Come realizzare un piccolo circuito elettrico per il garage

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Benvenuti in questa guida, che cercherà di essere il più semplice possibile, anche se quello che andremo a spiegarvi non è proprio una cosa semplicissima da fare. Infatti, se non siete esperti di fai-da-te e soprattutto se non avete la minima dimestichezza con gli impianti elettrici, consigliamo di farvi aiutare da chi ce l'ha o di affidare la cosa in mano ad un esperto. Siete pronti, dunque, a scoprire come realizzare un piccolo circuito elettrico per il vostro garage? Cominciamo subito a capire come iniziare.

25

Occorrente

  • Tubi
  • Quadro elettrico
  • Prese elettriche
  • Scatole di derivazione
  • Fili elettrici
35

Il progetto

Certamente la prima fase di questo lavoro sarà quella di realizzare un progetto, o anche solo una bozza, di come fare il lavoro. Di quante prese avete bisogno? Dove vorreste posizionarle? Siete sicuri di poter far passare dei cavi in quelle zone? Quindi per prima cosa studiate bene il vostro garage, dopodiché abbozzate il vostro piccolo circuito elettrico. Con una matita o un pennarello, segnate sui muri i punti più importanti, tipo quelli dove andranno le prese, e bisogna scegliere anche il luogo in cui posizionare il quadro elettrico.

45

Il quadro elettrico

Infatti, la fase successiva riguarda proprio questo: il quadro elettrico. Dovete ora posizionarlo alla parete, lì dove avete deciso, facendo attenzione che la zona sia sgombra e che non ci siano perdite di acqua o materiali infiammabili nelle immediate vicinanze. Ricordate che la vostra sicurezza e la sicurezza della vostra casa vengono prima di tutto. Non sarà difficile fissarlo se seguirete alla lettera le istruzioni della casa produttrice del quadro elettrico. La stessa cosa vale per le cosiddette scatole di derivazione che vi serviranno a fissare bene i primi cavi nei punti di intersezione.

Continua la lettura
55

Le prese elettriche

Una volta sistemati con attenzione il quadro elettrico e le scatole di derivazione secondo istruzioni e sempre seguendo il vostro progetto iniziale nel modo più preciso possibile, potete procedere con il fissare i tubi, che da quadro elettrico poi arriveranno alle prese, che fisserete per ultime. Per fissare bene i tubi, specialmente lungo le pareti, potrete utilizzare dei chiodini da usare come ferma-tubo (di certo non dovete inchiodare i tubi perforandoli, mi raccomando!). Una volta che avrete collegato tutto, dovete far scorrere dentro i tubi i fili elettrici da collegare con il quadro elettrico e le prese elettriche, e il vostro piccolo circuito è pronto! In caso non dovesse funzionare o doveste avere dei problemi, vi ricordiamo sempre che la cosa migliore è rivolgersi a chi ne sa più di voi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come murare le scatole di derivazione

Quando si fa un impianto elettrico o idraulico in casa si ha la necessità di realizzare delle scatole di derivazione per la funzionalità dell’impianto stesso. Quelle per gli impianti elettrici generalmente sono di misura standard 7 cm per 9 cm se...
Bricolage

Come collegare o riparare un tubo al neon

I "tubi al neon" sono degli oggetti che presentano le seguenti caratteristiche principali: ha una grande luminosità e, specificatamente, il loro rendimento luminoso è pressappoco cinque volte superiore a quello di una lampada ad incandescenza della...
Casa

Come Installare La Centralina Computerizzata Di Irrigazione

Una centralina di irrigazione è utile perché consente di irrigare un appezzamento di terreno nei tempi stabiliti da chi la utilizza. Molte di queste centraline sono praticamente dei mini computer che, quindi, necessitano di una vera e propria installazione...
Altri Hobby

Come fare un circuito in serie

Per pote collegare i componenti di un circuito elettrico si può procedere a una realizzazione in serie oppure in parallelo. Sarà quindi è possibile collegare le resistenze, i condensatori, le induttanze, i generatori tramite dei conduttori che siano...
Altri Hobby

Come costruire un circuito elettrico in parallelo

In questa guida vogliamo parlare di come poter costruire nella maniera più semplice possibile un circuito elettrico in parallelo. Nella fisica l'elettromagnetismo è uno degli aspetti che più catturano l'attenzione dello studente e che lo spingono a...
Casa

Come costruire una porta per il garage

Al giorno d'oggi, il garage ci torna sempre utile per custodire le nostre automobili e preservarle dalle intemperie. Ogni box auto dovrebbe avere una porta, elemento indispensabile per rendere sicuro il luogo in cui si va a lasciare la macchina. Alcuni...
Casa

Come sistemare il garage risparmiando spazio

Attualmente nelle abitazioni il garage funge spesso non soltanto da box auto, ma anche da ripostiglio. Tra le sue pareti infatti è possibile vedere scatoloni pieni di oggetti che non si utilizzano spesso ed eletrodomestici che non funzionano. Alcune...
Casa

Come creare un circuito a led lampeggiante

Quando volte vi è passato per la testa di acquistare delle lucine a led? Se siete degli amanti del fai da te, allora questa guida è veramente adatta per voi, potrete infatti creare benissimo tutto direttamente da casa. In seguito, in questa guida vi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.