Come realizzare un cappello a forma di panda per bambini

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se per proteggere il nostro bambino dal freddo del periodo invernale, possiamo realizzare un cappello specifico, e nel contempo renderlo particolarmente originale ed esclusivo. Infatti, in pochi passi e con un pizzico di creatività, è possibile crearne uno a forma di orsacchiotto panda. A tale proposito, ecco una guida in cui ci sono le istruzioni su come procedere.

25

Occorrente

  • Berretto di cotone
  • Ago e filo
  • Lana pettinata
  • Feltro nero
  • Forbici
  • Uncinetto n°2
  • Gomitolo di lana bianca e nera
  • Bottone
35

Per prima cosa prendiamo un normale berretto di cotone che calza alla perfezione sulla testa del nostro bambino, in modo da avere già la sagoma ben delineata, e soprattutto sfruttarlo come base di appoggio per la realizzazione del cappello a forma di panda. Questo bellissimo esemplare di animale, è nel 90% dei casi dotato di un pelo bianco candido e di occhi e muso di un nero intenso, per cui partendo da queste caratteristiche procediamo nel seguente modo.

45

Innanzitutto acquistiamo in una merceria un mezzo metro di stoffa di lana pettinata di colore bianco, che poi ritagliamo di forma circolare e cuciamo sul berretto, che come già accennato in precedenza, utilizziamo come base. La stessa operazione la facciamo anche per ricoprire la visiera, ed in entrambi i casi, la posa avviene con dei punti nella parte interna. A questo punto il cappello da panda ha praticamente preso forma, per cui non ci resta che corredarlo di orecchie, naso, muso ed occhi. Per ottenere questi elementi, possiamo usare del feltro di colore nero. Per creare gli occhi basta soltanto ritagliare dei tondini, e poi realizzare la pupilla con un bottone. Per quanto riguarda invece il muso, possiamo prendere anche in questo caso un trancio di feltro, mentre usando una pallina da ping pong e rivestendola con lo stesso feltro, otteniamo il naso. Infine le orecchie le ritagliamo a doppio strato, per poi cucirle tra loro inserendo della spugna.

Continua la lettura
55

Il cappello adesso è pronto, ma se l'elaborazione ci è sembrata un tantino complessa, è importante sapere che con l'uncinetto è possibile ugualmente ottenerlo. In questo caso con una lavorazione di maglia a catenella e bassa, creiamo la calotta di colore bianco e poi successivamente sempre con la stessa tipologia di punti, diamo vita ad occhi, naso, bocca ed orecchie di colore nero, cucendoli poi al posto giusto con ago e filo. A margine c'è da aggiungere che mentre il primo tipo di cappello può ritenersi utile in occasione di qualche evento tipo il Carnevale, il secondo invece è sicuramente molto più utile e funzionale per il periodo invernale, con il vantaggio che è possibile anche lavarlo periodicamente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come stringere un cappello

Stringere un cappello non è mai semplice, visto che bisogna in molti casi ricreare completamente il cilindro interno per poter dare una forma più piccola al nuovo. Nel mercato dell'abbigliamento, esistono diverse forme e tipi di cappelli, tutti diversi...
Bricolage

Come realizzare una maschera di panda

Iniziare a pensare con un po' di anticipo al carnevale, non è del tutto errato, specialmente se abbiamo dei bimbi per casa. Sopratutto perché anche le maschere di carnevale, specie negli ultimi anni, hanno iniziato a subire in maniera molto incisiva,...
Altri Hobby

Come fare un panda con gli origami

È veramente impressionante come un semplice pezzo di carta può essere ripiegato in modo tale da sembrare un panda. Infatti, questa creazione presenta tutte le parti bianche e nere al posto giusto. Per la realizzazione del panda occorre 1 foglio da origami...
Cucito

Come realizzare un cappello da Babbo Natale

San Nicola, Santa Claus e Babbo Natale: questo allegro vecchietto festivo ha veramente tantissimi nomi, in tutto il mondo. Qualunque sia il nome con cui lo chiamate, il suo cappello rosso e bianco è diventato il simbolo del periodo natalizio. Creare...
Materiali e Attrezzi

Come sostituire la batteria della Fiat Panda

L' automobile è il mezzo di trasporto più utilizzato dall'uomo. Ogni sua componente ha una precisa durata, come tutti i beni di consumo anche l'auto possiede parti che si usurano col tempo e con il loro utilizzo. Una delle principali unità dell'automobile...
Cucito

come realizzare un cappello col pon pon insolito

L'arrivo dell'inverno non ci impedisce di indossare accessori carini e allo stesso tempo comodi. In giro si vedono sciarpe e guanti colorati, le vetrine dei negozi sono colme di colori e modelli di ogni tipo. Se tuttavia non troviamo il berretto adatto...
Cucito

Come realizzare un cappello all'uncinetto

L'uncinetto è una tecnica semplice e immediata. Occorre veramente poco tempo per imparare a lavorare con questo strumento, e i punti base sono pochi ed estremamente facili. Si possono fare molti tipi di lavori: pizzi e merletti per decorare la biancheria...
Bricolage

Come creare un cappello a forma di tulipano

Con un po' di buona manualità, molta fantasia e semplici materiali da riciclare, come alcuni fogli di feltro colorato, è possibile creare in pochi minuti, ed in modo divertente e molto economico, un grazioso cappello, caldo e confortevole ed al tempo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.