Come realizzare un gatto con stoffa riciclata

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Con la stoffa si possono realizzare tantissimi oggetti decorativi per la casa, da semplici presine per la cucina a veri e propri cuscini o peluches. Abbiamo delle porzioni di stoffa inutilizzata? Facciamoci un gatto! In questa guida vediamo come realizzare un gatto con la stoffa riciclata. Un ottimo modo per riutilizzare in maniera creativa avanzi di altri lavori in stoffa.

25

Occorrente

  • Stoffa riciclata
  • Cartamodello e matita
  • Ago e filo
  • Macchina per cucire
  • Imbottitura
  • Bottoni
  • Spago
  • Nastrino rosso
35

La creazione di questo simpatico animaletto da appoggiare su una mensola o tra i cuscini del divano non è difficile e richiede anche pochissimi materiali spesso già in casa. Vediamo ora cosa ci serve. Oltre alla stoffa da riciclare, abbiamo bisogno di un cartamodello, una matita, degli spilli, forbici, ago e filo. Inoltre, se intendiamo fare un'imbottitura molto accentuata, possiamo utilizzare dell'ovatta o della spugna.

45

Tanto per iniziare prendiamo il cartamodello e disegnamo la sagoma di un gatto. Per quest'ultima, possiamo attingere da libri, riviste oppure dal web. Impostato il disegno ritagliamolo con le forbici e fissiamolo con degli spilli alla stoffa. Sagomiamo e ritagliamo il rettangolo di stoffa. Dobbiamo ripetere l'operazione due volte in modo da avere due pezzi di stoffa combacianti. A questo punto prendiamo ago e filo e cuciamo le due facce, lasciando aperta la parte inferiore in modo da poter inserire l'imbottitura. Inseriamo quest'ultima facendo attenzione a farne di varie dimensioni calzanti con le varie parti del nostro gatto rispettandone le forme. Distribuiamo l'imbottitura in modo omogeneo per evitare la perdita della forma o il formarsi di antiestetici grumi. Uniamo infine tutti i lembi con la macchina da cucire sfruttando cuciture a zig-zag.

Continua la lettura
55

Il gatto ha ora una forma ben precisa, manca però qualche piccola rifinitura come gli occhi o i baffi. Per creare gli occhi utilizziamo due bottoni bombati di stoffa che poi decoriamo con un colore tipico dello sguardo del gatto come il verde o il celeste. Subito dopo ci dedichiamo ai baffi, applicando sul muso dei fili di spago sottile facendoli convergere verso il naso. Infine, il nostro gattino di stoffa, lo corrediamo di un nastrino rosso al collo (perché no, anche con un campanellino) ed un bel fiocco a farfalla sulla coda. Possiamo aggiungere anche altri dettagli come macchie o strisce utilizzando un colore per stoffa oppure ulteriori pezzi di stoffa dando un rilievo molto piacevole al tatto. Una buona idea è utilizzare come stoffa da riciclare qualcosa di morbido come il pile o del delicato velluto nero così da rendere il nostro gatto simile ad un vero e proprio peluche o cuscino anche al tatto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come realizzare un cestino con fettuccia riciclata

Siete abili con uncinetto e cotone? Avete una buona quantità di fettuccia riciclata messa da parte e vorreste portarvi avanti con i regalini di Natale? Bene! Allora che ne pensate di realizzare dei simpaticissimi, oltre che originalissimi cestini? Sarebbe...
Altri Hobby

Come realizzare dei sottobicchieri di stoffa

Quante volte, spinti dalla passione di voler realizzare con le nostre mani degli oggetti, magari usando materiali riciclati, abbiamo dato vita a dei veri e propri capolavori molto originali e a costo zero. Nella guida che segue ci saranno dati degli utili...
Altri Hobby

Come realizzare un portariviste in plastica riciclata

Sta assumendo le forme di una vera e propria tendenza quella di recuperare quanto più possibile i propri beni prima di decretarli definitivamente oggetti di scarto da gettare via. Questo cambiamento ci coinvolge sempre più spesso anche alla luce di...
Altri Hobby

Come realizzare un pallone di stoffa

Se abbiamo dei bambini piccoli in casa, potrebbe essere divertente creare per loro dei giochi con le nostre mani. Un bel pallone di stoffa è ciò che ci vuole per iniziare. Utilizzando tessuti di vari colori, possiamo tranquillamente ottenere un pallone...
Altri Hobby

Come realizzare un gatto fermaporta

Tra i numerosi oggetti che possiamo realizzare con il fai da te, ce ne sono alcuni molto belli e particolari che spesso vengono tenuti in scarsa considerazione, ad esempio i fermaporta. Con creatività e con fantasia è infatti possibile creare degli...
Altri Hobby

Come realizzare un segnalibro di stoffa

Se amiamo creare degli oggetti utili per la casa oppure degli accessori personali da usare in svariate circostanze, possiamo utilizzare della stoffa. Quest'ultima infatti insieme ad altri semplici materiali, può ritornare utile ad esempio per realizzare...
Altri Hobby

Come realizzare un porta mollette in stoffa

Le mollette che vengono utilizzare per i panni possono essere contenute in qualche oggetto che gli dà maggiore eleganza, per fare ciò però bisogna chiamare in causa l'arte del riciclo. La guida in questione infatti serve proprio per scoprire come realizzare...
Altri Hobby

Come realizzare un gioco dell'oca in stoffa

I bambini amano giocare con molteplici giochi. Ma soprattutto con giochi tecnologici, come la play station e tanti altri. I giochi da tavolo, a differenza di questi ultimi, aprono la mente. Quindi si consiglia di far giocare i vostri figli con giochi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.