Come realizzare un maglioncino al cane

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Durante l'inverno, non siamo i soli a soffrire il freddo e ad aver bisogno di un cappotto o un maglione. Anche i nostri cani, soprattutto se di piccola taglia e a pelo corto, non riescono a difendersi dalle basse temperature. A tal proposito, potremmo creare un caldo maglioncino per il nostro amico a quattro zampe semplicemente usando vecchi maglioni e altre stoffe pesanti.
Insomma, con diversi materiali di recupero possiamo creare un capo davvero confortevole, senza esagerare con i fronzoli. In giro si vedono molti cani con degli indumenti davvero esagerati, pieni di pietre e altre decorazioni superflue.
Per creare un vestito di questo tipo, dobbiamo semplicemente pensare a scaldare il nostro amico. Prendiamo le misure considerando di coprirgli solo la schiena e scopriamo come realizzare un maglioncino al nostro cane.

27

Occorrente

  • Maglioni vecchi
  • Stoffa di vario tipo
  • Cartamodelli
  • Ago
  • Filo
  • Misure del cane
37

Se abbiamo un cane di piccola taglia, possiamo ricavare un maglioncino da un grande calzettone di lana. In questo caso andremo a tagliare il piede della calza, poi praticheremo due fori per lasciarvi passare le zampine anteriori.
Lasciando sotto ai buchi uno spazio di almeno 3 centimetri, ritagliamo la parte sottostante, quella che copre il pancino, fino in fondo. Giungendo all'altezza della cosa, dovremo praticare un altro foro per farla uscire.
Una procedura analoga a quella che abbiamo appena visto si può seguire con maglioni vecchi o che non ci vanno più bene. È del tutto inutile aggiungere accessori come cappellini o "maniche lunghe". Il cane deve ripararsi dal vento e dall'umidità, non sembrare un essere umano peloso.

47

Per poter realizzare un caldo maglioncino per il cane, dovremmo anzitutto adoperare un cartamodello che possa fungere da guida. Consultando diversi siti, potremo trovare ciò che ci serve e stamparlo.
Naturalmente, dopo aver scelto il cartamodello che più ci piace, dovremo adattarlo alla grandezza del cane. Prendiamo quindi le misure del collo, la larghezza della pancia e la lunghezza intera del corpo del cagnolino.
Ora procuriamoci un po' di stoffa di diverso tipo, preferibilmente di lana. Iniziamo a tagliare i pezzi seguendo il cartamodello, ricordandoci che una parte dovrà avere i fori per zampe, testa e coda.

Continua la lettura
57

Successivamente, passiamo a cucire la parte delle zampe e del collo con le maniche di un vecchio maglione. A questo punto, non dovremo fare altro che assemblare i vari pezzi, servendoci di ago e filo. Creiamo delle cuciture che siano resistenti e al tempo stesso morbide attorno a zampe, coda e testa del nostro amico.
Ricordiamoci poi di girare il maglioncino per il nostro cane dal lato giusto. Infine facciamoglielo indossare e saremo pronti per portarlo a spasso senza rischiare di fargli prendere troppo freddo.
Per le cagnoline potremo utilizzare una stoffa a fantasia o di colore rosa, mentre per i maschietti è meglio restare su colori e trame meno "girly".

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prendete bene le misure del cane per non rischiare di creare un maglione troppo stretto o troppo ampio.
  • Scegliete colori e trame in base al sesso del cane e al suo aspetto per creare abbinamenti di colore davvero carini.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come decorare una borsa dell'acqua calda

La borsa dell'acqua calda è un oggetto di origini antiche, però oggigiorno è ancora usata con molto successo, in quanto fa andare via i dolori alla pancia, ma è anche utilissima per riscaldare il letto. Per via del suo uso lungo, essa si potrà chiaramente...
Cucito

Come decorare un maglione

Specialmente durante il cambio di stagione, quando si passa dall'inverno all'estate, ci capita di dover riporre gli indumenti che abbiamo utilizzato fino a quel momento e decidere di gettare via un maglione che, a nostro parere, è diventato obsoleto,...
Cucito

Come creare un costume da Dottoressa Peluche

Se il Carnevale è vicino e non si vogliono o non si possono spendere molti soldi per acquistare un costume che poi comunque non avrà utilità, ma non si vuole privare la propria bambina del divertimento del carnevale o di qualsiasi altra festa in maschera,...
Cucito

Lavori semplici con il punto jersey

Lavorare a maglia o essere bravi nel campo della sartoria può essere molto divertente e, in alcuni casi, anche redditizio. Il fai-da-te in questi casi può portare le persone a sbizzarrirsi nei modi più disparati. Che si sia alle prime armi oppure con...
Cucito

Come realizzare uno scialle

Gli scialle sono dei capi utilizzati soprattutto in inverno, in quanto sono realizzati nella maggior parte delle volte con la lana. In commercio esistono anche in cotone, per poterli utilizzare nelle mezze stagioni. In estate, invece, è proprio difficile...
Casa

Come lavare i vostri capi di lana

Quando si ha a che fare con il lavaggio dei capi di lana non bisogna pensare sia semplice o normale farlo, infatti, il processo di lavaggio di questi tessuti è diverso rispetto agli altri, ed un errato lavaggio può causarne il rovinamento. Dunque, in...
Cucito

10 trucchi per recuperare vecchi abiti

Quando apriamo l'armadio, magari per un cambio stagionale, ci rendiamo conto di avere vecchi abiti in disuso. Con il tempo molti capi diventano obsoleti oppure non vestono più come prima. Gettarli via sarebbe un peccato, specialmente se sono ancora nuovi....
Cucito

Come realizzare un pagliaccetto in ciniglia per neonati

Se per un neonato intendiamo realizzare un simpatico e funzionale pagliaccetto, possiamo scegliere la stoffa adatta, e la migliore in assoluto è la ciniglia; infatti, si tratta di un particolare tessuto (da francese chenille), che si compone strutturalmente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.