Come Realizzare Un Porcospino Di Stuzzicadenti

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Molto spesso, quando vogliamo un oggetto per abbellire la nostra abitazione come ad esempio un particolare soprammobile, preferiamo acquistarlo in negozi specializzati nella vendita degli articoli di nostro interesse, pagando però cifre che molto spesso risultano elevate. In realtà, esistono moltissimi modi per riuscire a realizzare gli oggetti che più ci piacciono con le nostre mani, ed in alcuni casi potremo utilizzare degli elementi facilmente reperibili in casa e che hanno un costo molto basso. Per iniziare la realizzazione del nostro soprammobile, dovremo innanzitutto ricercare su internet una guida che ci mostri come fare per realizzarlo e successivamente dovremo iniziare a recuperare tutto il materiale necessario. Nei passi successivi, in particolare, vedremo come fare per riuscire a realizzare un porcospino di stuzzicadenti. Questo oggetto è un caratteristico centrotavola, utilizzato per inserire gli stuzzicadenti con alcuni antipasti come ad esempio le olive.

25

Occorrente

  • patata, limone o pera kaiser non troppo matura
  • stuzzicadenti
  • fiammiferi dalla capocchia scura
35

Per prima cosa, procuriamoci una grossa patata, un limone o una pera non troppo matura. Laviamola per bene sotto l'acqua corrente ed asciughiamola con un panno pulito. Ovviamente la forma dovrà essere il più regolare possibile, in modo da rappresentare al meglio il porcospino. Sbucciamone 3/4, la parte con la buccia ospiterà gli stecchini con le olive denocciolate o quant'altro. Procuriamoci degli stuzzicadenti e dei fiammiferi possibilmente dalla capocchia nera.

45

Se in alternativa alla patata, abbiamo optato per una pera non troppo matura, dovremo necessariamente bagnarla anticipatamente in abbondante succo di limone. Questo piccolo accorgimento servirà per evitare che nel corso della serata possa ossidarsi e quindi diventare scura. Detto ciò, cominciamo ad infilzare gli stecchini in maniera piuttosto ravvicinata, in modo da emulare il vero porcospino. Ovviamente gli stuzzicadenti andranno infilati solo sul dorso, e preferibilmente senza esercitare troppa forza. Ciò permetterà di estrarli con maggiore facilità.

Continua la lettura
55

Tagliamo la parte inferiore della patata o del limone oppure della pera (circa 1/3) in modo che si regga bene su un piano. Per realizzare gli occhi del porcospino, prendiamo due fiammiferi ed infiliamoli fino a lasciare fuori solo la capocchia. Prendiamo poi altri due fiammiferi e infilziamoli nella patata in modo molto ravvicinato l'uno con l'altro in modo da realizzare anche il naso. Adesso, il nostro riccio è pronto per essere posto in tavola e svolgere la sua funzione decorativa e non solo, durante una cena tra amici.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come realizzare un ombrellino con uno stuzzicadenti

Avete presente quei simpatici ombrellini che si mettono su panini, pizzette, olive e ciotoline varie durante un aperitivo? Quelli super colorati che contribuiscono moltissimo a dare all'atmosfera un tono festoso e allegro? Esatto, proprio quelli! Se avete...
Bricolage

Come realizzare una lumaca tigrata

Per donare un tocco esotico alla vostra abitazione potreste Realizzare Una Lumaca Tigrata, da abbinare ad ulteriori arredi animalier. Sono molteplici i materiali che si potrebbero impiegare, ma i più raccomandati sono quelli di facile lavorazione come...
Bricolage

Come realizzare degli alberelli di Natale con le caramelle

Il Natale, con le sue luci colorate e le decorazioni scintillanti, ogni anno ci regala un'emozione magica. Una festività in grado di infonderci, a dispetto di tutto, serenità e gioia. Il periodo natalizio è anche il momento perfetto per concederci...
Bricolage

Come realizzare simpatici pagliacci ferma tramezzini

In questo articolo vogliamo dare una mano a tutti i nostri cari ed appassionati lettori, capire come poter realizzare dei simpatici pagliacci ferma tramezzini, per delle occasioni speciali. Cercheremo di realizzare il tutto, aiutandoci con il metodo del...
Bricolage

Come realizzare un disegno con la carta crespa

È risaputo, i bambini amano due cose: i colori e e realizzare lavoretti con le proprie mani. Che sia pongo, das, cartoncino o carta crespa, i bambini adorano darsi da fare, dando libero sfogo alla loro sfrenata fantasia. La carta crespa, per esempio,...
Bricolage

Come realizzare una piramide di caramelle morbide

Scegliere le decorazioni per una festa per bambini non è affatto difficile! Basta prendere in considerazione il tema. Per poi realizzare gli effetti speciali. Questi devono comprendere anche il buffet. Ovviamente la tavola va apparecchiata aggiungendo...
Bricolage

Come realizzare fiori decorativi con le verdure

Avere una tavola imbandita di cibo non decorata, può essere assolutamente triste per chi ama i colori. Infatti, è bello avere dei fiori che profumano di fresco come centro tavola, ma se pensate che sia banale mettere dei fiori veri a tavola e volete...
Bricolage

Come realizzare un incantevole centrotavola d'autunno

Un incantevole centrotavola d'autunno è la soluzione ideale per stupire gli ospiti durante le cene, immergendoli nell'atmosfera autunnale. Con un pizzico di fantasia e manualità, infatti, sarà possibile trasformare della semplice frutta fresca in simpatici...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.