Come realizzare un cardigan lungo

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Durante i momenti di noia e ozio, non si sa mai come impiegare al meglio il proprio tempo libero. Esistono diversi modi per ottimizzare questo tempo, magari producendo qualcosa con le proprie mani. Il lavoro al maglio può rappresentare un'ottima occasione per fare tutto questo. Inoltre permetteremo anche alla nostra mente di mantenersi sempre attiva. In questa guida vedremo come realizzare a maglio un capo d'abbigliamento davvero molto elegante, comunque perfetto anche per le situazione meno formali. Vediamo, quindi, come realizzare un cardigan lungo in maniera molto semplice. Prima di cominciare predisponete tutto il materiale necessario indicato nella sezione specifica della guida. Cosi da prevenire eventuali e possibili intoppi durante la realizzazione del vostro cardigan lungo. Procedere spedite e senza ostacoli è fondamentale per una lavorazione ottimale.

26

Occorrente

  • Macchina da cucire
  • Tessuto caldo e morbido, .
  • Cartamodello
  • Filo di cotone per le cuciture
  • Filo di seta per le asole
  • Bottoni,
  • Eventuale bordo ricamato o con strass
36

Se una delle vostre passioni è quella del lavoro a maglia, saprete sicuramente come confezionare il vostro modello preferito di cardigan lungo, ma non tutti sanno sferruzzare: se non avete mai preso in mano gomitoli e ferri, non scoraggiatevi, perché con la macchina da cucire ne potrete realizzare uno ugualmente molto bello. Innanzitutto acquistate in un negozio di stoffe un taglio di morbido bouclè, lana cotta o altra tipologia di tessuto morbido. Calcolatene la giusta quantità: si tratta di un modello lungo, quindi deve arrivarvi almeno sino a metà gamba se non oltre! Tenete conto anche delle due tasche da applicare sul davanti, ma il negoziante saprà comunque consigliarvi al meglio.

46

Munitevi di un cartamodello scegliendone uno piuttosto semplice, magari senza colletto ma con una semplice scollatura a 'girocollo'. Non dimenticate di comprare il filo ed i bottoni in tinta. Rilevate la vostra taglia seguendo le linee tratteggiate e ritagliate le sagome di carta da riportare sulla stoffa, avendo cura di aggiungere un paio di centimetri di margine per le cuciture e l'orlo.

Continua la lettura
56

Assemblate i vari pezzi, fate l'orlo sia in fondo e sia a maniche e scollatura, quindi create le asole rifinendole con il filo di seta e applicate i bottoni. Con una lunga striscia di stoffa confezionate una cintura, ma se ne avete una in pelle o similpelle di colore adeguato, potete ovviamente farne uso. Infine, per impreziosire il capo rendendolo decisamente più elegante e raffinato. Giunti a termine della preparazione vi auguro buon lavoro e buon divertimento.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Scegliendo il cartamodello, optate per le linee piuttosto svasate: trattandosi di un cardigan in tessuto e non in maglia, deve poter essere indossato e abbottonato comodamente. Evitate una fila eccessiva di bottoni: oltre il punto-vita ne possono bastare due.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come realizzare una giacca cardigan

Il cardigan è uno dei capi di abbigliamento che non deve mai mancare nel guardaroba di ogni donna: è un indumento comodo e versatile, che può diventare un accessorio fondamentale nelle stagioni intermedie come l'autunno e la primavera, ma può essere...
Cucito

Come realizzare un gilet lungo per lei

Realizzare un gilet lungo per lei è una procedura che non implica particolari doti nell’arte del cucito. Con un po’ di impegno, infatti, riuscirete ad ottenere un risultato sorprendente. La mancanza di maniche, infatti, rende il gilet uno dei capi...
Cucito

Come drappeggiare un vestito lungo

Un abito drappeggiato viene così chiamato perché si agisce sulla stoffa, con questo particolare accorgimento. Lo stile tipico di questo abbigliamento è molto popolare da secoli. Infatti, già ai tempi dei romani e soprattutto dei greci, sia uomini...
Cucito

Come fare degli shorts da un pantalone lungo

Se avete un pantalone jeans lungo vecchio che ormai non usate più, in quanto non è più di moda, usurato o troppo corto, e non lo volete regalare e nemmeno buttare, potrete riciclarlo trasformandolo in un paio di shorts davvero personalizzati ed originali....
Cucito

Come realizzare una giacca da uomo ai ferri

Realizzare un lavoro ai ferri, in generale, è sicuramente un'operazione abbastanza complessa. Bisogna avere un po' di pratica e di dimestichezza con i ferri del mestiere. Realizzare poi una giacca da uomo e forse uno dei lavori a maglia più complicati....
Cucito

Come realizzare il punto coste inglese

Uno dei molteplici punti della maglia è la sicuramente molto conosciuta "costa". Queste ultime sono molto elastiche e sono inoltre caratterizzate da rilievi verticali, le coste classiche sono in rapporto di 1/1 o 2/2 e sono ricche di varianti. La costa...
Cucito

Come realizzare un runner

Se siete amanti del fai da te, dei lavori manuali come il cucito o il riciclo creativo, questa guida fa al caso vostro. Se avete il desiderio di realizzare per la vostra sala da pranzo un complemento unico ed originale che la possa valorizzare, potete...
Cucito

Come realizzare dei pantaloni di velluto

Per realizzare un paio di pantaloni sono necessarie delle conoscenze minime di base sul cucito e una certa abilità con la macchina da cucire, oltre che molta pazienza e determinazione. Infatti, soprattutto se si è alle prime armi, realizzare dei pantaloni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.