Come realizzare un gruppo lampeggiante casuale

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

All'interno di questa guida, vi descriverò l'esatta procedura su come realizzare un gruppo lampeggiante casuale, ovvero un divertente dispositivo illuminante, che emette lampi di luce colorata in rapida alternanza. Questo oggetto, è acquistabile presso un qualsiasi negozio di elettronica ma, attraverso questa guida, potrete costruirlo con le vostre stesse mani, risparmiando anche dal punto di vista economico. Vediamo dunque come procedere.

26

Occorrente

  • 4 lampadine colorate da 40 watt 220 volt, attacco E14
  • 4 portalampade E14 con corona in maiolica
  • 4 starter per luci fluorescenti da 65 watt, con zoccoletto porta starter
  • 1 interruttore a pulsante da pannello
  • 1 spina da pannello
  • 1 foglio di alluminio da 320x70 mm, spesso 2 mm
  • 1 disco di compensato da 8 mm diametro 180 mm
  • 1 pezzo di compensato da 180x70 mm, spesso 8 mm
  • 18 viti autofilettanti 3x20 mm
  • colla a caldo
  • pittura a spruzzo
  • cavi elettrici isolati con sezione di un millimetro quadrato
  • cacciavite
  • trapano e punta a corona dentata
  • saldatore e stagno
  • seghetto alternativo
  • carta vetrata
  • martello e cesoie
36

Anzitutto, la prima operazione da effettuare, è il taglio e la foratura della mascherina. Utilizzate quindi una cesoia per eseguire il lavoro, dopo aver segnato le righe da seguire, mentre con la punta a corona dentata, praticate i quattro fori necessari per il passaggio delle virole sulla mascherina di alluminio. Inoltre, in prossimità degli angoli ed a metà lunghezza, praticate i forellini per il passaggio delle viti e, al centro, il foro per l'interruttore. Per conferire la necessaria curvatura alla mascherina, potrete collocarla su un blocchetto di legno con un incavo centrale e batterla con un martello, affinché assuma la forma voluta. Adesso, applicate i portalampade all'interno della mascherina, fissandone la corona per mezzo di qualche goccia di colla a caldo.

46

Ai piedini dell'interruttore, dovrete saldare due spezzoni di conduttore: quello nero lo collegherete alla spina, mentre il rosso alimenterà tutti gli starter dell'oggetto. Inserite l'interruttore nel foro centrale della mascherina e serrate bene la ghiera di fissaggio che lo blocca sulla mascherina stessa. Successivamente, ricavate un disco del diametro di 18 cm da un pezzo di compensato dello spessore di 8 mm; dividetelo poi in due semicerchi. In seguito, dovrete rifinire i bordi con la carta vetrata e pitturare i due elementi a spruzzo. Questi verranno impiegati come fianchi della struttura di supporto.

Continua la lettura
56

A questo punto, preparate i quattro zoccoletti porta-starter inserendo e bloccando una coppia di conduttori. Collegate i rossi all'interruttore ed i bianchi al portalampade, quindi montate all'interno di uno dei fianchi del contenitore, i quattro zoccoletti porta-starter. Controllate attentamente che essi non interferiscano con i relativi portalampade. Continuate il lavoro inserendo gli starter negli appositi zoccoletti ruotandoli leggermente, quindi raggruppate i conduttori ed ordinateli nel contenitore. Una volta eseguito anche questo lavoro, dovrete passare a montare il secondo fianco, per poi applicare il dorso e fissarlo con quattro vitine. Infine, avvitate le lampadine colorate.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come dimensionare il gruppo elettrogeno

Senza dubbio, la funzione principale di un gruppo elettrogeno, è certamente quella di garantire un certo fabbisogno di energia all'interno di una rete di carichi elettrici. Inizialmente, si può essere tentati di scegliere la potenza nominale del gruppo...
Bricolage

Come Montare Il Gruppo Doccia Fisso

La doccia è senza dubbio uno degli elementi più critici all'interno di un bagno. Esistono molti modelli acquistabili in negozi specializzati, realizzati in materiale plastico e vetro, che sono di facile installazione. Tuttavia, prima di montare una...
Bricolage

Come realizzare il gioco dello Shangai

Lo Shangai, detto anche "Mikado", è un famoso gioco cinese di origini antichissime, amato non solo da bambini e ragazzi, ma da persone di tutte le età in ogni parte del mondo.Possono partecipare 2 o più persone, divertendosi a lasciar cadere in maniera...
Bricolage

Come realizzare una tendina riciclando le bottiglie di plastica

È il materiale più utilizzato, ma anche quello più inquinante. È la plastica, che oggi abbonda nelle case, nelle strade, nei cassonetti... Ovunque. Riciclarla è importante, ed è anche divertente. Con il riciclo creativo della plastica è possibile...
Bricolage

Come realizzare una sfera paralume di carta

Arredare la propria casa non è semplice, infatti bisogna prendere in considerazione tantissime variabili. Però qualora volessimo dare una rinnovata al nostro arredamento possiamo farlo senza eseguire delle vere e proprie rivoluzioni. Infatti basta anche...
Bricolage

Come realizzare una composizione di calle e lillà

Creare composizioni floreali oggi è diventata una vera e propria mania. Senza dubbio non c'è un angolo della nostra casa in cui non si trovi posizionata una bella composizione di fiori variopinti e di diversa specie, per non parlare degli originali...
Bricolage

Come realizzare un megafono con il cartoncino

Quando vi trovate in mezzo ad un nutrito gruppo di persone è difficile far sentire la propria voce. Potreste riunirvi con una comitiva per un'escursione in campagna, o per una manifestazione. In questi casi è sempre meglio stare uniti e avere la possibilità...
Bricolage

Come realizzare vasi e ciotole con colla e lana

Un'idea facile e divertente per realizzare vasi, ciotole, vassoietti e vuotatasche che in apparenza sembrano di finissima porcellana ma in realtà sono "ghirigori" di lana bianca annegati in una miscela di acqua, farina e colla che, una volta asciutta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.