Come realizzare Un Gettacarte In Stile Campagnolo

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Il cassonetto è il più grande contenitore per rifiuti, usato principalmente per la raccolta degli scarti domestici all'interno delle città; è mobile e adatto anche per rifiuti voluminosi e necessita di apposite macchine per il suo svuotamento. Il bidone è un recipiente per la spazzatura, di dimensioni generalmente superiori rispetto a un cestino e inferiori rispetto a un cassonetto. In origine i bidoni erano di latta o lamiera; oggi sono più frequentemente di materiale plastico. In genere, a differenza del cestino, hanno un coperchio. Soppiantati dai cassonetti, stanno ricomparendo grazie alla raccolta porta a porta dove bidoni su ruote o bidoncini di colore differente vengono dati in comodato d'uso all'utente domestico (più raramente vengono venduti). Il gettacarte è un contenitore stretto e lungo adatto a contenere cartacce di piccole dimensioni come salviette o scontrini. Si trova spesso nei bar e negli uffici aperti al pubblico; prima della legge antifumo, che vieta il fumo nei locali aperti al pubblico, molti gettacarte avevano un posacenere alla sommità; inoltre, può essere anche sinonimo di cestino da interni. Nei passi della guida a seguire sarà illustrato come realizzare un gettacarte in stile campagnolo.

25

Occorrente

  • gettacarte in MDF carta da stampo con conigli
  • colla
  • colori acrilici nero, verde vescica, verde lichene, ocra gialla
  • forbicine
  • spugna naturale
  • pennello piatto piccolo a lingua di gatto
  • pennelli piatti medio e grande
  • pennello tondo medio
  • vernice opaca all'acqua
  • vernice lucida in gel
35

La prima operazione che dovrai svolgere, consiste nel dipingere l'interno del gettacarte con una mano di colore acrilico nero e quindi lascia asciugare. Una volta che questo è accaduto, passa a stendere sulla superficie esterna il verde e fai nuovamente asciugare. Adesso, con il pennello a lingua di gatto, dipingi dei fili d'erba su tutte le facciate dell'oggetto. Utilizza il verde lichene e crea delle sfumature con il giallo ocra.

45

A questo punto, quando il lavoro si sarà asciugato, con le forbicine taglia dei conigli di varie dimensioni dalla carta da stampo, facendo attenzione a non rovinare i ritagli. Una volta fatto, prova a posizionare i vari conigli per avere un'idea di come dovrà risultare a lavoro finito il tuo gettacarte; con il pennello piatto e piccolo stendi la colla sul retro del ritaglio del coniglio grande.

Continua la lettura
55

Applica il ritaglio su una facciata e tamponalo con un panno, magari inumidito. Fai aderire i margini del ritaglio alle tre facciate e seguendo lo stesso procedimento, sovrapponi le altre immagini e lascia asciugare tutto. Ora passa a stendere una mano di vernice ad acqua e attendi quattro ore circa. Rifinisci con più mani di vernice in gel, fai asciugare la prima per sei ore e aggiungi un'ora a passaggio. Infine isola la superficie interna con una mano di vernice in gel.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come realizzare una libreria in stile vintage

Grazie allo stile vintage, si possono realizzare delle vere e proprie creazioni, infatti nella guida che vi sarà sottoposta, scoprirete come realizzare una libreria in stile vintage. Naturalmente, in moltissimi negozi potrete trovare vari oggetti realizzati...
Bricolage

Come realizzare un comodino in stile arte povera

Se siete stanchi dello stile moderno, essenziale e minimal e dei materiali innovati, plastici o metallici, lo stile che state cercando è quello dell'arte povera. Completamente all'opposto dello stile metropolitano si colloca quello dell'arte povera,...
Bricolage

Come realizzare una credenza in stile shabby chic

Se anche voi conservate nella vostra cantina o in soffitta dei vecchi mobili in disuso, pieni di polvere e in alcuni casi anche malandati, magari messi da parte in seguito a qualche precedente trasloco o acquisto poi accantonato, allora è finalmente...
Bricolage

Come realizzare un mobile in stile antico

Quando si acquista una nuova casa magari con i tetti alti, è sempre piacevole acquistare un mobile antico o anche più di uno, che possa donare all'ambiente un'aria antica di altri tempi. I mobili antichi si adattano a qualsiasi ambiente e sono anche...
Bricolage

Come realizzare un armadio in stile marocchino

Oggi molte persone sono costantemente alla ricerca di uno stile innovativo ed originale per conferire alla propria casa un aspetto particolare e di grande fascino. Lo stile marocchino può rappresentare una soluzione davvero da prendere in considerazione....
Bricolage

Come realizzare delle tende in stile egiziano

All'interno di questa guida, scoprirete come realizzare delle tende in stile egiziano con pochi e semplici passi. Per fare ciò, vi basteranno semplicemente un paio di lenzuola di cotone, ed esse si trasformeranno immediatamente in un tendaggio di grande...
Bricolage

Come realizzare una bacheca porta foto stile country

Lo stile country è un trend che va per la maggiore in fatto di arredamento. Talvolta si può fare la differenza con piccoli accessori e dettagli davvero semplici. Un vero arredamento in stile country prevede l'impiego di decorazioni e oggetti che seguano...
Bricolage

Come realizzare lo stile bucchero con la ceramica

Se ti piace l'effetto lucente negli oggetti di arredo della tua casa, ma non vuoi rinunciare alla solidità della ceramica, ecco la giuda che fa per te. In questa guida, infatti, troverai come realizzare lo stile bucchero con la ceramica, senza compromesso...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.