Come realizzare un cappello in jeans

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Per molte donne, e anche per tanti uomini, il cappello è un accessorio indispensabile. Non solo arricchisce ogni outfit, ma è utile sia in inverno che in estate, per ripararci dal freddo e dal sole. Esistono davvero innumerevoli modelli di cappello, fatti dei tessuti più disparati. In questa guida in particolare vorremmo darvi qualche indicazione su come realizzare voi stessi un cappello di jeans riutilizzando la stoffa di qualche vecchio pantalone che non indossate più. Potrete personalizzarlo come vorrete, e sarà un pezzo unico!

26

Occorrente

  • tessuto in jens, cotone, fodera
36

Scegliere il tessuto

La prima cosa da fare è scegliere il pantalone di jeans da sacrificare per la realizzazione del cappello. Naturalmente vi consigliamo di scegliere un capo che non indossate più, l'importante ovviamente è che la maggior parte della stoffa sia salvabile, ovvero che non sia rovinata esteticamente. Insomma, se non indossate più un jeans perché è macchiato o bucato, di certo non potrete farci un cappello! Quindi cercate un capo che abbia abbastanza stoffa buona e pulita. Eventualmente, potreste anche comprare direttamente la stoffa.

46

Per un cappello sportivo

Sappiate innanzitutto che per realizzare il cappello non avrete bisogno di grandi quantità di tessuto, quindi un pantalone soltanto o anche una giacca di jeans andranno benissimo e basteranno. Prima di tutto disegnate un modello con 6 spicchi di 8 centimetri ciascuno di larghezza e 18 oppure 20 di lunghezza. Tagliateli sul tessuto e poi assemblateli insieme, cucendoli insieme con 2 punti a macchina. Completate poi con una falda da rinforzare con un teletta. Ne verrà fuori in questo caso un modello di cappello di jeans sportivo, praticamente un berretto, adatto per ogni occasione. Potete sbizzarrirvi con le decorazioni per renderlo più adatto ai vostri gusti.

Continua la lettura
56

Per un cappello casual

Se volete, potete realizzare anche un modello a baschetto, più semplice come taglio, con un effetto un po' retrò. Tagliate un piano tondo avente il diametro di 31 centimetri e una falda di 7 centimetri di altezza, che dovete foderare e rinforzare, è un cappello di grande effetto, viene posizionato da un lato che andrete ad abbellirlo da uno stemma o da un fiore. Insomma per chi ama cucire la fantasia spazia, per arrivare a creare pezzi unici e attuali, con la soddisfazione nostra e di chi ci ha ammirato nella realizzazione, il momento d'indossarlo diventa un piacere e soprattutto orgoglio, che viene visto come rispetto nella spesa e comodità nell'utilizzo e soprattutto continuare a onorare il jeans che dura nel tempo con la sua classe e la sua semplicità.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • lavorate con dedizione che il risultato sarà soddisfacente.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come realizzare un cappello reversibile

Hai bisogno di un cappellino per giocare con i tuoi bimbi sotto il sole anche nelle ore più calde ma non vuoi spendere tanti soldi per acquistarlo? No problem, con questa guida cercheremo di illustrarti come realizzare un comodo cappello reversibile...
Cucito

Come realizzare un cappello basco di stoffa

Il freddo incalza e vuoi un cappello da poter indossare per ogni occorrenza, ma non vuoi ricorrere a costosissimi copricapi o ai soliti cappelli tutti uguali reperibili in commercio? Bene, oggi ti mostrerò come realizzare un cappello basco in stoffa....
Cucito

Come realizzare un cappello da coccinella

Vi state preparando per partecipare a una festa in maschera ma non sapete dove comprare il travestimento che vi piacerebbe indossare? È dunque proprio questo il caso del cappello fatto in casa che voglio proporvi di realizzare se non volete spendere...
Cucito

Come realizzare un cappello scozzese

Con il freddo che avanza, si dà avvio all'acquisto di cappelli da indossare in ogni occorrenza. Tuttavia, chi non vuole comprare costosi berretti e chi preferisce oggetti realizzati con le proprie mani, può mettersi all'opera e dare vita ad un bellissimo...
Cucito

Come realizzare un cappello ai ferri

Un cappello è un regalo adatto a mille occasioni, e si può fare sia per gli altri sia in via personale. Certo, i negozi sono pieni di cappelli di ogni genere, ma il fai da te ha tutto un altro sapore. Creare un cappello personalmente lo rende una creazione...
Cucito

Come realizzare il cappello di Babbo Natale in maglia

Babbo natale è l'idolo di tutti i bambini perché regala loro tante cose belle. Il suo cappello è famoso in tutto il mondo e imitato in tutti i modi possibili da grandi e bambini per realizzare l'atmosfera natalizia. Il cappello, può essere realizzato...
Cucito

Come realizzare un cappello da poliziotto

Vestirvi in maniera particolare, mettervi nei panni di un'altra figura, è un'esperienza che tutti avrete compiuto almeno una volta nella vita. Probabilmente vi sarete mascherati a carnevale o halloween, oppure agli eventi cosplayer organizzati in tutta...
Cucito

Come realizzare un Cappello di feltro

Il cappello è un accessorio che da sempre ha fatto parte dell'abbigliamento, sia maschile che femminile, e che ha rappresentato in qualche modo lo status di ognuno di noi. Molti modelli sono stati creati nel corso dei secoli, ognuno con una forma e funzione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.