Come realizzare un dado di cartoncino

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

In questa guida imparerete a realizzare un originalissimo dado di cartoncino. Inoltre, la realizzazione di questo oggetto, potrà costituire un momento di incontro con i vostri bambini per introdurli al favoloso mondo della geometria e dello sviluppo dei solidi. Per quanto riguarda il materiale utilizzato, vi servirà solamente del cartoncino e un pennarello per poter disegnare su ogni faccia il numero corrispondente. In questa guida vi spiegherò come realizzarlo.

25

Occorrente

  • cartoncino, taglierino, matita, squadrette, colla per carta, pennarello nero
35

Per prima cosa recatevi in cartoleria e acquistate un bel foglio di cartoncino piuttosto spesso e sistente. Potete scegliere il colore che più vi piace, oppure potete anche prendere un cartoncino bianco e colorarlo successivamente con i pastelli. Oppure, se si vuole realozzare il classico dado prendete il cartoncino bianco senza colorarlo in modo da disegnare successovamente i numeri con un pennarello nero. Aiutandovi con le squadrette disegnate la figura riportata in basso, che rappresenta il nostro dado sviluppato su un piano. Come potete vedere sono presenti anche delle linguette.

45

Ritagliate la figura utilizzando un taglierino che ritaglierebbe più precisamente oppure utilizzando delle forbici con punta arrotondata se dovreste fare questo lavoro affiancati dai vostro nimbi. Quando effettuate tale operazione ricordatevi di collocare il foglio di cartoncino su una tavoletta di legno o su un giornale bello spesso, in modo da non rovinare col taglierino i mobili. Ora potete disegnare le varie facce che compongono il dado utilizzando un pennarello nero. Disponete i pallini neri così come rappresentato in figura. Ora piegate la figura lungo le linee tra una faccia e l'altra.

Continua la lettura
55

Richiudete le facce in modo da avere la forma di un cubo. Ad esempio, come potete osservare dalla figura, la faccia con 5 pallini se precedentemente disegnati dovrà incollarsi alla faccia con un solo pallino, ecc. Altremti potreste colorarlo dopo aver composto il vostro dado. Mettete quindi della colla vinilica sulle linguette e incollate le varie facce tra loro, aiutando questa operazione con una piccola pressione delle dita oppure potreste chiudere le faxxe con del nastro adesivo. Quando sarete alle ultime facce, prestate particolare attenzione nel pressare la linguetta con la faccia corrispondente, altrimenti rischiate di deformare il vostro dado. È consigliabile effettuare questo lavoro con il cartoncino per diversi motivi, uno dei quali è preferibile riguarda il peso. Potreste farlo anche con un semplicissimo foglio ma sarebbe troppo leggero.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come Eseguire Il Gioco Di Prestigio "Tre Dadi Senza Segreti"

Amate i giochi di prestigio e vi piacerebbe conoscere qualche segreto? Allora continuate a leggere questa guida e vi sveleremo alcuni trucchi. La magia, si sa, è un mondo affascinante, sia per chi la pratica ma anche per chi assiste come pubblico. Ciò...
Bricolage

Come Creare Dei Dadi Con Delle Semplici Spugne

Nella sua semplicità, il dado racchiude in sé una storia millenaria. L'origine del dado è quasi sicuramente Asiatica, sebbene ne siano state rinvenute tracce nelle antiche sepolture Orientali. Utilizzato come passatempo per bambini e donne è diventato...
Bricolage

Come Costruire un cubo in legno

Per tutti gli amanti del fai da te non c'è niente di meglio che costruire un oggetto con le proprie mani. Veder prendere forma un qualcosa come ad esempio una figura geometrica tipo un cubo, è gratificante e nel contempo in grado di mettere in mostra...
Materiali e Attrezzi

Come Scegliere E Usare I Bulloni Adatti

Molte volte si ha a che fare con lavori in casa o di un certo grado di difficoltà in cui bisogna utilizzare viti e bulloni. Molto spesso questi lavori coinvolgono elementi meccanici o componenti di automobili ma non solo, e per ogni tipo di componente...
Bricolage

Come Eseguire Il Bloccaggio Di Viti E Dadi In Modo Corretto

Quando esegui un lavoro che richiede il fissaggio di una o più parti di metallo, bisogna utilizzare logicamente le apposite viti o i dadi. Molto importante, è il bloccaggio di queste, che deve essere rigido e duraturo in modo che non si allentino in...
Casa

Come stringere il dado del premistoppa

Può capitare che il tempo e l'usura, portino ad un deterioramento della rubinetteria presente sui sanitari di casa nostra. A questo punto è necessario prendere una decisione, chiamare un professionista e lasciare a lui l'incombenza di risolvere il problema,...
Casa

Come montare un giunto scorrevole

Collegare dei tubi sembra un'impresa semplice, ma chi è alle prime armi deve sapere che esistono tantissimi tipi di collegamento diversi, a seconda delle esigenze. Se infatti avete bisogno di due manicotti che possano scorrere uno dentro l'altro, allora...
Casa

Come sostituire un flessibile dello scaldabagno

Capita spesso che il flessibile che allaccia lo scaldabagno elettrico all'impianto idraulico di casa si buchi e quindi occorre sostituirlo. Certo chiamare un idraulico comporta una spesa anche se non eccessiva. Se vi siete precedentemente cimentati in...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.