Come realizzare un coprisedia con schienale

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Se desiderate rinnovare il look delle vostre sedie ed evitare di acquistarne di nuove, potete modificarne l'aspetto spendendo relativamente poco. A tal proposito, il cambio di stagione è il momento perfetto per conferire un nuovo look ai differenti ambienti della casa: durante la stagione primaverile, ad esempio, potete creare dei coprisedia con motivi floreali, oppure caratterizzati da tonalità calde. In questa breve guida, vi illustrerò come realizzare dei simpatici coprisedia con schienale per rivestire le seggiole della vostra abitazione.

27

Occorrente

  • Macchina da cucire
  • Stoffa
  • Imbottitura
  • Metro
37

Misurare i lati della sedia

Il primo passo da eseguire è quello di munirvi di un metro da sarta e misurare accuratamente i lati della sedia, per poi riportare le misure sulla stoffa adoperando un gessetto. Non dimenticate di aggiungere 1 cm per lato, che servirà a creare l'orlo. Adesso, procedete con il taglio della stoffa e misurate, sempre utilizzando il metro, la distanza tra la seduta ed il pavimento. Ritagliate una fascia di tessuto con una lunghezza pari al perimetro della seggiola, ed una larghezza che deve essere uguale alla distanza precedentemente misurata tra il pavimento e la seduta. In seguito, cominciate a cucire la fascia lungo i tre lati della sedia, prestando attenzione a lasciare libera la parte sul retro. Infine, cucite dei cordoncini sui due lati della fascia rimasti liberi.

47

Tagliare il tessuto

Procedete con la realizzazione dello schienale misurando la sua dimensione, dopodiché rifilate un paio di sagome e cucitele insieme su tre lati; prestate attenzione a lasciar libero il lato inferiore dello schienale, così da poter inserire il copri schienale agevolmente. Se la seduta della seggiola risulta dura o non particolarmente comoda, potete decidere di realizzare un cuscino copri sedia, in maniera tale da renderla più confortevole. Successivamente, tagliate il tessuto in base alla larghezza della seduta (ricordate sempre di aggiungere 1 cm per l'orlo), quindi rifilate la fodera doppia considerando che dovrà essere leggermente più grande della seduta, poiché verrà impiegata per rivestire la gommapiuma.

Continua la lettura
57

Inserire la gommapiuma

Dopo che avrete fissato le fodere tra loro con degli spilli, cucitele lasciando un'apertura di 20 cm su uno dei lati. Rovesciate la fodera ed inserite nell'apertura la gommapiuma (distribuite l'imbottitura in modo uniforme), quindi praticate un sottopunto a mano per chiudere anche l'ultimo lato. A questo punto, create la fascia per il cuscino, rifilando una striscia di dimensioni maggiori della seduta (alta 6 cm e larga 3 cm in più). Infine, tagliate la stoffa che dovrà essere usata per la parte inferiore del cuscino, piegate gli orli sia sul diritto che sul rovescio della stoffa e fissate la piega con il ferro da stiro. Per terminare, cucite gli orli con la macchina da cucire.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come realizzare dei coprisedia con materiali di recupero

I coprisedia vengono utilizzati per non far rovinare la seduta della sedia. A volte, vengono anche acquistati o realizzati per dare un tocco in più all'arredamento. I coprisedia, sono presenti in commercio di forme differenti (quadrati, rettangolari...
Cucito

Come Realizzare Un Coprisedia Di Lana Lavorato Sia Ai Ferri Che All'Uncinetto

L'utilizzo della fantasia e dell'inventiva gioca un ruolo molto importante nel fai da te, anzi, possiamo affermare che è un aspetto fondamentale per quella che è la buona riuscita del proprio lavoro: per il resto non vi è limite, con la giusta ispirazione,...
Cucito

Come realizzare un coprisedia da spiaggia

Se per le nostre vacanze al mare intendiamo realizzare qualcosa di utile e funzionale, possiamo optare per un coprisedia da spiaggia. Si tratta infatti di un oggetto che serve soprattutto per proteggere la nostra pelle da rischi di fungosi e nel contempo...
Cucito

Come realizzare un coprisedia per cucina

Ecco qualche consiglio su come realizzare dei coprisedia originali, rendendole più particolari e vivaci, servendoti di un po' di stoffa, ago e filo, e qualche nastrino. Vedrai sarà un'operazione semplicissima e sarai orgogliosa della tua creazione....
Cucito

Come realizzare un cuscino coprisedia

Spesso molte sedie sono scomode o semplicemente un po' vecchiotte. Il modo più smplice per risolvere questo problema è realizzare un cuscino come coprisedia. Vi dimostrerò come questa piccola impresa potrà essere semplice e divertente. Seguendo le...
Cucito

Come confezionare dei coprisedia imbottiti

Quando si desidera rinnovare le proprie sedie senza doverne necessariamente comprare altre, è possibile cambiarne l'aspetto senza grandi difficoltà, spendendo poco ed ottenendo splendidi risultati. Spesso, infatti, con creatività e buona volontà...
Cucito

Come cucire un coprisedia

Il cambio di stagione è il periodo ideale per dare un tocco nuovo ai diversi ambienti della casa. Tra le molte attività che possono essere compiute è possibile procedere a rinnovare anche le sedie, rivestendole con tessuti di diverso colore a seconda...
Cucito

Come imbottire lo schienale di un divano usurato

Spesso, il divano è un oggetto che accompagna diversi anni della nostra vita. Un po come un materasso, il divano è una di quelle cose che si compra una volta ogni dieci anni almeno. Quando però acquistiamo un divano di qualità non eccelsa o addirittura...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.