Come realizzare un comodino in stile arte povera

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se siete stanchi dello stile moderno, essenziale e minimal e dei materiali innovati, plastici o metallici, lo stile che state cercando è quello dell'arte povera. Completamente all'opposto dello stile metropolitano si colloca quello dell'arte povera, un minimal chic dal sapore retrospettivo nato intorno agli anni sessanta grazie ad un gruppo di Artisti definiti Concettuali che tendevano a valorizzare l'arte semplice, povera ma genuina. Ecco come realizzare un comodino in stile arte povera.

25

Come reperire il materiale

Il materiale prescelto è il legno, o di noce o mogano. Non è difficile reperirlo, infatti si può benissimo trovare sia nei grandi centri di bricolage, sia nei centri per materiale casalingo o nei grandi magazzini ben riforniti. Una volta acquistato il quantitativo necessario di legno, sono necessari attrezzi specifici per tagliare e livellare il legno, ma anche sparachiodi, stucco per legno, morsetti, colla vinilica, chiodi, viti e cacciaviti, reggi mensola. Reperito tutto il materiale necessario, iniziamo a creare prima di tutto un progetto.

35

Assemblaggio del comodino

Prendete una lastra di legno e fissatela ad un ripiano con dei morsetti. Disegnate sul legno il riquadro che poi andrete a tagliare con un seghetto alternativo. Pulite gli angoli e i contorni con la carta abrasiva. Fate la stessa operazione con le altre lastre di legno, fino a quando non avrete creato i pezzi necessari per creare il comodino: i due lati, il piano superiore e quello inferiore, il retro. Una volta fatti questi pezzi, uniteli con colla e chiodi a formare una scatola con un lato aperto.

Continua la lettura
45

Rifiniture

In ultimo dividete lo spazio rimasto in due e ponete una lastra di legno tagliata a misura al centro dello spazio, fissandola su dei reggi mensola. Dopo, tagliate a misura l'anta frontale, avvitateci il pomello sul fronte e fissate l'anta con delle cerniere mobili al resto del comodino con un paio di viti. Per rendere il vostro comodino più lucido passate del mordente dello stesso colore del legno, altrimenti potete decidere di carteggiarlo leggermente per dare un effetto vissuto.

55

Alternativa al metodo precedente

In alternativa per realizzare un comodino in stile arte povera, basterà prendere un comodino che non utilizzate più e scartavetrato con la carta vetrata a grana grossa; una volta che il comodino sarà perfettamente grezzo pulitelo con un pennellino e passate una base lucidante (un primer o il flatting). Nel frattempo scegliete dei colori per il legno e passate una mano di vernice (naturalmente è consigliato un colore tipo il marrone scuro o il mogano). Realizzate semplicemente una sola passata di vernice, in modo tale, che possano essere evidenziate le venature del legno. Per quanto riguarda i pomelli, impiegateli di ottone oppure di rame o di ferro e lasciateli allo stato grezzo; è indicato passare la cera sulla superficie del mobile, in modo tale da ottenere una rifinitura che non sia né troppo lucida e né troppo plastificata, perché il comodino essendo in arte povera deve mantenere uno stile allo stato grezzo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come ristrutturare un vecchio comodino in stile Vintage

Tra gli amanti del fai da te ci sono sicuramente schiere di amanti della ristrutturazione. Non c'è cosa più soddisfacente che prendere un vecchio oggetto e dargli nuova vita. Le tecniche e gli stili utilizzabili sono infiniti, così come gli ambiti...
Bricolage

Come fare un comodino con materiali di recupero

L'arte del riciclo offre sempre molte soddisfazioni; non solo ci fa risparmiare a livello economico, ma ci consente di avere in casa dei complementi d'arredo originali, creati con le nostre mani e in base ad idee innovative. Sono tanti i mobili che si...
Bricolage

Come decorare un comodino con la carta da parati

La carta da parati è un elemento decorativo che solitamente viene utilizzato per essere applicato sulle pareti interne della casa. Esistono di diversi tipi, colori, materiali e fantasia e la scelta il modello giusto va fatta in base allo stile dell'arredamento...
Bricolage

10 idee per rinnovare un vecchio comodino

Volete dare un tocco di colore e originalità a un vecchio comodino presente nella vostra stanza? Sappiate che non serve comprarne uno nuovo, basta solo ingegnarsi con la fantasia e con piccoli interventi fai da te. Non ci credete? Allora proseguite nella...
Bricolage

Come rinnovare un vecchio comodino

Sarà capitato a tutti di avere, in cantina o anche in garage, un vecchio comodino, che non viene più impiegato in casa, o perché non piace o perché si è rovinato. Proprio per questo motivo, abbiamo pensato di proporre una guida, molto semplice da...
Bricolage

Come Costruire Un Comodino In Legno

Se vi capita una giornata di pioggia, potete in poco tempo ed anche con un po' di buona volontà, costruire un comodino in legno, che potrete mettere nella vostra camera da letto, oppure nello studio o anche da utilizzare per ordinare i fogli che di solito...
Bricolage

Come trasformare un vecchio comodino in cubo di Rubik

Il cubo di Rubik, conosciuto anche Cubo Magico, è il giocattolo più venduto in assoluto della storia. Si tratta di un vero e proprio rompicapo che pochi sono riusciti a risolvere. Il gioco si può dire risolto nel momento in cui si riesce a risalire...
Bricolage

Come recuperare un comodino

Nella guida che segue vi saranno spiegate alcune strategie per recuperare un comodino ormai in disuso. Tale mobile, a prima vista inutile, può essere trasformato in un nuovo ed originale mobile da camera, con decori colorati ed eleganti. Tante volte...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.