Come realizzare un lenzuolo col pizzo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Senza dubbio, ci sarà capitato di aprire una vecchia cassapanca appartenente alla nostra nonna e, di avere avuto modo di visionare oltre alle camice da notte, con pizzi e nastrini, coperte ricamate, asciugamani di fiandra anche delle belle lenzuola col pizzo. Anche se oggi, di questa biancheria se ne vede poca, perché ha un costo non alla portata di tutti o perché con il ritmo frenetico che siamo costretti a vivere ogni giorno, non abbiamo più tempo di prenderci cura di questi capi molto delicati. Comunque teniamo a precisare che ancora oggi, specie nel Sud, il lenzuolo col pizzo rientra nel corredo di una dote che si rispetti, per cui delle ricamatrici e delle sarte molto brave realizzano dei capi veramente belli e ricchi di fascino antico. Attraverso i passi di questa guida vi spiegherò in maniera semplice e chiara come poter realizzare un lenzuolo col pizzo.

26

Occorrente

  • tessuto di cotone
  • pizzo
36

Generalmente è preferibile usare, come tipo di stoffa, per la realizzazione del lenzuolo, della mussola di cotone o della tela di cotone che, certamente è un tessuto fresco. Inoltre decidiamo se usare un colore neutro come il bianco o il colorato come: il giallo paglierino, il verde, il celeste o il rosa. Naturalmente tutto dipenderà dal nostro gusto personale. Tuttavia la stoffa da comprare per il lenzuolo matrimoniale, deve misurare 270x300 cm, mentre per le due federe, in abbinato con il lenzuolo, le misure sono 58x92 cm per ciascuna.

46

Per quanto riguarda il pizzo che intendiamo applicare al lenzuolo, non abbiamo che da sbizzarrirci. In commercio esistono pizzi diversi come: il pizzo sangallo, il merletto o se siamo brave con l'uncinetto si possono realizzare delle belle bordure a filet. Aggiungiamo che il lenzuolo può essere lasciato semplice, solo con il pizzo oppure se siamo brave nel ricamo, arricchirlo magari con delle iniziali, al centro della svolta del lenzuolo che senza dubbio lo renderà originale e molto elegante.

Continua la lettura
56

Per cucire il lenzuolo avremo necessariamente bisogno di una macchina da cucire e del filo in tinta con il colore della stoffa che abbiamo scelto. Comunque prima di procedere con la cucitura a macchina è preferibile imbastire l'orlo di tutti e quattro lati del lenzuolo, rimboccando dal rovescio un 3 centimetri circa di stoffa dopo, procediamo ad applicare il pizzo. Naturalmente nel lenzuolo occorre calcolare pure la svolta, per cui il pizzo va applicato per una lunghezza di circa 50 centimetri, considerando un lato del lenzuolo e poi, realizzando l'angolo, cucirlo per tutto l'altro lato, formando l'altro angolo e i restanti 50 centimetri del terzo lato.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Quando applicherete il pizzo nella realizzazione dei due angoli formate due o tre piegoline
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Halloween: idee creative per la realizzazione di costumi

La festa di Halloween è entrata a far parte delle usanze degli italiani, nonostante sia una festività anglosassone, festeggiata prevalentemente negli Stati Uniti. Nel nostro paese, infatti, sono molte le persone che la considerano un evento da festeggiare....
Cucito

Come attaccare il pizzo chiacchierino al tessuto

Il pizzo chiacchierino può essere una raffinata e delicata decorazione per ogni articolo in tessuto e per ogni tipologia di stoffa. Un bordo in pizzo chiacchierino, ad esempio, può rendere speciale un semplice asciugamano per gli ospiti da esporre in...
Cucito

Come realizzare un pizzo a rosoni

Un pizzo a rosoni può essere realizzato sia con la lana, che con il filo, attraverso la lavorazione all'uncinetto; è un capo molto particolare e può essere abbinato sia alle tende che ad un cuscino oppure può essere impiegato come rifinitura ad un...
Cucito

Come fare una toga con un lenzuolo

Se avete organizzato una festa a tema storico o avete preso impegni per carnevale ma non sapete come vestirvi allora questa guida fa al caso vostro. L'idea più semplice e veloce che possiate prendere in considerazione è quella di travestirvi da antichi...
Cucito

Come ricavare un abito estivo da un lenzuolo

L'Estate è una delle stagioni più belle e desiderate tutto l'anno, ma purtroppo il più delle volte trovare gli abiti giusti da indossare in questo periodo risulta piuttosto complicato. In commercio ne esistono moltissimi che potrebbero fare a caso...
Casa

Come piegare le lenzuola matrimoniali

Le faccende di casa sono svariate e a volte, soprattutto per coloro che si trovano alle prime armi può risultare difficile provvedere a tutte le circostanze che si possono presentare. Non bisogna però scoraggiarsi, dato che la pratica e un po' di esercizio...
Cucito

Come cucire un lenzuolo con gli angoli

A volte, aprendo i nostri armadi, può capitare di ritrovare quelle tele della nonna molto resistenti che potrebbero essere utilizzate come lenzuola copri materasso. Occorre però modificarle, cucendo ai quattro angoli gli elastici con cui fissare il...
Cucito

Come fare un copripoltrona con un vecchio lenzuolo

L'arte del riciclo può definirsi tale se utilizzando svariati tipi di materiali, si riesce ad ottimizzare il risultato con un lavoro creativo. Ad esempio se avete una poltrona che intendete proteggere dalle macchie o magari si presenta malconcia, potete...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.