Come realizzare un massetto alleggerito

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se dobbiamo rifare un solaio nella nostra casa e non intendiamo però appesantirlo molto poiché la parte sottostante si compone di travi in legno, Possiamo eseguire il lavoro realizzandone uno di tipo alleggerito. In sostanza si tratta di usare dei materiali appropriati che una volta compattati ci consentono di massimizzare il risultato garantendoci solidità e sicurezza. In riferimento a ciò, ecco una guida su come procedere per realizzare il suddetto massetto alleggerito.

26

Occorrente

  • Acqua
  • Cemento
  • Argilla espansa
  • Livella
36

Preparare il fondo

Per prima cosa è opportuno preparare il fondo utilizzando alcuni ottimi materiali, ideali per rendere il massetto leggero. In tal caso possiamo scegliere tra il poliuretano in formato spray, oppure acquistare l'argilla espansa. Quest'ultima è sicuramente ideale poiché molto leggera, e dopo la posa è sufficiente irrorarla con acqua, per renderla compatta e pronta per la posa del pavimento. Successivamente bisogna valutare, molto attentamente, lo spessore del massetto, in funzione del quale si deve tenere conto che deve contenere la rete elettrosaldata, ed eventualmente dei cavi elettrici o dei tubi per il riscaldamento radiale.

46

Posare l'argilla espansa

Le palline di argilla espansa vanno acquistate in pratici sacchi che hanno una specifica capacità riempitiva, per cui dopo aver rilevato le misure del massetto da realizzare, ci possiamo regolare sul quantitativo necessario. A questo punto dopo aver asportato le vecchie piastrelle e il relativo massetto versiamo i sacchi di argilla espansa, compattandola man mano con un rastrello, Adesso prendiamo un secchio con dell'acqua e gradualmente provvediamo a bagnare le palline attendendo poi il tempo necessario che riempendosi d'acqua nel loro interno, si gonfino e nel contempo si irrigidiscano. Fatto ciò, aspettiamo almeno un giorno prima di procedere con il lavoro di finitura.

Continua la lettura
56

Ultimare il lavoro

Il passo successiass="sub">vo alla posa dell'argilla espansa consiste nel creare il getto di cemento sul massetto che poi va lasciato asciugare, non prima di averlo livellato, servendoci di una traversa in legno perfettamente lineare, e di una livella con la bolla. Una volta che la superficie leggera si è asciugata, possiamo procedere con la finitura e quindi applicare con del collante specifico le piastrelle, oppure dei listoni, se l'opzione è quella di posare un parquet di legno. Anche del linoleum a fogli, può essere una valida alternativa per rifinire un massetto indubbiamente molto leggero rispetto a quelli tradizionali.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come preparare un massetto in cemento

Cimentarsi nella realizzazione di un massetto in cemento non richiede grandi abilità ma semplicemente l'uso di materiali idonei ed il rispetto di alcune regole di base. Prima di procedere alla posa di un pavimento e per livellare il piano sarà necessario...
Materiali e Attrezzi

Come creare una pendenza sul tetto

Nella fase di costruzione di un'abitazione, un passo fondamentale è la creazione del tetto, ne esistono di diverse tipologie quali: tetto a 2 o 1 falda, tetto a cupola e tetto piatto. In tutti i casi è importante stabilirne il grado corretto di pendenza,...
Materiali e Attrezzi

Come regolare la pendenza dei pluviali

L'acqua piovana, negli edifici, viene fatta defluire, mediante la giusta pendenza del solaio, o della grondaia, nei canali di scolo e nei tubi pluviali verticali. Spesso, a causa di calcoli erronei nella pendenza del solaio o di un tetto a falda, può...
Materiali e Attrezzi

Come fare il cemento spatolato per il bagno

Da qualche anno a questa parte, sempre più persone utilizzano materiali completamente differenti per realizzare gli interni dei loro appartamenti. Uno di questi è il cemento spatolato. Esso viene in particolare apprezzato per la sua lunga durata, la...
Materiali e Attrezzi

Come realizzare una poltroncina con tubi di cartone

L'arredamento di un appartamento moderno ed originale deve possedere, senza dubbio, una buona dose di creatività e fantasia. Ecco perché questa guida propone un progetto realizzabile a mano, in poco tempo e quasi a costo zero, dall'elevato valore creativo...
Materiali e Attrezzi

Come realizzare un laghetto artificiale per tartarughe

In questa guida vi spiegheremo passo dopo passo come realizzare un laghetto artificiale per tartarughe. Se avete in casa una tartaruga, o testuggine, d'acqua dolce, è essenziale che sappiate come fare perché sono animali molto delicati e necessitano...
Materiali e Attrezzi

Come realizzare una farfalla di feltro

Il feltro è un tessuto reperibile molto facilmente in commercio. Esso ha un'ottima resistenza nel tempo e consente una buona lavorazione sia per l'imbastitura che per il fissaggio con altri materiali mediante collanti. Il prezzo è abbastanza economico...
Materiali e Attrezzi

Come realizzare un attrezzo per raccogliere i limoni

Se nel vostro giardino avete un albero di limoni, che ne produce un buon quantitativo e nel contempo si sviluppa in larghezza e soprattutto in altezza, vi conviene realizzare un attrezzo per raccoglierli senza necessariamente usare una scala. Si tratta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.