Come realizzare un cestino portapane

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

L'arte del fai da te unito a quello del riciclo rappresentano un giusto connubio per realizzare tantissimi oggetti per la casa. Solitamente a casa ci ritroviamo con pezzi di stoffa di cui non sappiamo cosa farcene, oppure vaschette di plastica che abbiamo acquistato insieme a frutta e verdura nei supermercati. Bene sapevate che con questi due prodotti e un po' di colla potete realizzare un portapane da portare in tavola? Naturalmente, esistono tanti altri modi per creare un portapane, ma qui ho pensato di proporvene uno molto semplice, da realizzare con delle cose che tutti noi abbiamo in casa. Vediamo quindi come realizzare a casa un cestino portapane.

28

Occorrente

  • Stoffe con decorazioni a piacere piacere
  • forbici
  • fiocchetti o bottoni riciclati
  • colla vinilica
  • Vaschetta in plastica
38

Materiali per la realizzazione del cestino

Come prima cosa procuratevi tutto l'occorrente, ovvero una vaschetta in plastica, come quelle utilizzate nei negozi per confezionare frutta e verdura, della stoffa colorata (ma va bene anche in tinta unita) e della colla vinilica. Prima di iniziare a creare il vostro cestino abbiate l'accortezza di lavare la stoffa, considerato che nel cestino dovrete appoggiare il pane che poi mangerete. Per sapere quanta stoffa vi serve non dovrete far altro che appoggiarci sopra la vaschetta di plastica e avvolgerla completamente facendola aderire lungo la parte interna della stessa.

48

Ritagliate la stoffa

Una volta che avrete lavato e fatto sciugare la stoffa, stiratela con il ferro da stiro in modo che possa aderire per bene alle pareti della vaschetta. Se volete potete scegliere di realizzare la parte interna del cestino con una stoffa di colore diverso di quella che userete per l'esterno. Una volta prese le misure del cestino, segnate con un gesso il bordo sulla stoffa e ritagliatelo. Naturalmente abbondate di qualche centimetro con le misure in modo da scongiurare il pericolo che parte della vaschetta rimanga scoperta.

Continua la lettura
58

Rivestite la vaschetta con la stoffa

A questo punto dobbiamo rivestire, con la stoffa che siamo riusciti a riciclare e che più piace, la vaschetta di plastica che avrete cosparso di pochissima colla vinilica aiutandovi con un pennellino. Non esagerate con la colla, basta uno strato sottile.

68

Fate asciugare la colla

Una volta adagiata la stoffa su tutta la vaschetta, premetela leggermente in modo che aderisca per bene alla vaschetta. Se dovesse avanzare qualche centimetro di stoffa, ritagliatela e ripiegatela su se stessa e fissatela con ago e filo. Fate asciugare la colla per almeno un paio d'ore.

78

Decorate con bottoni colorati

Per rendere il nostro capolavoro particolarmente colorato potremmo attaccarci sopra dei bottoni di diverse tinte, stando in perfetta sintonia con il tessuto senza mai dimenticare che non bisogna esagerare per non rendere l'oggetto finito, pacchiano.

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • eseguire il lavoro usando non solo la creatività ma la logica e un corretto uso della colla

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come realizzare una gallina portapane

L'ambiente domestico e più propriamente la cucina, è il luogo principe e simbolo della casa italiana. La cucina rappresenta quanto di migliore viene servito ogni giorno nel nostro territorio, dalla frutta agli ortaggi, dai formaggi alle paste e farine...
Bricolage

Come fare un portapane con il cartone

Spesso occorre poco per realizzare oggetti utili per la casa, magari con materiali semplici e spendendo cifre irrisorie. Infatti, è sufficiente avere a disposizione elementi che si possono recuperare e mettere un po' di fantasia per dare forma creative...
Bricolage

Come realizzare un portapane

Realizzare un porta-pane è un lavoro che richiede gli giusti strumenti per la lavorazione del legno e abbastanza pazienza. Un buon porta-pane riesce a mantenere il pane e i panini freschi per molti giorni, consentendo la circolazione dell'aria senza...
Bricolage

Come realizzare un cestino decorativo in feltro

A volte, capita di vedere nelle vetrine dei negozi degli oggetti realizzati in feltro che si vorrebbero realizzare in casa per risparmiare un po' di soldi. All'interno di questa guida, troverete alcuni utili consigli su come realizzare un cestino decorativo...
Bricolage

Come realizzare un cestino riciclando del cartone

Ogni giorno, senza rendercene conto, gettiamo via del materiale che potremmo utilizzare per la creazione di nuovi oggetti che potrebbero tornarci utili. L'arte del riciclo è una realtà che dobbiamo prendere seriamente in considerazione perché con ciò...
Bricolage

Come realizzare un cestino con la carta di giornale

Se amiamo creare delle decorazioni per la nostra casa, ed in particolare le sculture, possiamo farle con la carta di giornale. Si tratta infatti di tagliarla, intrecciarla ed incollarla per realizzare un originale e funzionale cestino. A tale proposito...
Bricolage

Come Realizzare Una Lampada Con Un Cestino

In questo articolo vogliamo dare una mano ad utilizzare il metodo del fai da te, ai nostri lettori, in modo da poter capire come poter realizzare una lampada con l'auto di un semplice cestino. Sono davvero in tanti coloro i quali utilizzano la tecnica...
Bricolage

Come realizzare un cestino porta pulcini pasquali

Nel periodo Pasquale si cerca sempre di sistemare la casa in tema. Creando degli addobbi particolari e prendendo come spunto il periodo. Le creazioni che si possono realizzare hanno come riferimento oggetti come uova, coniglietti, colombe e pulcini. Questi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.