Come realizzare un giardino esotico

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

A volte il clima estremamente caldo, il terreno troppo arido, la perpetua mancanza di acqua rendono difficile la progettazione di determinati giardini. L'arte del giardinaggio infatti, consiste anche nel creare qualcosa di bello in totale armonia con il paesaggio circostante. Laddove il clima lo permette può trovare collocazione il giardino esotico, in cui ghiaia, sabbia, scogli, rupi secche e bruciate dal sole possono essere abbelliti con diverse piante. In questa guida andremo a vedere insieme come realizzarne uno.

27

Occorrente

  • Terreno sabbioso e calcareo
  • Piante tropicali xerotermofili
  • Acqua
  • Fertilizzante
  • sassi decorativi
37

Scegliere una zona soleggiata

Il giardino esotico dovrà godere al massimo di sole e luce ed è preferibile disporlo a forma di pendio o gradinata. Serviranno rocce, sabbia e ghiaia, preferibilmente di natura calcarea per ospitare un numero maggiore di piante. Bisogna inoltre, ricordarsi di costruire tutto il giardino su un fondo ben drenato, allo scopo di evitare qualsiasi dannoso ristagno di acqua che causerebbe l'imputridimento delle radici.

47

Valutare il clima

Dal momento che per esotico s'intende ciò che giunge da paesi lontani possiamo anche pensare di creare un giardino esotico rifacendoci non più all'ambiente arido del deserto, ma a quello rigoglioso e lussureggiante della foresta umida tropicale. Ambiente e clima permettendo abbonderemo con l'acqua, creando stagni e un labirinto di rigagnoli. Attenzione all'esposizione; meglio progettare qualcosa di piccolo, ma tenere il giardino a mezzombra. Per le piante si può ricorrere alle felci, alle palme, ai ciperi o a splendidi rampicanti del genere Clematis o Tecoma.

Continua la lettura
57

Inserire piante resistenti al calore

Naturalmente le piante da inserire devono essere in grado di resistere in un ambiente arido e caldo. La scelta deve ricadere sulle piante xerotermofili, cioè piante in grado di vivere con precipitazioni molto scarse. Essendo piante liofile è importante l'esposizione al sole, Aizoaceae, Gigliaceae, Cactaceae si adattano ad ambienti estremamente aridi e caldi. Caratteristiche sono le spine che hanno sostituito le foglie. Le forme sono variabili, da erette a prostrate, da piccole ad alte e possono essere singole o in gruppo. Nell'impiantare un giardino esotico bisogna stare attenti a posizionare le piante non troppo ravvicinate perché la maggior parte di queste specie vegetali produce ramificazioni dirette in ogni senso. Esotico non vuol dire, però, solo piante provenienti da terre lontane; l'aspetto "esotico" lo si può ottenere anche con piante indigene o comuni nei nostri giardini. Basti pensare all'ombelico di Venere (Cotyledon umbilicus-Veneris), alla Portulaca grandiflora, alle varie specie di Sansevieria e di Agave.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per dare un tocco personale potete aggiungere delle fontane o delle sculture.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come realizzare un giardino tropicale

Se amate i tropici e le sue bellezze naturali, potete creare un spicchio di questo paradiso nel vostro giardino, eseguendo alcuni interventi di maquillage ed adottando dei semplici accorgimenti, entrambi atti ad ottimizzare il risultato. In riferimento...
Giardinaggio

Come realizzare un viale in giardino

Con i primi tepori primaverili, torna il desiderio di passare più tempo all'aria aperta magari proprio nel nostro giardino! È quindi tempo di tornare a "coccolare" il nostro open space, rinvigorendo le piante da frutto e creando nuove splendide zone...
Giardinaggio

Come realizzare un giardino verticale in casa

Poter creare un giardino verticale in casa è un'ottima possibilità per tutti coloro che amano la natura ed il verde, ma che non possiedono uno spazio sufficiente per coltivare questa passione. Il giardino verticale, detto anche parete verde, è costituito...
Giardinaggio

Come realizzare un mini golf in giardino

In questa bella ed interessante guida, che stiamo per proporre, vogliamo parlare nuovamente del classico metodo del fai da te, attraverso il quale poter realizzare e creare, veramente tantissime cose, sia in casa che fuori. Nello specifico, in questo...
Giardinaggio

Come realizzare un giardino pensile

Oggi dedichiamo una guida a tutte quelle persone che amano il giardinaggio ma per loro sfortuna non possono praticarlo perché vivono in grandi città o comunque in case prive di giardino. Crearsi un angolo verde su un balcone o una terrazza può essere...
Giardinaggio

Come realizzare un orto verticale in giardino

Realizzare un orto verticale in giardino è semplicissimo, basta avere un po di inventiva, del tempo libero, e, cosa importantissima, avere voglia di realizzare qualcosa di belo. Iniziamo subito col dire che non servono grandi spazi per realizzare un...
Giardinaggio

Come realizzare un giardino in miniatura

Chissà per quale motivo, ma tutti gli oggetti in miniatura destano attenzione e curiosità. Dai modellini degli abiti alle riproduzioni di qualsiasi tipo, sono davvero molto attraenti. È pur vero che necessitano di molta più accortezza e pazienza....
Giardinaggio

Come realizzare un giardino di bonsai ikebana

L'Ikebana è un'antica arte giapponese. Letteralmente significa "fiori viventi", perché consiste nella composizione floreale. Tuttavia non si tratta di una disciplina esclusivamente decorativa, perché la parte meditativa ne è una componente fondamentale.La...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.