Come realizzare un pontile

Tramite: O2O 29/05/2018
Difficoltà: media
17

Introduzione

Se abbiamo una piccola canoa o un'altra imbarcazione e vogliamo tenerla direttamente in acqua magari in un laghetto o in un canale, ci servirà per forza un pontile che ci aiuterà notevolmente quando volessimo montare sullo scafo e prendere la via dell'acqua. Con questa breve guida vi mostrerò come si fa a realizzare un semplice pontile senza nessun velleità di essere un vero e proprio porto, ma affidabile e alla portata di tutte.

27

Occorrente

  • Tavole da carpentiere 4/5cm*40cm lunghe a sufficienza
  • Pali in legno 15cm per il fondale solido lunghi vedi testo
  • Pali in legno 20cm per il fondale fangoso lunghi vedi testo
  • U di tondino metallico per cantieristica
  • Chiodi del 20 da 3mm minimo
  • Viti a legno da 8cm, 4mm di diametro
  • Maglio o percussore idraulico
  • Avvitatore
  • Punte a legno
  • Fascettera metallica zincata
  • Catrame
37

Sondare il fondale

Sondate il fondale nel punto in cui volete realizzare il vostro pontile perché è necessario conoscere il tipo di terreno in cui si andranno a piantare i pali. Ci sono infatti grandi differenze soprattutto nella larghezza e nella lunghezza fra pali adatti per essere piantati in un terreno piuttosto solido come ad esempio sabbia oppure nei sassi e quelli che devono essere invece fissati in un fondale di fango profondo e melmoso. Per quest'ultimo dovrà essere tutto più grande e lungo.

47

Scegliere i pali

Appurato la profondità in cui il terreno comincia a diventare stabile, procuriamoci dei pali che dovranno avere un diametro di almeno 8 cm se non di più e di una lunghezza tale da poter scendere nel fango o nel terreno di almeno un metro e mezzo se non due, al quale deve essere sommata tutto lo spazio necessario per arrivare all'altezza del bordo della barca. Considerando che l'acqua potrebbe calare di livello con le stagioni e che in ogni caso è consigliabile che il piano del pontile ci trovi sopra il bordo dell'imbarcazione. In modo tale potrete salire in maniera più comoda. Per i fondali melmosi i pali dovranno essere di almeno 15-20cm di diametro, mentre per quelli solidi intorno ai 15, ed in entrambi i casi molto appuntiti per poter scendere nel terreno.

Continua la lettura
57

Preparare i pali

Catramate completamente i pali su cui appoggiare il pontile In modo tale che l'esposizione continua all'acqua non rifaccio marcire e se possibile scegliete pali di castagno che sono molto adatti a questo tipo di ambiente. Iniziate piantando a terra con un grosso maglio o con un percussore i primi due pali che dovevano trovarsi il più possibile a ridosso della riva se non addirittura su di essa, in quest'ultimo caso bastano peli più corti, ovviamente. In dipendenza dal grado di inclinazione della costa verificate che questi due pali sono perfettamente stabili e usandoli come appoggio piantate i successivi due ad una distanza di circa un metro, ma non di più per essere sicuri che ci sia stabilità. Ripetete l'operazione fino ad avere la lunghezza desiderata per il pontile ricordando però che non deve essere troppo aggettante per non ostacolare altri natanti che potrebbero passare per la stessa via d'acqua e soprattutto per non bloccare il circolo dell'acqua nel canale o nel fossato se vi si accumulassero sotto dei detriti-
.

67

Creare il calpestabile

Usando grosse tavole da cantiere alte almeno 4 o 5 cm preparate il ripiano calpestabile. In questa maniera unite fra loro le tavole con un ritaglio largo quanto il pontile utilizzando grosse viti o chiodi. Quando avrete aggiuntate le tavole prendete il palo da 5x10 cm ed avvitatelo sotto la struttura in modo tale che funga da colonna vertebrale per tutto il pontile. A questo punto fate scorrere il pesantissimo pontile sui sostegni dopo averlo catramato sotto e sopra, in modo tale che resista all'azione dell'umidità. Prendete l'avvitatore e con una punta a legno praticate dei fori per il fissaggio del pontile ai pali. Utilizzando grossi chiodi da carpentiere del diametro di almeno 3 mm e lunghi una spanna inchiodate il pontile ai pali verificandone la tenuta. A questo punto praticate quattro grossi fori nella parte del pontile che poggia sulla costa e con le U di tondino fissate il pontile al terreno inchiodandolo in profondità in modo tale che non si muova. Prima di usare il pontile ovviamente fate tutte le verifiche di stabilità necessarie. Se volete potete aggiungere in cima un ulteriore palo alto almeno 40 cm rispetto al piano del pontile e situato esternamente rispetto adesso. Fissandolo alle tavole con una fascia di metallo flessibile In modo tale da usarlo come mezzo marinaio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come Realizzare Un Quaderno Con Foto Personale

In questo articolo vogliamo dare ai nostri lettori, che sono dei veri e propri appassionati del fai da te, una mano a capire come poter realizzare un quaderno con delle foto personale. Grazie infatti al metodo del fai da te, saremo in grado di realizzare...
Bricolage

Come realizzare una casa per le bambole con il cartone

Per la felicità delle nostre figlie o nipotine si possono creare dei giocattoli con il fai date. Le bimbe solitamente amano giocare con le bambole. Le svestono e le rivestono. Inventano storie e situazioni. Cosa c'è di meglio quindi che realizzare una...
Bricolage

Realizzare murrine con il kit per vetrofusione

Oggi per fondere il vetro basta un forno a microonde e un kit per vetrofusione e potrai realizzare da solo delle splendide murrine del tutto simili a quelle autentiche create nelle officine di Murano. In questa guida ti spiego come utilizzare il kit di...
Bricolage

Come realizzare un'ape con un palloncino e un giornale

A volte con pochi e semplici strumenti possiamo realizzare dei piccoli giochini divertenti per i nostri bambini. Alla fine basta poco per riuscire a stimolare la loro fantasia. Grazie a questa semplice guida, potremmo imparare a realizzare una piccola...
Bricolage

Come Realizzare Un Omino Di Cartone

Realizzare un omino di cartone è un compito molto semplice; la sagoma può essere utilizzata anche per far giocare i bambini, è possibile realizzare qualsiasi tipo di sagoma, come ad esempio: animali, alberi, palazzi, montagne ecc. Questi soggetti,...
Bricolage

Come Realizzare Le Piante Grasse Con La Tecnica Del Patchwork A Carciofo

In questa guida vedremo come realizzare le piante grasse utilizzando una tecnica che viene chiamata, tecnica del patchwork a carciofo. Vedremo dunque come realizzare in parte il cactus, ma soprattutto come realizzare il fico di india e anche il fiore...
Bricolage

Come realizzare un portamonete con un tubo di cartone

Ormai la moda del fai-da-te è l'ultima frontiera del design; tutti al giorno d'oggi si cimentano nel creare oggetti utilizzando materiali quotidiani, cheè possibile trovare facilmente in tutte le case. L'idea di realizzare questi oggi ha portato sempre...
Bricolage

Come realizzare un presepe di cartapesta

Quando il Natale si avvicina, i negozi, a partire addirittura da mesi prima, si riempiono sempre più di addobbi, capanne, alberi e quant'altro. I più creativi, però, preferiscono realizzare le decorazioni per la propria casa in modo autonomo e, soprattutto,...