Come realizzare un costume da granchio

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Durante il periodo di Carnevale, è divenuta una consuetudine mascherarsi ed il fenomeno coinvolge da sempre i più grandi ed ovviamente i bambini. Comprare un vestito carnevalesco però può anche rivelarsi molto costoso. Nella seguente guida vedremo come realizzare, con facilità, un costume da granchio: un modellino sicuramente diverso dai classici! Nessuna paura, non vi costerà molto perché lo confezionerete con le vostre mani e non sarà affatto complicato. Vediamo come procedere.

25

Acquistare l'occorrente

Procuratevi preventivamente una felpa arancione con cappuccio, preferibilmente vecchia: la dovrete utilizzare solo per questo costume, quindi potete anche cercarla dei mercatini di abiti usati a poco prezzo. Dopo averla acquistata basterà semplicemente lavarla. Dovrete inoltre recarvi in merceria per comprare circa un metro e mezzo di tessuto economico per fodera color arancione, del filo in tinta e dell'ovatta. In cartoleria acquistate un metro di carta adesiva tinta arancione cupo, del nastro adesivo trasparente, un pennello e due tubetti di colore per stoffa: uno bianco e uno nero. A casa, mettete da parte 4 piccoli contenitori di plastica utilizzati per la frutta di piccolo diametro.

35

Realizzare gli occhi e le "gambe" del granchio

Una volta preparato tutto l'occorrente, passiamo alla fase realizzativa. Iniziate col tagliare almeno sei sagome allungate e lievemente arcuate, dalla lunghezza di circa cinquanta centimetri e alla base larghe circa tredici centimetri. Cucitele (a mano o a macchina) ai lati lasciandole aperta la base: otterrete dei sacchetti in cui inserirete l'ovatta riempendole per bene e formando quindi le 'gambe' del granchio. Ora, sul cappuccio della felpa, disegnate con i colori per stoffa ed il pennello, due cerchi bianchi. Fateli asciugare e dentro fate due cerchi molto più piccoli neri. Essi formeranno gli occhi.

Continua la lettura
45

Realizzare le chele

A questo punto è necessario terminare la lavorazione delle gambe del gambero. Prendetele ed iniziate a cucire con dei punti a mano lungo tutto il perimetro della base. Cucitele ai fianchi della felpa arancione. Adesso prendete le quattro vaschette di plastica da frutta e tagliate delle strisce di carta adesiva arancione per poterle rivestire ed avere affinità cromatica. Con il nastro adesivo trasparente unitele due a due, formando due "guantoni": queste sono le vostre chele. Ancora una volta con l'ausilio di un taglierino o delle forbici, tagliate un'apertura grande abbastanza per permettervi di inserirvi dentro la mano. Rivestite i bordi con il nastro adesivo per evitare di graffiarvi le mani allorquando indosserete le vostre chele. Così facendo il vostro nuovo costume è pronto, originale e davvero poco costoso.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come realizzare delle branchie per un costume

Se Carnevale è alle porte e non avete ancora trovato un costume da indossare o volete rendere più originale un capo di abbigliamento un po' anonimo, la guida che segue farà al caso vostro. Infatti, con un po' di tempo ed impegno potrete realizzare...
Cucito

Come fare un costume da draghetto

Sbizzarrirsi nel creare un costume di carnevale per il proprio ometto o per la propria principessina è un'attività piacevole, che dà molte soddisfazioni, una volta ottenuto il risultato sperato e desiderato. Vedere i nostri piccoli divertirsi durante...
Bricolage

Come realizzare un granchio con l'origami

L'origami è una tecnica orientale per piccole decorazioni in carta. Con un semplice foglio, si possono riprodurre animali oppure fiori. Il tutto prende forma semplicemente; basta adattare la carta alla figura. È un hobby creativo, ideale per tutta la...
Cucito

Come creare un costume da sushi per Carnevale

Il kimono è l'abito caratteristico del Giappone che viene spesso imitato da noi occidentali a carnevale, come icona che più rappresenta la popolazione del sol levante. Se anche voi amate l'aria giapponese, ma non volete il solito vestito scontato, potrete...
Bricolage

Come realizzare un costume da pipistrello

Spesso i nostri figli sono invitati a feste mascherate, ma non hanno alcuna voglia di indossare i soliti costumi, tramandati magari di generazione in generazione. Effettivamente l'imitazione di personaggi delle favole è sempre simpatica e gradita da...
Cucito

Come realizzare un costume da dinosauro

Arriva Carnevale e non sapete come vestirvi? Hanno invitato il vostro bimbo ad una festa in maschera e cercate un costume originale? Se vi piace la preistoria non c'è niente di meglio che un bel costume da dinosauro. Se però non volete spendere troppo,...
Cucito

Come creare un vestito da unicorno per bambini

Abbiamo letto una storia sugli unicorni e ora il nostro bambino desidera un costume da unicorno? Crearne uno in casa è più semplice di quanto si pensi, difatti è possibile realizzare un costume facile e veloce senza particolari abilità nel cucito!...
Altri Hobby

Come fare un costume da canguro

Quando capita l'occasione di partecipare ad una festa in maschera subito balzano alla mente le idee più strane e poco usuali per far si che si posso dare un colpo d'occhio alla propria presenza. Per catturare l'attenzione su di sé quindi è necessario...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.