Come realizzare un castello di cartone

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Un tempo, dame e cavalieri vivevano in grandi castelli con spesse mura ed alte torri. Ogni castello era circondato da un profondo fossato pieno d'acqua. Per entrare ed uscire dal castello bisognava attraversare un ponte levatoio. Quante volte avete raccontato una storia simile ai vostri bimbi?? E quante volte ne sono rimasti incantati? Pensate quanto potrete colpirli se realizzerete un vero castello di cartone, proprio come quelli in cui vivevano dame e cavalieri di epoche lontane... In questa mini guida vi daremo qualche utile consiglio su come realizzare un castello di cartone per i vostri bambini... O semplicemente per sognare ancora un po' anche da adulti!

25

Occorrente

  • una scatola di cartone
  • carta pesante
  • nastro adesivo
  • pastelli o colori
  • spago
  • forbici
  • due dadi di metallo
  • due graffette ferma-carte
  • colori a tempera
35

La prima cosa da fare è procurarsi un grande scatolone di cartone, vanno benissimo anche quelli che si trovano all'esterno dei supermercati. Innanzitutto togli la parte superiore della scatola di cartone, Fà le acche per il parapetto nella parte superiore della scatola, ovvero realizza una merlatura. Ritaglia una grande porta su uno dei due lati più larghi della scatola. Fà due fori nella porta ritagliata, nella parte superiore e altri due fori al di sopra della porta.

45

Con il nastro adesivo fissa la porta alla base della scatola. Fissa con il nastro adesivo un orlo del cartoncino vicino ad un angolo. Piegalo a semicerchio e fissalo dall'altra parte. Col nastro adesivo applica agli angoli quattro torrioni. Fà le tacche sulla carta pesante per la merlatura dei torrioni.

Continua la lettura
55

Lega adesso un dado a un capo dello spago. Introduci l'altro capo nel buco della porta e segui la direzione indicata dalla freccia. Lega l'altro dado all'altro capo dello spago. Dipingi il castello. Colora di blu un grande foglio di cartone per fare il fossato. Ritaglialo e fissaci sopra il castello appena realizzato. Se siete abili nel bricolage e con tempere e pennelli, potrete abbellire il castello come vi suggerirà la vostra fantasia. I colori migliori per dipingere il cartone sono quelli a tempera, che hanno una buona presa e non sbiadiscono col tempo. Ricordate di fare asciugare bene la tempera prima di giocare con i vostri bambini, meglio se in un ambiente aperto e areato, così ci vorrà ancora meno tempo! Questa piccola opera li farà divertire moltissimo, potrete creare storie ed inventarvene di nuove, inserire personaggi, peluche e animaletti vari. Spesso con pochissimi materiali e tanta fantasia e un po' di sano fai da te, possono essere realizzati i giochi migliori!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come fare un castello con tubi di cartone

Un tempo, dame e cavalieri vivevano in grandi castelli con spesse mura ed alte torri. Ogni castello era circondato da un profondo fossato pieno d'acqua. Per entrare ed uscire dal castello bisognava attraversare un ponte levatoio. Quante volte avete raccontato...
Bricolage

Come costruire un castello di cartone

Quando si ha un bambino e si desidera divertirsi a giocare con lui, lo si può fare in modo semplice e nello stesso tempo istruttivo. Se infatti insieme vi cimenterete a realizzare un castello di cartone, lo potete fare in modo divertente e soprattutto...
Bricolage

Come fare un castello di cartone

Un tempo, ormai molto lontano, dame e cavalieri vivevano in enormi castelli con altissime torri e spessa mura: ogni castello era anche circondato da un fossato pieno d'acqua, che ne limitava l'accessibilità a tutti, visto che per entrarvi o per uscirne...
Bricolage

Come realizzare un castello fermaporta

Un po' di stoffa, della sabbia, un po' di praticità con la macchina da cucire (è sufficiente riuscire solamente a cucire una stoffa ad un'altra) e poca creatività bastano per realizzare degli oggetti molto originali e, spesso, anche molto funzionali,...
Bricolage

Come realizzare un costume di carnevale con un cartone

Il Carnevale è senza dubbio una delle feste più amate dai bambini (ed anche dagli adulti)! Infatti a Carnevale è possibile trasformarsi nei propri personaggi preferiti dei cartoni animati, dei fumetti e del cinema, divertendosi in compagnia e recitando...
Bricolage

Come Realizzare Un Omino Di Cartone

Realizzare un omino di cartone è un compito molto semplice; la sagoma può essere utilizzata anche per far giocare i bambini, è possibile realizzare qualsiasi tipo di sagoma, come ad esempio: animali, alberi, palazzi, montagne ecc. Questi soggetti,...
Bricolage

Come realizzare un presepe con tubi di cartone

Per realizzare un presepe oltre al tradizionale sughero, si possono utilizzare tantissimi materiali soprattutto quelli di riciclo, e tra questi troviamo il cartone che opportunamente arrotolato, ci consente di dar vita ad un presepe artistico soprattutto...
Bricolage

Come realizzare mobili in cartone riciclato

Il cartone viene considerato da molti un materiale poco nobile e non molto resistente, totalmente inadatto per realizzare dei progetti che vadano oltre i semplici lavoretti per bambini. Questa convinzione viene però smentita dall'utilizzo insolito che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.