Come realizzare un giardino in un vaso

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

La primavera è arrivata, le giornate si fanno più miti e piene di sole e in ognuno di noi cresce la voglia di circondarci di verde e di fiori. Non è importante vivere in una casa con giardino. Molti non ne possiedono ma arredano di piante i lori balconi e terrazzi come se fossero veri e propri giardini. Se la tua casa è priva di questi spazi allora non disperare perché anche tu hai diritto al tuo angolo verde. È possibile con tanta fantasia e manualità realizzare un giardino in un vaso. Si hai capito bene. Sei pronta? Vediamo come fare.

24

Realizzare il progetto

Sembrerà un'idea irrealizzabile ma non è affatto così. Realizzare un giardino in un vaso si può. Basta avere tanta pazienza e metterci una buona dose di impegno. La prima cosa da fare è realizzare il progetto del giardino nel vaso. Come secondo passo provvedere alla ricerca di tutti gli strumenti ed i materiali che ci occorrono. L'idea è quella di partire da un grosso vaso di coccio o di ceramica e con l'utilizzo di vasi più piccoli o semplicemente di cocci di vasi vecchi creare un'architettura interna. Quest'ultima ci permetterà di creare diverse aree dentro le quali piantare fiori o piante grasse differenti.

34

Realizzare l'architettura

Iniziamo prendendo un grosso vaso di terracotta con diametro di circa 40 cm. Con l'aiuto di un martello andiamo a rompere parte della cornice del vaso dando una forma simile ad una mezzaluna. Conserviamo i ciocchi che ci serviranno in un secondo momento. Riempiamo il vaso con della terra per circa metà. Adesso prendiamo due vasetti di terracotta, uno con diametro 10 cm l'altra con diametro 15 cm. Prendiamo quest'ultimo e lo inseriamo nel vaso maggiore posizionandolo leggermente decentrato. Premiamo un po' in modo da stabilizzare la posizione. Continuiamo riempiendo di terra entrambi i vasi. Adesso prendiamo il vasetto piccolino ed eseguiamo la stessa operazione posizionandolo verso il margine posteriore. Riempiamo di terra.

Continua la lettura
44

Inserire le piante

Adesso che abbiamo completato l'architettura dobbiamo procedere all'inserimento delle piante e ad effettuare delle rifiniture. Per prima cosa prendiamo i cocci messi da parte in precedenza e piantiamoli nel vaso creando dei piccoli scompartimenti. Adesso prendiamo dei piccoli ciottoli bianchi e dal margine del vaso maggiore li posizioniamo creando una sorta di scalinata. Adesso possiamo inserire le piante. Optiamo per piantine piccole. Non è importante che siano uguali possiamo mischiare piante grasse e non. Questo perché le inseriremo ognuna in un scompartimento differente. Possiamo scegliere delle violette, della camomilla o delle piantine grasse. Possiamo completare il tutto aggiungendo dei dettagli come un piccolo cancelletto posto all'ingresso del giardino od una piccola casetta.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come trasformare un vaso rotto in un giardino in miniatura

Quando sul terrazzo di casa si rompe un vaso di terracotta, non bisogna disperarsi poiché è importante sapere che anche in questo stato, il contenitore può ritornare utile per creare ad esempio un piccolo giardino in miniatura. L'operazione per trasformare...
Giardinaggio

Come coltivare rose in vaso o in giardino

Coltivare le piante è una una passione che richiede anche un pizzico di conoscenza di tale ambito. Quella del pollice verde quindi è un attitudine che va coadiuvata da un sapere. In questa particolare guida avremo l'opportunità di vedere come coltivare...
Giardinaggio

Come realizzare un vaso utilizzando una vecchia scarpa

Anche se non si direbbe, nell'era del consumismo c'è ancora moltissima gente che ha voglia di ridare una seconda vita ai propri oggetti. È questo il caso delle scarpe. Chi di voi non si ritrova a casa delle scarpe vecchie, rotte, che non piacciono più...
Giardinaggio

Come realizzare un giardino verticale in casa

Poter creare un giardino verticale in casa è un'ottima possibilità per tutti coloro che amano la natura ed il verde, ma che non possiedono uno spazio sufficiente per coltivare questa passione. Il giardino verticale, detto anche parete verde, è costituito...
Giardinaggio

Come realizzare un giardino in stile barocco

All'interno della seguente guida andremo a occuparci di giardini e, nello specifico, ci concentreremo nell'illustrarvi un giardino in stile barocco. Come avrete sicuramente compreso attraverso il titolo della guida, infatti, andremo a spiegarvi come poter...
Giardinaggio

Come realizzare un giardino tropicale

Se amate i tropici e le sue bellezze naturali, potete creare un spicchio di questo paradiso nel vostro giardino, eseguendo alcuni interventi di maquillage ed adottando dei semplici accorgimenti, entrambi atti ad ottimizzare il risultato. In riferimento...
Giardinaggio

Come realizzare un viale in giardino

Con i primi tepori primaverili, torna il desiderio di passare più tempo all'aria aperta magari proprio nel nostro giardino! È quindi tempo di tornare a "coccolare" il nostro open space, rinvigorendo le piante da frutto e creando nuove splendide zone...
Giardinaggio

Come realizzare un mini golf in giardino

In questa bella ed interessante guida, che stiamo per proporre, vogliamo parlare nuovamente del classico metodo del fai da te, attraverso il quale poter realizzare e creare, veramente tantissime cose, sia in casa che fuori. Nello specifico, in questo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.