Come Realizzare Un Edificio Reggilibri

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Se abbiamo molti libri ed alcuni sono particolarmente alti, spessi e pesanti è importante trovare una soluzione adeguata per tenerli in piedi quando ne prendiamo uno che si trova ai loro lati e quindi evitare che possano cadere. Per ottimizzare il risultato è necessario creare un ostacolo che in gergo viene chiamato Edificio reggilibri. Nello specifico si tratta di un frontespizio che abbia proprio le sembianze di una struttura abitativa e che quindi salvaguardi l'estetica della libreria e del contesto in cui quest'ultima è ubicata. In riferimento a ciò, ecco una guida su come realizzare un funzionale edificio reggilibri.

25

Occorrente

  • tetrapack latte, colla, nastro adesivo, stampante, foglio bianco o colorato, sabbia, forbici
35

Per prima cosa dovremo prendere, come detto, un contenitore del latte vuoto, come quello rappresentato in figura e facciamolo scolare per bene, in modo che vadano via le gocce di latte ancora presenti. Poi apriamo il tetrapack utilizzando un paio di forbici e riempiamolo di sabbia. Potremo utilizzare sia sabbia di mare che la comune ghiaia dei fiumi. In ogni caso, la cosa più importante è che il nostro oggetto diventi abbastanza pesante in modo da poter reggere anche grossi libri. Una volta che avremo riempito il contenitore di sabbia potremo richiuderlo con del nastro adesivo o con della colla. A questo punto dovremo metterci alla ricerca di qualche immagine che raffiguri la facciata di un palazzo.

45

Per far ciò potremo tranquillamente navigare nel web e cercare quella che più ci piace, una volta trovata potremo stamparla. Se vogliamo ed abbiamo qualche capacità nelle arti figurative, potremo disegnare da soli la facciata di un palazzo, magari ispirandoci a qualche foto o immagine. Nel nostro caso abbiamo optato per un palazzo storico con porte e finestre ben in risalto. Riportiamo quindi la nostra figura su un foglio di carta bianca. Se vorremo conferire al tutto un aspetto più antico, potremo utilizzare un foglio di carta giallognola, come quella utilizzata per i pacchi postali. Ritagliamo poi la nostra immagine rispettando le dimensioni del contenitore del latte. Spennelliamo ora tutto il tetrapack utilizzando della colla vinilica, opportunamente diluita con dell'acqua. Stendiamo l'immagine stampata attorno al contenitore, in modo da coprirlo completamente. Nell'eseguire questa ultima fase, dovremo fare attenzione affinché non rimangano bolle d'aria tra la superficie di cartone ed il foglio disegnato. Per far ciò eseguiamo dei movimenti partendo dall'interno della scatola verso l'esterno. Ecco che il nostro nuovo e particolare reggilibri è pronto.

Continua la lettura
55

In alternativa per ottenere un edificio reggilibri, possiamo anche usare dei murali in legno che tagliati a misura del vano, dipingiamo poi sul frontespizio, creando l'immagine che ci siamo prefissati, o anche simulando quello di un libro rilegato, magari con tanto di contorno dorato su sfondo rosso simile al velluto, e con persino una scritta che indica l'argomento del testo come ad esempio: tecniche del fai da te!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come realizzare un muro in finti mattoni

Chi ha la possibilità di scegliere gli arredi di casa, può contare su una vasta gamma di stili. In base al tipo di appartamento che occuperemo potremo optare per soluzioni molto differenti tra loro. Un appartamento dall'architettura tipica del secolo...
Casa

Come realizzare un pannello isolante con materiale naturale

Se desideri realizzare un pannello isolante fai da te, per isolare acusticamente una stanza del tuo appartamento, così da proteggere il tuo ambiente dai suoni e dai rumori esterni oppure per poter suonare in libertà in casa tua senza infastidire i vicini,...
Casa

Come realizzare in casa un'abat-jour

La scelta della giusta illuminazione è uno degli aspetti fondamentali nell'arredamento di una stanza. Le lampade svolgono infatti un'importante funzione nell'arredamento di un interno. Se non ci accontentiamo di ciò che troviamo in commercio, potremo...
Casa

Come realizzare un nécessaire da toilette

Realizzare dei piccoli oggetti per la casa e per la persona in maniera artigianale è qualcosa di molto diverte e allo stesso tempo di entusiasmante. Tra i numerosi oggetti che potete realizzare, ce ne sono alcuni molto belli che potete creare con rapidità...
Casa

Come realizzare una veranda in legno

I terrazzi e i balconi sono dei punti particolarmente apprezzati durante la bella stagione. Ma, spesso succede che lo spazio non viene sfruttato in modo adeguato. Tuttavia, se vengono opportunamente arredati possono diventare delle parti integranti e...
Casa

Come realizzare un kirigami

Il termine giapponese kirigami sembra, a primo acchito, un termine assai difficile e pare indichi qualcosa di "difficile" da realizzare. In realtà, tale termine sta ad indicare una delle più famosi arti giapponesi nel costruire e realizzare un qualsiasi...
Casa

Come realizzare un tavolo da giardino

Se desiderate di arredare il vostro giardino, e decidete di farlo in modo ecosostenibile, oltre che economico, allora potete riutilizzare i materiali di comune utilizzo. Con essi con un po' di fantasia si possono realizzare i più svariati oggetti. In...
Casa

Come realizzare una controsoffittatura in cartongesso

Spesso, le abitazioni possiedono una controsoffittatura. In genere, si tratta di un sistema che viene utilizzato per decorare, ma risulta molto utile anche per risolvere dei problemi di spazio. Nel primo caso, la controsoffittatura è molto utile quando...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.