifiche linee...
Cucito

Come fare un cappellino per un neonato

Quando dobbiamo fare un regalo ad un neonato non c'è niente di meglio che orientarsi su oggetti utili ma, allo stesso tempo, eleganti per cui la scelta di un cappellino è, senza dubbio, l'ideale per tenerlo caldo e comodo durante le passeggiate giornaliere,...
Cucito

Come fare un cappellino elasticizzato per bambini

Se siete degli amanti del fai-da-te e volete realizzare qualcosa con le vostre mani, magari un indumento per i vostri figli, allora questa guida è perfetta per voi. Nei successivi passaggi, vi illustrerò come fare un cappellino elasticizzato per bambini....
Cucito

Come realizzare fiorellini all'uncinetto con i bottoni

La tecnica dell'uncinetto è più semplice di quanto si creda. È un sistema di intreccio di filo, tramite un arnese a bacchetta rigida, con un uncino ad uno dei capi. Con la lavorazione all'uncinetto si possono creare opere davvero fantastiche. Dalle...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.