Come realizzare un orto verticale in giardino

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Realizzare un orto verticale in giardino è semplicissimo, basta avere un po di inventiva, del tempo libero, e, cosa importantissima, avere voglia di realizzare qualcosa di belo. Iniziamo subito col dire che non servono grandi spazi per realizzare un orto verticale, bensì un piccolo angolo, anche solo un metro quadro di larghezza e un paio di metri di altezza, per creare un bell'orticello in grado di soddisfare gran parte del fabbisogno alimentare della propria famiglia. Grazie a un orto domestico sarà infatti possibili limitare il comprare ortaggi, risparmiando un bel po di denaro. Vediamo quindi come realizzare un orto verticale in giardino.

25

Sistemare l'orto verticale in giardino

La prima cosa da fare per realizzare un orto verticale in giardino è comprare dei vasi abbastanza grandi per le piante che si sono scelte di coltivare. Solitamente in ogni orto che si rispetti non mancano mai le melanzane, i pomodori, i peperoni e le zucchine, per questa ragione occorre attrezzarsi con vasi abbastanza grandi per le zucchine, e vasi un po più piccoli per gli ortaggi che crescono in altezza, ovvero peperoni, pomodori e melanzane. Per i pomodori è importante attrezzarsi anche con delle canne, perché essendo il fusto molto sottile si deve aiutare con dei sostegni per fare in modo che il peso dell'ortaggio o il forte vento non danneggi la pianta.

35

Posizionare per bene gli ortaggi

Gli ortaggi devono essere posizionati in modo strategico in un orto verticale in giardino, in modo che possano prendere la giusta dose di sole. Si può scegliere di posizionare i vasi o su 4 pallet, creando 4 livelli di altezza sovrapposti, o su una scala. Se si usano i pallet si avrà la possibilità di mettere più piante, se si opta per la scala, sarà più semplice realizzare l'orto ma si potranno inserire meno piante, una per gradino per intendersi. Qualsiasi modo venga utilizzato è bene capire che occorre posizionare in basso i vasi con le zucchine, poiché queste si sviluppano orizzontalmente e hanno bisogno di molto sole e acqua. Più in alto si possono mettere melanzane e pomodori, e all'ultimo gradino i pomodori, attrezzandosi con canne e fili per sostenerne i fusti.

Continua la lettura
45

Innaffiare l'orto

Innaffiare un orto verticale è semplicissimo, poiché essendo lo spazio ridotto basterà un normale innaffiatoio da 10 o 20 litri con la cipolla che crea l'effetto pioggia. È importantissimo innaffiare le piante la mattina presto e la sera, in pratica quando non c'è il sole, altrimenti si rischia di bruciare le foglie e far morire l'ortaggio. Se si rispettano queste regole di innaffiatura e si fa in modo che i vasi abbiano sempre la terra umida, si potrà contare su un buon raccolto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come realizzare un giardino verticale in casa

Poter creare un giardino verticale in casa è un'ottima possibilità per tutti coloro che amano la natura ed il verde, ma che non possiedono uno spazio sufficiente per coltivare questa passione. Il giardino verticale, detto anche parete verde, è costituito...
Giardinaggio

5 tipi di orto verticale da poter allestire sul balcone

Quando si parla di orto verticale si intende generalmente una tipologia di orto che non si sviluppa in orizzontale bensì in verticale. Questa modalità del tutto innovativa nasce dall'esigenza di molte persone di voler creare un vero e proprio orto a...
Giardinaggio

Le migliori piante per il giardino verticale

Se pensate che non avere un giardino o uno spazio esterno alla vostra abitazione, significhi necessariamente dover rinunciare a piante e fiori, vi sbagliate di grosso. La tendenza degli ultimi anni infatti è quella di costruire ed allestire giardini...
Giardinaggio

5 modi per allestire un giardino giapponese verticale

Se amate la natura ed intendete creare in casa un giardino giapponese verticale, potete sfruttare alcune delle più belle piante in voga nelle strutture in stile zen. Tra queste, vale la pena citare l’Acer Palmatum usato per la creazione dei bonsai,...
Giardinaggio

Come coltivare un piccolo orto in giardino

Quando si ha un piccolo spazio da dedicare al giardinaggio si potrebbe prendere in considerazione l'idea di creare un piccolo orticello. In questo modo potremmo coltivare qualche piante che può darci qualche piccolo ortaggio o frutto. Basta veramente...
Giardinaggio

10 modi per usare il bicarbonato in giardino e nell'orto

Il bicarbonato, si sa, ha molteplici usi che spaziano dalla cucina all'igiene della persona, alla pulizia della casa, ma anche nel vostro giardino e nel vostro orto ha molteplici virtù. Economico e naturale, il bicarbonato può essere un validissimo...
Giardinaggio

Come realizzare un orto rialzato

Una casa che abbia accanto uno spazio verde più o meno ampio, permette sempre di realizzare molte idee carine in fatto di organizzazione degli ambienti esterni. Un bel giardino di solito ci ispira per inserire un piccolo orto. Questo elemento però va...
Giardinaggio

Come realizzare un piccolo orto con blocchi di cemento

I materiali di risulta possono essere trasformati in qualcosa di incredibilmente creativo, utilizzandoli come mai ci si aspetterebbe. Un esempio molto evidente è la creazione di un piccolo orto realizzato proprio attraverso l'uso di semplici e grezzi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.