Come realizzare un lampadario in rafia

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Ogni volta che dobbiamo arredare la nostra abitazione, iniziamo a girare per i vari negozi per ricercare l'elemento di arredo che possa andare bene con il resto dell'arredamento. Tuttavia, molto spesso, dopo aver perso molto tempo per ricercare i vari elementi, il loro costo risulta molto elevato o non esiste quello che stavamo cercando. In questi casi, potremo provare a realizzare con le nostre mani i vari arredi che ci servono, questo ci permetterà di risparmiare qualcosa e di riuscire a personalizzare completamente i vari elementi in modo da adattarli perfettamente all'arredamento presente. Se non siamo degli esperti di fai da te, potremo provare a ricercare su internet fra le moltissime guide esistenti, quella che ci illustrerà come fare per realizzare l'arredo da noi desiderato. Nei passi successivi di questa guida, in particolare, vedremo come fare per riuscire a realizzare correttamente un bellissimo lampadario in rafia.

25

Occorrente

  • Rafia vari colori
  • Portalampada normale e per paralumi
  • Vecchio paralume
  • Lampada da cucina
  • Filo di ferro cotto
  • Colla vinilica
  • Materiale elettrico
35

Un lampadario lo possiamo creare sia in rafia che misto, utilizzando un supporto in metallo di forma circolare, ed in entrambi i casi, l'elaborazione richiede dei passaggi semplici ma specifici. Nel primo infatti, la rafia la intrecciamo a mano oppure come già accennato in fase introduttiva, lavorandola con l'uncinetto, mentre nel secondo sfruttando la base circolare a disposizione, si può riempire tutto il perimetro con dei fili perpendicolari, da congiungere poi alla fine su un anello di metallo dello stesso diametro.

45

Indipendentemente da come abbiamo deciso di lavorare la rafia, l'importante è creare una sorta di cilindro, intrecciandola in modo che la luce emanata dalla lampadina, si espande per la stanza, rendendo funzionale il lampadario. Per la creazione è sufficiente quindi procurarsi un filo elettrico e corredarlo di un portalampada all'estremità, per poi agganciarvi un paralume riciclato su cui eliminando la carta o la stoffa, applichiamo invece i fili di rafia intrecciati. A lavoro ultimato, otteniamo un nuovo paralume, che sarà sufficiente inserire nel portalampada per appenderlo al soffitto, e sfruttarlo come lampadario in stile prettamente cinese.

Continua la lettura
55

Se per realizzare un lampadario con la rafia intendiamo invece utilizzare un cerchio di metallo, il lavoro anche in questo caso è piuttosto semplice, in quanto basta procurarsi un filo di ferro cotto dello stesso diametro, e congiungerlo al cerchio con l'applicazione di vari fili di rafia. La posa di questi ultimi, avviene con dei nodini e un po' di colla su entrambe le circonferenze ed in parallelo tra loro, in modo che alla fine chiuderemo il cerchio, e poi agganceremo la lampadina.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come realizzare un tappetino da esterno con la rafia

Per dare un tocco di colore al nostro ingresso di casa oppure più semplicemente se vogliamo sostituire lo zerbino che ormai è usurato, abbiamo la possibilità di utilizzare un materiale molto versatile e resistente per crearlo. Infatti con la rafia...
Altri Hobby

Come realizzare un portapenne con filo di rafia

Grazie all'arte del riciclo e del fai da te, associati ad un pizzico di fantasia, tutti quanti siamo in grado di realizzare con le nostre mani oggetti più o meno utili che possono servire per abbellire la nostra casa o per fare un regalo. La creatività...
Altri Hobby

Come realizzare un lampadario di centrini

Per dare alla propria casa un tocco originale, bisogna avere inventiva e creatività. Con cifre non esorbitanti infatti, è possibile arredare casa, in modo molto semplice. Non è necessario spendere cifre astronomiche in negozi specializzati in arredamento....
Altri Hobby

Come realizzare un lampadario di cannucce

Con l'aiuto di questa fantastica e semplice guida andremo a descrivere i vari e semplici passaggi che serviranno per realizzare un semplicissimo lampadario formato mettendo assieme delle cannucce. Per fare ciò basterà seguire molto attentamente passo...
Altri Hobby

Come realizzare un lampadario in sughero

Quante volte dopo aver finito qualche bottiglia di vino ci siamo ritrovi a voler conservare i tappi in sughero, finendo ben presto ad averne una vera e propria collezione e non buttarli per non si sa quale motivo, magari pensando di riutilizzarli per...
Altri Hobby

Come realizzare un lampadario con i rotoli di cartone

Tra i tanti oggetti d'arredo che possiamo trovare all'interno di una casa ci sono i lampadari. Ormai divenuti dei veri e propri oggetti di design sono elementi caratteristici che danno un tocco di personalità ad ogni abitazione. Possiamo però ricorrere...
Altri Hobby

Come fare un porta bottiglie in rafia

Oggetto pratico e utile, il porta bottiglie si può facilmente realizzare con pochi materiali. Anche i meno esperti in fatto di fai da te potranno facilmente costruire un porta bottiglie con rafia e tubi riciclati. In particolare, la rafia, è una fibra...
Altri Hobby

Come fare dei sottobicchieri con la rafia

La rafia è una fibra resistente, impiegata solitamente nella moda delle calzature e, per alcuni stilisti esosi, anche nella realizzazione di fantasiosi capi di abbigliamento. Negli ultimi periodi questa fibra, particolarmente trattata e tinta con prodotti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.