Come realizzare un chiudiporta fai da te

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

I chiudiporta sono meccanismi per una chiusura più agevole di cancelli e porte d'ingresso per abitazioni, esercizi commerciali oppure uffici in genere. Semplici da installare sono altrettanto facili da realizzare. Un chiudiporta fai da te è molto economico come anche funzionale. Gioveranno solo pochi materiali. Per un corretto funzionamento, prestare attenzione ai passaggi a seguire. In breve, si otterranno due congegni pratici ed utili, differenti per tipologia.

27

Occorrente

  • mollette elicoidali in acciaio
  • lamine da 4 cm di larghezza in acciaio armonico
  • compensato dalle misure adeguate
  • profilati in ferro
  • castolin per saldatura con cannello
  • piastre in zinco da modellare con le pinze
37

Un chiudiporta fai da te deve essere fondamentalmente di tipo elastico. La porta deve chiudersi lentamente e senza sbattere. Il materiale maggiormente indicato è l'acciaio. Pertanto, scegliere tra mollette elicoidali o tra lamine di circa 4 centimetri di larghezza in acciaio armonico. Questo materiale flette molto bene e non ha rilevanti carichi di rottura. È facilmente reperibile in qualsiasi ferramenta o in un centro all'ingrosso di materiali ferrosi ed affini. Per realizzare il chiudiporta fai da te, creare con dei profilati in ferro, una scatola di legno rettangolare. Inserirvi la molla a protezione dell'incolumità.

47

In questo caso, utilizzare delle piastre di zinco, da sagomare con delle pinze. Tenere insieme poi con dei rivetti oppure con una saldatura di castolin, con un cannello a gas. A questo punto, inserire nella custodia la molla e sagomarla a semicerchio. Collocare poi un'estremità sul battente della porta. La scatola verrà posizionata dietro quest'ultima e sulla parte alta. Fissare il chiudiporta fai da te con delle viti a legno o a ferro in base alla porta. Quindi, procedere con le regolazioni per agevolarne la chiusura. Questo è indubbiamente un metodo abbastanza semplice per racchiudere una molla chiudiporta. Tuttavia, per semplificare ulteriormente il lavoro, acquistare delle molle elicoidali abbastanza lunghe e spesse. Agganciarle tra il battente e la porta, e poi regolarle in base alla velocità di chiusura.

Continua la lettura
57

In questo ultimo caso, la molla si può applicare a vista. Non bisognerà nasconderla in una scatola in legno, come nei passaggi precedenti. Questo chiudiporta è un'ottima soluzione fai da te. Ha forma circolare ed è molto robusta. Non si spezza con le traslazioni e l'uso. Con questi semplici accorgimenti, aprire e chiudere una porta sarà molto semplice. Questo chiudiporta è economico e sicuro. Richiede poca manutenzione. Di tanto in tanto lubrificare la molla in acciaio. Con il tempo, registrare nuovamente il chiudiporta per una corretta chiusura.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Questo chiudiporta richiede una manutenzione minima. Preferibilmente lubrificare di tanto in tanto le parti
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come Applicare Un Chiudiporta E Regolarlo

Il chiudiporta è un meccanismo idraulico utilizzato nelle infrastrutture, con lo scopo di richiudere le porte (interne ed esterne) di un'abitazione, condominio, negozio, ecc. In commercio ne esistono varie versioni, adattabili a qualsiasi tipo di serramento....
Bricolage

Come realizzare un tavolo in bambù

Il bambù è un materiale che viene utilizzato per costruire complementi utili per la casa. Ma, spesso viene impiegato come prodotto di costruzione ecosostenibile. Tanto che, gli amanti del fai da te ne fanno uso per realizzare mobili e accessori. In...
Bricolage

Come Realizzare Un Quaderno Con Foto Personale

In questo articolo vogliamo dare ai nostri lettori, che sono dei veri e propri appassionati del fai da te, una mano a capire come poter realizzare un quaderno con delle foto personale. Grazie infatti al metodo del fai da te, saremo in grado di realizzare...
Bricolage

Come realizzare una casa per le bambole con il cartone

Per la felicità delle nostre figlie o nipotine si possono creare dei giocattoli con il fai date. Le bimbe solitamente amano giocare con le bambole. Le svestono e le rivestono. Inventano storie e situazioni. Cosa c'è di meglio quindi che realizzare una...
Bricolage

Realizzare murrine con il kit per vetrofusione

Oggi per fondere il vetro basta un forno a microonde e un kit per vetrofusione e potrai realizzare da solo delle splendide murrine del tutto simili a quelle autentiche create nelle officine di Murano. In questa guida ti spiego come utilizzare il kit di...
Bricolage

Come realizzare un'ape con un palloncino e un giornale

A volte con pochi e semplici strumenti possiamo realizzare dei piccoli giochini divertenti per i nostri bambini. Alla fine basta poco per riuscire a stimolare la loro fantasia. Grazie a questa semplice guida, potremmo imparare a realizzare una piccola...
Bricolage

Come Realizzare Un Omino Di Cartone

Realizzare un omino di cartone è un compito molto semplice; la sagoma può essere utilizzata anche per far giocare i bambini, è possibile realizzare qualsiasi tipo di sagoma, come ad esempio: animali, alberi, palazzi, montagne ecc. Questi soggetti,...
Bricolage

Come Realizzare Le Piante Grasse Con La Tecnica Del Patchwork A Carciofo

In questa guida vedremo come realizzare le piante grasse utilizzando una tecnica che viene chiamata, tecnica del patchwork a carciofo. Vedremo dunque come realizzare in parte il cactus, ma soprattutto come realizzare il fico di india e anche il fiore...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.