16

Come realizzare un fiocco nascita in raso e tulle

tramite: O2O
Difficoltà: media

Introduzione

La nascita di un figlio è un evento davvero unico, che riesce a regalare una gioia immensa. I preparativi impegnano molti mesi. Generalmente è necessario preparare un corredino con lenzuolini, copertine, vestitini di prima nascita. Tra le altre cose, non meno importante è il fiocco nascita. Quest'ultimo normalmente viene appeso fuori dalla porta di casa o dal portone per annunciare a tutto il vicinato che è nato un bimbo. Naturalmente se si tratta di un bimbo sarà un fiocco azzurro, se si tratta di una bimba il fiocco sarà rosa. È possibile acquistarli già pronti in sartoria o in alcune mercerie. Tuttavia numerose mamme preferiscono realizzarli da sole con le proprie mani, come dimostrazione del loro amore per il figlio che verrà. Vediamo quindi, nella guida che segue, come poter realizzare un fiocco nascita in raso e tulle.

26

Occorrente

  • Raso
  • Tulle
  • Tela aida
  • Colla a caldo
  • Cartoncino
  • Forbici
36

Ritagliate la sagoma

Come prima cosa create la sagoma di un cerchio su un cartoncino del diametro di venti centimetri circa. Ritagliate successivamente la sagoma. Dovrete rivestire il cartoncino con il tessuto che preferite. Un'idea originale è quella di rivestire il cartoncino con della tela aida, ricamata precedentemente con la tecnica del punto croce. Per dare maggiore corposità al fiocco nascita dovrete inserire dell'ovatta tra la stoffa e il cartoncino. Per fissare il tutto potrete tranquillamente utilizzare della colla a caldo.

46

Applicate una stoffa circolare

Giunti a questo punto create con il raso due strisce che serviranno per realizzare le code del fiocco. Anche in questo caso incollatele sul retro utilizzando la colla a caldo. Successivamente dovrete rifinire la parte posteriore del fiocco. Per fare ciò vi basterà applicare una stoffa circolare opportunamente ritagliata, in maniera tale da coprire la parte in cui avete incollato il tulle e il raso.

Continua la lettura
56

Create delle arricciature

Adesso che la base è pronta dovrete decorare il vostro fiocco nascita con il tulle e il raso. Realizzate delle strisce di tulle e di raso della lunghezza sufficiente a coprire la circonferenza del cerchio imbottito. Ricordate però di applicare queste strisce arricciandole leggermente, quindi considerate una misura superiore a quella della circonferenza. Una volta realizzate queste strisce, applicatele sul bordo posteriore del cerchio incollandole anch'esse con la colla a caldo. Man mano che incollate, create delle arricciature. Una volta incollata la prima striscia, proseguite con la seconda e con la terza se desiderate. È consigliabile aumentare progressivamente lo spessore delle strisce così da creare un effetto scalato.  

18

Come creare fiocco nascita in feltro

tramite: O2O
Difficoltà: media

Introduzione

Come da tradizione, quando nasce un bambino o un bambina, i neo genitori affiggono sulla porta di casa un fiocco di colore azzurro per i maschietti e rosa per le femminucce. Questo simbolo di lieta annunciazione può essere acquistato presso delle fornite botteghe di gadget, oppure nei grandi negozi specializzati in articoli per neonati. Spesso i fiocchi hanno un costo alquanto sostenuto, che dipende essenzialmente dalla forma e dai diversi materiali con cui può essere realizzato. Si può cercare di risparmiare realizzando un fiocco nascita con le nostre mani: in questo modo, inoltre, si avrà l'opportunità di creare qualcosa di unico e originale. Con i passaggi che seguono ci occuperemo proprio di capire come si può realizzare a mano un fiocco nascita con del feltro: la procedura è molto semplice e non sono richieste delle particolari abilità, ma solo un po' di fantasia e precisione.

28

Occorrente

  • feltro, filo di seta, fiocchetto o animaletto decorativo in tessuto, gommapiuma, pennarello per stoffa.
38

Acquistare il materaile

Innanzitutto rechiamoci in merceria, oppure in qualche negozio che vende i tessuti all'ingrosso o al dettaglio e, a seconda dell'ampiezza del soggetto che intendiamo confezionare, acquistiamo circa mezzo metro di feltro della tinta desiderata, facendo presente al negoziante l'uso che dobbiamo farne, per farci consigliare al meglio. Muniamoci anche di un pezzo di sottile gommapiuma, come quella che usiamo per imbottire le trapunte primaverili, di un ago a cruna piuttosto ampia, di un fiocchetto di raso in tinta e di filo di seta bianco.

48

Realizzare il disegno

A questo punto possiamo procedere andando a disegnare su un foglio di carta il modello di una nuvoletta, o di qualche altra decorazione per bambini, quindi ritagliamolo. Ora giriamo il feltro al rovescio piegandolo in due per avere uno strato doppio, quindi riportiamo i contorni della nuvola con un gessetto e tagliamo quindi le due nuvole.

Continua la lettura
58

Ritagliare la stoffa

Adesso, servendoci delle forbici, ritagliamo il contorno del cartamodello relativo alla nuvoletta riducendolo di un centimetro, ottenendo, quindi, una sagoma leggermente più piccola. Adesso adagiamola sulla gommapiuma, segniamo i bordi e ritagliamola. Inseriamo quindi l'imbottitura tra le due forme di stoffa facendo combaciare tutto perfettamente, quindi teniamo fermi i tre strati con qualche spillo e infiliamo l'ago usando il filo di seta.

68

Cucire la stoffa

A questo punto, con una matita appuntita, tracciamo un segno sui margini della forma in feltro, per eseguire i punti della medesima lunghezza. Durante questa fase occorre molta precisione, poiché si tratta di una cucitura che deve rimanere bene in vista; ora, con il filo bianco creiamo un'ampia asola per appendere la nostra creazione. Ora fissiamolo con qualche piccolo punto e, utilizzando un pennarello per stoffa bianco, scriviamo il nome che daremo al bebè. Quest'ultimo passaggio può anche essere compiuto più avanti, se decidiamo all'ultimo momento di scegliere un altro nome per il nostro bambino!

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se lo desiderate, potete anchearricchire la lavorazione con inseri un tulle o pizzo, ma non è indispensabile
Alcuni link che potrebbero esserti utili:
16

Come fare un fiocco nascita in stoffa

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media

Introduzione

Preparare qualcosa con le proprie mani è un tipo di lavoro che può rappresentare l'occasione giusta per impiegare ottimamente il proprio tempo libero. Si potrebbero produrre delle creazioni davvero carine e interessanti. In questa guida vedremo più nello specifico come produrre un oggetto utilizzato durante il lieto evento di una nascita. Infatti in questa guida vedremo come fare un fiocco nascita in stoffa in maniera semplice e soprattutto molto efficace. Prima di cominciare la lavorazione consiglio caldamente di procurarsi in maniera tempestiva tutto il materiale necessaria alla produzione del fiocco nascita in stoffa.

26

Occorrente

  • Macchina da cucire
  • ago e filo
  • imbottitura
  • Stoffa di uno o due colori differenti
  • nastro in raso o tulle
  • colla a caldo
36

Grazie a questa guida sarete proprio voi a realizzarlo con le vostre mani! E a farne dono ai neo genitori. Per fare un fiocco nascita in stoffa la prima cosa da fare è creare un piccolo rettangolo di stoffa imbottito. Le dimensioni varieranno a seconda della grandezza del fiocco che desiderate realizzare. Per un fiocco simile a quelli che vedete nella foto principale della guida vi basterà un rettangolo di circa quindici centimetri di lunghezza e dieci di altezza. Riempite la vostra porzione di stoffa con dell'imbottitura e cucite sul retro. Il risultato deve essere simile a quello della foto qui accanto.

46

Se siete abili con la macchina da cucire potete tranquillamente chiudere il vostro rettangolo imbottito con qualche punto a macchina. Altrimenti basteranno una ventina di punti con ago e filo. Per fare il vostro fiocco nascita in stoffa procedete poi come segue. Prendete il nastro scelto e stringetelo attorno alla metà del rettangolo. Anche in questo caso aiutatevi con la foto che vedete qui accanto. Stringendo il nastro, otterrete le due "orecchie" del vostro fiocco nascita in stoffa.

Continua la lettura
56

Fissate il nastro con della colla a caldo o qualche altro punto di cucitura, rendendolo invisibile. Ora con le dita allentate lentamente il centro del vostro fiocco. Fateci passare all'interno un'altra bella porzione di nastro, o lo stesso di prima o uno di colore differente. Il nastro dovrà passare da una parte all'altra, proprio come vedete nella foto qui accanto. Ritagliatelo secondo il vostro gradimento. Modellate bene il tutto con le dita. A questo punto della guida, vi auguro un buon lavoro e soprattutto un buon divertimento. Consiglio comunque di variare qualcosa nella lavorazione illustrata in questa guida, magari per ottenere una variante dello stesso fiocco di nascita.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:
15

Come ricamare il nome sul fiocco nascita

tramite: O2O
Difficoltà: media

Introduzione

In previsione della nascita del nostro bambino, possiamo dedicarci con passione e tanta pazienza, al ricamo sul fiocco del nome che abbiamo scelto. L'operazione è molto semplice, e nel contempo si rivela un ottimo passatempo. Per ottimizzare il risultato occorrono pochi materiali, una buona calligrafia, ed un minimo di pratica nel maneggiare ago e filo. Nei passi successivi di questa guida, vediamo dunque come ricamare il nome sul fiocco nascita.

25

Occorrente

  • Fiocco nascita
  • Ago e filo
  • Canovaccio
  • Matita
  • Pennarello
  • Normografo
35

Indipendentemente dalla tipologia di stoffa con cui abbiamo realizzato o acquistato il fiocco (in genere di raso o seta), possiamo optare per due valide soluzioni. La prima consiste nell'utilizzare un normografo da disegno, per scrivere in stampatello il nome e la data di nascita, con l'eventuale aggiunta di una frase dedicata. L'operazione in questo caso, necessita dell'uso di una matita. Se invece abbiamo una buona calligrafia, allora sempre con un matita oppure con un pennarello non indelebile (per evitare che non si possano fare correzioni) adottiamo la seconda soluzione, e cioè scriviamo il nome e quant'altro con un elegante corsivo inglese.

45

A questo punto dopo aver scritto il nome sul fiocco, possiamo iniziare con il ricamo. L'operazione potrebbe tuttavia risultare poco agevole e scomoda, per cui l'ideale è attingere nel reparto cucito di casa (oppure comprandolo), e prendere un canovaccio di forma tonda o rettangolare, in modo che possiamo inserire la parte da ricamare, e tendere la stoffa senza che si verifichino antiestetiche arricciature sulla scritta e sul fiocco stesso. Se dunque abbiamo già deciso di scrivere il nome di battesimo attribuito al bambino che sta per nascere, possiamo optare sia per una tinta unica quindi con del filo in netto contrasto con il fiocco celeste di un maschio o di un rosa per una femmina, oppure fare la medesima operazione, ma sempre con dei colori che risaltino, creando la scritta multicolore.

Continua la lettura
55

In tutti i casi, con ago e filo si parte dall'inizio del nome e si termina alla fine, eseguendo per intero un ricamo ad una sola passata. Questo ovviamente, se intendiamo ricamare il nome del nascituro in modo sottile. Se invece preferiamo una sorta di ricamo a bassorilievo, allora sugli stessi punti possiamo ritornarci più volte con la medesima tonalità di filo, e creare un cordolo spesso. Infine, il consiglio è di utilizzare quest'ultimo di una buona qualità e magari di raso, se il fiocco è stato realizzato proprio con questo tipo di tessuto raffinato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.