Come realizzare un porta bici

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Le città sono molto trafficate e guidare nel traffico è sempre uno stress? Allora non vi resta che salire sulla vostra bicicletta e unire la praticità allo sport. La bici è uno strumento utilissimo per muoversi in città e anche per fare delle scampagnate. Il vostro fisico vi ringrazierà, così come l'ambiente che ci circonda. Ma come trasportare la vostra bici qualora andiate in vacanza oppure vi spostate per un pic-nic? Esistono in commercio attrezzature di ogni tipo per la vostra macchina, ma se siete degli amanti del fai da te, potete realizzare un oggetto utilissimo con le vostre mani, ovvero un porta bici. Realizzarlo infatti è abbastanza semplice. Questa guida si propone appunto di spiegarvi come realizzare un porta bici.

25

Occorrente

  • Tubicini di metallo
  • Viti con bulloni
  • Saldatrice elettrica
  • Rivetti
  • Lamiera di zinco
35

Se il portabagagli della vostra macchina è di tipo standard ovvero composto da due aste rettangolari agganciate in modo parallelo tra loro sui laterali dell'auto, non c'è bisogno di apportare modifiche strutturali; infatti, si tratta di creare dei sostegni che servono rispettivamente per tenere ferma la ruota anteriore e quella posteriore.

45

Per la prima è sufficiente fissare sulle aste del portabagagli dei sostegni perpendicolari, mentre per la seconda va utilizzata una scatola rettangolare capace di contenerla per tutta il diametro. Per quanto riguarda il sostegno della ruota anteriore, abbiamo bisogno di due tubicini di ferro, che fissiamo sull'asta con una vite con dado, mentre sulla parte alta utilizzando una saldatrice ad arco voltaico, fissiamo due occhielli in cui facciamo trapassare una vite con dado, dopo aver posizionato la ruota nella sua calettatura.

Continua la lettura
55

Per quanto riguarda il fissaggio della scatola di latta che serve a contenere la ruota posteriore, è sufficiente acquistare delle piastre di zinco, modellarle di forma rettangolare, fissandole tra loro con dei rivetti, anzichè utilizzare qualsiasi tipo di saldatura. Il montaggio sull'asta del portabagagli, avviene in modo semplice; infatti, si tratta di praticare all'interno della latta e precisamente sul fondo, quattro fori due per lato che servono per inserire delle forcine ad "U", capovolte e con il terminale ad occhiello in cui vanno inserite delle viti con dado. Terminata l'operazione di fissaggio dei sostegni, per trasportare la bici è sufficiente inserire la ruota posteriore nella scatola di latta senza alcun bloccaggio, mentre quella anteriore fissarla in modo definitivo con un perno filettato dotato di alette a farfalla, per avvitarlo in modo agevole.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come realizzare delle scatoline porta confetti

Il fai da te è sempre la scelta migliore. Realizzando con le nostre mani gli oggetti che ci servono possiamo sempre risparmiare. Quando ad esempio festeggiamo degli avvenimenti importanti è di uso comune regalare agli invitati un pensierino, quasi sempre...
Altri Hobby

Come realizzare un porta collane con spago e bastoncini

Con il riciclo creativo è possibile costruire degli oggetti davvero molto graziosi e decisamente utili e funzionali. È il caso di un moderno porta collane, che è possibile realizzare con il metodo del fai da te, utilizzando dei semplici bastoncini...
Altri Hobby

Come realizzare un porta carte

Capita spesso di ritrovarsi tantissime carte fedeltà o carte di credito. Purtroppo però non sempre si ha lo spazio necessario nel proprio portafogli. Per ovviare a tale problematica sarebbe il caso di avere un porta carte. In modo tale che possiamo...
Altri Hobby

Come realizzare un porta foto con il cartoncino

Se con il cartoncino intendete realizzare un porta foto in maniera veloce e nel contempo originale e di buona qualità, vi conviene leggere i passi successivi di questa guida, in cui ci sono le istruzioni su come procedere. Si tratta di un lavoro abbastanza...
Altri Hobby

Come realizzare un porta orecchini girevole

Negli anni abbiamo raccolto una bella collezione di orecchini. Se li conserviamo dentro un beauty o un portagioie, però si aggrovigliano tutti tra di loro. Rischiamo di rovinarli, perché magari non riusciamo a districarli. Oppure spesso nella fretta...
Altri Hobby

Come realizzare un porta mollette in stoffa

Le mollette che vengono utilizzare per i panni possono essere contenute in qualche oggetto che gli dà maggiore eleganza, per fare ciò però bisogna chiamare in causa l'arte del riciclo. La guida in questione infatti serve proprio per scoprire come realizzare...
Altri Hobby

Come realizzare un porta dolci a cascata

Se sei alla ricerca di una soluzione elegante per presentare deliziosi bon bon e fragranti cupcakes, puoi scegliere di realizzare un porta dolci a più piani, dal particolare effetto a cascata. I ripiani evidenziati da questa particolare tipologia di...
Altri Hobby

Come realizzare un porta dolci

Le feste di compleanno rappresentano una scusa per preparare gli amatissimi dolci. Tra i dolci che si possono preparare, troviamo la classica torta con pan di Spagna, ma anche i famosissimi capcake. Quando dobbiamo spostare il dolce, per portarlo a casa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.