Come realizzare un letto tatami

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le integrazioni stilistiche tra i diversi continenti sono sempre più comuni, soprattutto nell'ambito del'arredamento, possiamo scegliere tra dal più classico stile italiano, alle moderne tendenze asiatiche. Se intendiamo ispirarci all'oriente per arredare la nostra camera da letto, possiamo scegliere tra diverse tipologie di mobilio, primo tra tutti un letto tatami. Se siete appassionati di bricolage potete pensare di rendere ancora più personale il vostro letto costruendolo da soli. Si può realizzare con il legno che preferite, e nei passi successivi di questa guida, vedremo come realizzare un tipico letto tatami.

26

Occorrente

  • Listelli in legno
  • Murali in legno
  • Doghe
  • Viti e colla
  • Stuoia in lattice o tatami
  • Materasso in lattice
  • Pelle sintetica
  • Sparapunti
36

Questo tipico letto giapponese è molto basso, perché i giapponesi preferiscono porre sul pavimento in legno, tipico delle loro abitazioni, il tatami, ossia una stuoia, spesso realizzata in fibre intrecciate di corda o di cocco e poi posizionarvi sopra il futon, ossia un materasso dal piccolo spessore, realizzato in imbottiture di materiali diversi. Per realizzare un letto tatami in base alle nostre abitudini ed ai materiali che usiamo nelle nostre case, ne realizzeremo uno sollevato da terra di circa 10 cm, con del legno massello.

46

Per la parte in legno ci rechiamo in un centro per il bricolage, ed acquistiamo dei listelli alti 15 centimetri e lunghi 180 e altri due di 160 cadauno, per realizzare un letto matrimoniale. Dopo aver assemblato i 4 listelli, otteniamo un telaio su cui fissiamo, con delle apposite viti, le doghe in legno, che possiamo recuperare da una vecchia rete in doghe. Per il tatami, da posizionare sulla base in legno, potrete acquistarne uno, se avete in programma un viaggio in oriente o ordinarlo su internet. Terminata questa fase, non ci resta che posizionare un comodo materasso in lattice, che è l'ideale poiché si modella perfettamente in base alla nostra conformazione fisica, e garantisce una perfetta postura durante il sonno.

Continua la lettura
56

Possiamo rendere il letto più comodo aggiungendo una testiera, da posizionare sulla parte alta della struttura in legno o appoggiandola direttamente alla parete. Per entrambe le possibilità utilizziamo una cornice di legno realizzata con dei murali di 60X160 cm, su cui posizionare nella parte posteriore, un foglio di compensato. All'interno della cornice possiamo inserire della gommapiuma, da ricoprire con della pelle sintetica. Per fissare la pelle possiamo usare una sparapunti. Per nascondere i punti su tutto il perimetro della cornice usiamo delle angoliere di legno, magari intarsiate con un disegno orientale o nello stile della stanza.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come realizzare una testiera del letto col compensato

Riuscire a realizzare parte dell'arredamento di casa con le proprie mani, dona molto soddisfazione e consente di avere l'esclusiva dato che si tratta di pezzi unici. I complementi d'arredo da potere creare senza necessariamente richiedere l'intervento...
Bricolage

Come realizzare un letto con i bancali

Sono molte le persone appassionate di bricolage; oltre alla soddisfazione di realizzare qualcosa con le proprie mani e a dare spazio allo spirito creativo, questa attività consente un notevole risparmio in termini di risorse. Anche dei bancali, la cui...
Bricolage

Come Realizzare Una Testiera Da Letto Con Le Porte

Con la testiera puoi dare il tuo tocco personale non solo al tuo letto ma anche all'intera camera. Il nostro assortimento include testiere impiallacciate o in legno, molte delle quali hanno anche pratici ripiani dove puoi appoggiare un libro, una foto,...
Bricolage

Come realizzare un arco da tiro con le doghe del letto

Se avete l'hobby del bricolage, potete divertirvi riciclando del legno e realizzare un arco da tiro. Per fare ciò, molto indicate sono le doghe del letto in quanto flessibili e quindi ideali per costruire questo antico strumento da caccia e da guerra....
Bricolage

Come realizzare un letto essenziale

Ogni casa che si rispetti ha una camera da letto ordinata e ammobiliata secondo un preciso stile, e l'elemento più importante che non può mancare è ovviamente il letto. In commercio se ne possono trovare di diversi stili e fatture, ma alle volte è...
Bricolage

Come realizzare una testata per il letto in tessuto

Se siamo proprietari di una abitazione ci sarà sicuramente capitato, almeno una volta, di doverla arredare: per farlo, generalmente, preferiamo recarci presso dei mobilifici per acquistare tutti i mobili e gli arredi di cui abbiamo bisogno. Si tratta...
Bricolage

Come realizzare una testiera del letto fai da te

Se nella vostra camera da letto intendete aggiungere qualche accessorio funzionale e nel contempo elegante, potete cimentarvi nella realizzazione di una testiera fai da te. Si tratta di un lavoro non difficile, ma che esige un minimo di praticità nell'uso...
Bricolage

Come costruire un letto a parete

Per realizzare un letto a parete, il procedimento è sicuramente più semplice a farsi che a dirsi. Infatti, l’operazione che risulta essere più dispendiosa è quella che riguarda la fase di montaggio. Generalmente, durante l'acquisto, il letto a parete...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.