Come realizzare un gazebo smontabile

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Con l'arrivo dell'estate chiunque abbia una casa con un giardino o una semplice veranda desidera poter stare all'aria aperta ma non sotto il sole cocente. Niente paura: è arrivata la soluzione ai vostri problemi. In questa guida vi spiegheremo come realizzare un gazebo smontabile, in modo tale che, nel momento in cui arriverà l'autunno, potrete sbarazzarvi in pochi minuti di questa copertura che vi ha donato fresco e relax durante il periodo estivo, ma senza perderla mai del tutto, dato che la potrete rimontare a vostro piacimento quando vi servirà nuovamente. Risulta evidente che un gazebo smontabile ha tanti vantaggi, come ad esempio quello di poterlo rimuovere facilmente anche durante il periodo estivo: basti pensare ad una festa in giardino in cui vi serve maggiore spazio e non ha senso tenere una copertura del genere. Vedrete che trarrete una serie innumerevole di benefici nel realizzare un gazebo che potrete rimuovere quando e come desiderate voi.
Vediamo subito come fare per ottenerlo in casa propria senza troppi sforzi.

27

Occorrente

  • Gazebo
  • Giardino o veranda
  • Scala
37

La prima cosa da fare per montare un gazebo nel vostro giardino riguarda in primis la disponibilità e l'efficienza dei materiali. Comprate un gazebo facile da assemblare e sappiate già da ora che la prima volta che lo monterete dovrete farlo singolarmente, cioè che la copertura dovrà essere annessa solo in un secondo momento. Non scoraggiatevi: dalle volte successive potrete richiuderlo tutto intero senza dover smontare la copertura in telo di pvc ogni volta!
Estraete a questo punto la base del gazebo dal contenitore che avete acquistato.

47

A quel punto, dopo aver fissato le quattro basi del gazebo, dovrete soffermarvi sulla parte alta: con molta probabilità vi servirà avere a portata di mano una scala da esterno. Posizionate la cupola del gazebo seguendo le istruzioni che sono state accompagnate al prodotto che avete acquistato, quindi in linea di massima le troverete all'interno della scatola o del contenitore da cui avete appena estratto la base e la parte superiore del gazebo in questione. In genere dovrete fissare la parte superiore fino alla base tramite dei fori o dei picchetti, in modo tale che non si sposti e non voli via.

Continua la lettura
57

L'ultimo passo di questa guida che avete seguito per montare un gazebo consiste nel fissare le eventuali coperture laterali che possono essere state introdotte dal produttore all'interno della scatola. Qualora dovessero esserci, seguite le istruzioni e aggiungete anche queste coperture per assicurarvi maggiore ombra e più privacy; in caso non ci fossero invece, limitatevi a provare a smontare il gazebo una volta aperto, per iniziare ad impratichirvi con il sistema di chiusura.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Rivolgetevi a qualcuno che sia esperto nel montarlo se non avete idea di come fare.
  • Maneggiate con cura tutti i componenti del gazebo.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

10 piante per abbellire un gazebo

Non c'è nulla di più romantico e rilassante di passare delle serate o pomeriggi ventilati sotto un bel gazebo. Ancor più se questo è adornato da splendide piante e fiori, che donano un tocco ancor più delicato e profumato. Vediamo per questo insieme...
Giardinaggio

Come realizzare una pergola di rose

Avere un giardino ed arredarlo con gusto è molto importante, soprattutto se ampio e ricco di colori. I metodi sono tantissimi, da mobili specifici, aiuole con recinzioni, lampioni o luci da terra come ad esempio faretti, ma anche con dei pergolati....
Giardinaggio

Come realizzare un giardino delle fate

Chi non ha mai sperato almeno una volta che le fate e i folletti esistessero davvero? E chi ha detto che non esistono realmente? Con la fantasia e un po' di impegno, possiamo divertirci e capire come realizzare un giardino delle fate per rendere magico...
Giardinaggio

Come realizzare un'aiuola stile cottage

Il giardino in stile cottage nasce ai tempi degli antichi contadini inglesi. Non era un lusso, ma una vera necessità. Il poco spazio disponibile li obbligava ad accostare l'orticello e i fiori. Ora questo stile è diventato oggetto di culto e di design...
Giardinaggio

Come realizzare un orto verticale in giardino

Realizzare un orto verticale in giardino è semplicissimo, basta avere un po di inventiva, del tempo libero, e, cosa importantissima, avere voglia di realizzare qualcosa di belo. Iniziamo subito col dire che non servono grandi spazi per realizzare un...
Giardinaggio

Come realizzare un'aiuola con le tegole

Se desiderate realizzare un'aiuola in giardino, ma non avete intenzione di spendere troppo per acquistare materiali specifici, allora seguite i passi di questa pratica guida che vi aiuterà a capire come realizzare un'aiuola con le tegole. Sarà possibile...
Giardinaggio

Consigli per realizzare un prato inglese

Un prato verde e rigoglioso, come quello inglese, in giardino non possiede solamente un valore estetico. Possiamo definire questo manto erboso il polmone verde della nostra casa: la nostra fonte di ossigeno. Nei mesi più caldi, inoltre, garantisce un...
Giardinaggio

Come realizzare aiuole in legno

In questa guida vi spiegherò in breve come realizzare aiuole in legno. Avete letto bene, in puro legno massiccio. Vi starete chiedendo come sia possibile una cosa del genere. Bene, leggete tutta la guida e resterete increduli nel risultato finale. Se...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.