Come Realizzare Un Decoupage Con Le Fotocopie Del Pizzo

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Il pizzo è è da sempre il modo più raffinato per decorare la casa e i suoi oggetti, grazie alla bellezza del ricamo e della qualità di stoffa che in genere è di lino o raso. Questi manufatti possono tuttavia ritornare utili, facendo delle fotocopie da sfruttare poi come applicazioni su mobili, libri e tanti oggetti, e praticare quindi l'arte del decoupage. In questa guida vediamo dunque come realizzare queste originali decorazioni.

25

Occorrente

  • Vassoio di legno
  • Fotocopie di pizzo
  • Colla vinilica
  • Pennello
  • Flatting spray lucido
  • Colori acrilici
  • Forbici
  • Pinzetta per sopracciglia
35

Per iniziare ad esempio il lavoro su un vassoio di legno, si deve procedere con un leggero carteggio sulla superficie, e spolverarlo successivamente con un panno umido per eliminare ogni residuo o scheggia, che potrebbe staccarsi, lasciando parti del legno senza vernice. Successivamente si stende con un pennello del colore acrilico verde petrolio, sfumandolo poi con del nero in modo da ottenere un effetto velato.

45

Una volta preparata la base del vassoio, facciamo alcune fotocopie dei pizzi su un fondo scuro, dopodiché usando delle forbicine come quelle da manicure, le ritagliamo lungo i bordi. A questo punto iniziamo ad applicare uno strato di colla vinilica sul retro dell'immagine e sulla parte del vassoio che abbiamo deciso di decorare, e quindi incolliamo il ritaglio, e con il pennello sporco di colla, pettiniamo completamente il pizzo, facendolo appianare ed eliminando bolle o grinze che si sono eventualmente formate. Fatto ciò e completato il nostro lavoro di decoupage quindi con l'incollaggio sul vassoio di tutte le altre fotocopie del pizzo, non ci resta che attendere l'asciugatura dell'oggetto. Quando ciò avviene possiamo procedere con l'applicazione di alcune mani di vernice finale come ad esempio del flatting spray di tipo lucido, che oltre a tenere compattato il disegno, funge anche da protezione dello stesso, evitando che si screpoli, e nel contempo regalandoci anche un elegante effetto pellicola.

Continua la lettura
55

Il vassoio è soltanto l'esempio più facile per iniziare questo lavoro di decopuapge con le fotocopie del pizzo, ma una volta apprese in pieno le tecniche, si può procedere con la stessa operazione su altri oggetti della casa come ad esempio su mobili tipo cassettoni, che presentano parti bombate oppure filiformi. Il lavoro di decoupage in questo caso è più delicato poiché le fotocopie del pizzo bisogna tagliarle molto più sottili ed incollarle poi delicatamente. Per ottimizzare il risultato conviene in tal caso usare una pinzetta per le sopracciglia, in modo da afferrare agevolmente la carta fotocopiata.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come realizzare decori con il pizzo

Il pizzo è la decorazione per eccellenza che aiuta a valorizzare qualsiasi oggetto. Capita di avere in casa delle rimanenze di pizzi di varie forme, di cotone o sintetici... Queste possono diventare delle splendide decorazioni per le scatole, vasi di...
Bricolage

Come realizzare una fioriera con bancali e decorarla con il decoupage

Avete bisogno di una fioriera e siete alla ricerca di un'idea originale e al tempo stesso molto economica? Un buon bancale e l'arte del decoupage sono ciò che serve per realizzare pienamente il vostro desiderio. Qualora voleste arricchire il vostro giardino...
Bricolage

Come fare le fotocopie senza la fotocopiatrice

Spesso, per necessità lavorative o personali, è necessario fare delle fotocopie. Ovviamente l'acquisto di una fotocopiatrice e la manutenzione della stessa sono molto onerosi e quindi i privati preferiscono evitare di far fronte a questa spesa e rivolgersi...
Bricolage

Come realizzare un quadro su legno con il decoupage

Realizzare un quadro, su una base di legno, con la tecnica del decoupage è piuttosto semplice.Il decoupage non richiede l'utilizzo di strumenti costosi o attrezzi complicati, è un lavoretto che si può fare anche utilizzando materiali di recupero. Se...
Bricolage

Come realizzare il decoupage su una sedia da cucina

Le tecniche artistiche utilizzate nell'ambito del fai da te per decorare le superfici di mobili ed oggetti in legno sono sempre più numerose. C'è davvero l'imbarazzo della scelta quando si tratta di decidere in che modo realizzare una decorazione speciale...
Bricolage

Come realizzare il decoupage retrò su una scatola di cartone

Avete uno spirito creativo e adorate il fai-da-te? Disponete di una vecchia scatola di cartone da buttare? Non fatelo! Unite invece il vostro estro inventivo a un'idea di riciclo utile, originale ed ecologica: il decoupage. Questa tecnica conferisce nuova...
Bricolage

Come realizzare un decoupage sulla carta da parati

Il decoupage è un'arte decorativa, che si può realizzare su ogni tipo di superficie e materiale. Molte persone la sfruttano nelle loro abitazioni per decorare ogni tipo di pareti, siano esse in muratura, ricoperte di legno o rivestire con carta...
Bricolage

Come realizzare una striscia di pizzo

Per abbellire i capi di corredo, è possibile realizzare strisce di pizzo ai ferri oppure all'uncinetto ed utilizzarle come tramezzi per una tenda, al centro di una tovaglia, per impreziosire un copriletto importante oppure semplicemente per rifinire...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.