Come Realizzare Un Cuscino Ricamato E Bordato Con Pizzo Sangallo

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

Il cuscino ricamato, è lavorato in tela bianca, al centro è ricamato, ed è bordato con due giri di pizzo Sangallo bianco. Per realizzare questo romantico cuscino da sogno, dovremo preparare tutto il materiale indicato nei passi successivi. In questa guida vedremo come fare per riuscire a realizzare un cuscino ricamato e bordato con pizzo Sangallo.

27

Occorrente

  • Tela bianca cm 30 x 60
  • Pizzo bianco alto cm 2 e lungo metri 1,50
  • Pizzo Sangallo 7 metri alto cm 10
  • Matassine di cotone da ricamo n 25, usato a 3 fili
  • Filo bianco
  • Kapok
  • Telaio
37

I punti impiegati per lavorare il cuscino sono: il punto erba, il punto cordoncino obliquo, il punto raso e il punto inglese. La prima operazione da eseguire, è quella di tagliare la tela bianca in due parti, creando due quadrati. Uno di questi dovremo piegarlo in quattro e imbastire con asole molli (marcatura) i quarti di circonferenza prendendo tutti gli strati del tessuto.

47

A questo punto dovremo separare i quattro lembi, tagliando al centro i vari punti di imbastitura. Apriamo la stoffa e avremo le tracce delle tre circonferenze. Rifiliamo la circonferenza esterna. Sul primo cerchio, quello centrale, ricalchiamo il motivo floreale, fissiamo il tessuto su un telaio rotondo e ricamiamo il cuore dei fiori a punto inglese, i petali a punto raso nelle varie sfumature di azzurro.

Continua la lettura
57

Anche le foglie, in verde sfumato, saranno realizzate a punto raso, mentre gli steli saranno realizzati a punto erba e il gambo verde scuro a punto cordoncino obliquo. Terminato il ricamo, dovremo arricciare leggermente il merletto con un punto filza e imbastirlo sulla prima circonferenza interna. Facciamo lo stesso con il pizzo Sangallo, ma con l'arricciatura dovrà essere più fitta.

67

Dopo l'arricciatura, imbastiamo il pizzo Sangallo appena al di sotto della base del merletto. Sulla circonferenza centrale creiamo una medesima balza sempre con il Sangallo. Fissiamo il tutto con un piccolo sottopunto a mano oppure eseguiamo una cucitura a macchina. Sovrapponiamo le due circonferenze, diritto contro diritto e cuciamo, tralasciando un'apertura per poter inserire il kapok. Terminata anche quest'ultima fase, richiudiamo l'apertura rimasta con un punto nascosto.

77

Quindi seguendo i pochi e semplici passaggi riportati all'interno di questa guida, sapremo finalmente come fare per riuscire a realizzare un cuscino ricamato e bordato con pizzo Sangallo. Per chi è alle prime armi con questo tipo di lavori, potrà trovare i passaggi precedenti leggermente complicati, tuttavia con un po' di pazienza e provando varie volte, riusciremo alla fine ad ottenere un risultato perfetto. A questo punto non ci resta che acquistare tutto il materiale indicato nella guida, per poter subito provare a realizzare dei meravigliosi cuscini ricamati.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come realizzare un cuscino ricamato

Il ricamo è un'arte che va sempre più scomparendo, in quanto sono ormai poche le ricamatrici che per passione o per lavoro continuano a svolgere questo mestiere. Tuttavia l'eleganza, la raffinatezza e l'originalità dei capi ricamati è sempre più...
Cucito

Come ricamare una bordura tipo pizzo Sangallo

Il pizzo è una guarnizione delicata e raffinata adatta a una grande varietà di tessuti. Le bordure in pizzo, infatti, si trovano sui più bei capi del corredino da neonato, sui vestitini delle bambine, sull'abito della Comunione, sulla biancheria raffinata,...
Cucito

Come foderare un abito in pizzo di sangallo

All'interno di questa guida andremo a parlare di abbigliamento. Nello specifico, in questo caso, parleremo di come foderare un abito. Cercheremo di rispondere a questo interrogativo: come si fa a foderare un abito in pizzo di Sangallo?Buona lettura.Il...
Cucito

Confezionare un grazioso cuscino ricamato

Un cuscino ben ricamato è un elemento d'arredamento molto importante. Infatti sui divani e sedie, i cuscini fanno un effetto molto elegante. L'importante è che questi siano in tinta con l'arredamento. Nei negozi è possibile acquistare centinaia di...
Cucito

Come realizzare un pizzo a rosoni

Un pizzo a rosoni può essere realizzato sia con la lana, che con il filo, attraverso la lavorazione all'uncinetto; è un capo molto particolare e può essere abbinato sia alle tende che ad un cuscino oppure può essere impiegato come rifinitura ad un...
Cucito

Come realizzare un lenzuolo col pizzo

Senza dubbio, ci sarà capitato di aprire una vecchia cassapanca appartenente alla nostra nonna e, di avere avuto modo di visionare oltre alle camice da notte, con pizzi e nastrini, coperte ricamate, asciugamani di fiandra anche delle belle lenzuola col...
Cucito

Come realizzare un cuscino porta fedi

Le fede nuziali vengono generalmente presentate agli sposi su un grazioso cuscino ricamato e di fine qualità. Tuttavia anziché acquistarlo, è possibile realizzarlo con della stoffa pregiata magari damascata, aggiungendo poi qualche elegante decorazione....
Cucito

Come realizzare un sacchettino per confetti con il nome ricamato

Se abbiamo bisogno di una bomboniera per battesimo, prima comunione o per altre evenienze in commercio ne troveremo sicuramente per tutti i gusti. Se vogliamo invece realizzarne una con le nostre stesse mani sicuramente sarà più apprezzata e risparmieremo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.