Come realizzare un porta telecomando in legno

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Il telecomando è un accessorio indispensabile, non vi è apparecchio elettrico che non si accende o spegne con questo oggetto, e molto spesso, è necessario possederne più di uno: per il decoder, per la televisione e per il videoregistratore. Quante volte vi sarà capitato di non trovarlo durante una situazione di urgenza perché stava per iniziare la partita o il vostro programma preferito? Per ovviare a questo inconveniente. Nella presente guida, attraverso una serie di utili e semplici passaggi, vi illustrerò come realizzare un porta telecomando in legno. Vediamo quindi come procedere.

26

Occorrente

  • mollette per il bucato in legno
  • colla vinilica
  • vernice trasparente
  • bacchette in legno
  • bacchette di gelato in legno
36

Innanzitutto, per realizzare un pratico telecomando, potete conservare le stecche dei gelato, tipo ghiacciolo, quindi lavatele accuratamente ed asciugatele. Fatto ciò, prendete cinque o sei stecche poggiatele sul tavolo o piano di lavoro e spillatele con la spillatrice: dovrete ottenere tre pezzi quadrati uguali, dopodiché uniteli insieme sempre con i punti della spillatrice. Il quarto lato fatelo doppio, ossia più alto degli altri con due file, una sopra l'altra di stecche, fissandole sempre con la spillatrice, questa sarà la spalliera per poggiare il telecomando.

46

A questo punto vi dovrete trovare davanti una scatola con un lato più alto, diluite la colla vinilica con un po' di acqua e passatela più volte sulle stecche di legno, quindi lasciate asciugare. Un altro modo, sempre economico per la realizzazione di un porta telecomando, è quello che prevede l'utilizzo delle pinze per il bucato: prendete una stecca di mollette di legno, liberatele dalle parti metalliche e poi incollatele a due a due con la parte esterna che combacia con l'altra parte esterna. Formate all'incirca sette coppie, poi incollatele alla base a raggiera, utilizzando la colla vinilica pura, fatene una coppia. Fatto ciò, incollate sette pezzi di mollette singole, per due volte in modo da avere due pezzi; assemblateli insieme alle coppie di mollette incollati precedentemente.

Continua la lettura
56

Successivamente, incollati i pezzi, verniciate con vernice trasparente, facendo qualche passata in più per rendere il porta telecomando più resistente. Se, invece, volete utilizzare dei legnetti da falegname, recatevi in una falegnameria e fatevi dare degli spezzoni di legno, generalmente li regalano; utilizzando questi pezzi che sono quasi sempre diversi, rendeteli tutti della stessa lunghezza, la larghezza invece può variare, anzi dona più armonia all'insieme e procedete come sopra, ricordandovi sempre di passare la colla vinilica e la vernice.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se possedete più telecomandi, realizzatene uno con più scompartimenti.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come costruire un porta orecchini in legno

Noi donne siamo sempre alla ricerca degli accessori perfetti e di certo tra questi non possono mancare orecchini e bijoux. Si sa, che i gioielli siano essi veri o bigiotteria, sono degli oggetti che arricchiscono il look e la persona. A volte però, tra...
Altri Hobby

Come costruire un porta bustine da tè in legno

Durante il periodo invernale, è sempre piacevole scaldarsi con qualcosa di caldo addosso, come ad esempio un soffice maglione ed una morbida coperta. Talvolta, però, il gelo è davvero pungente; ci vorrebbe qualcosa che scaldi dall'interno. Sorseggiare...
Altri Hobby

Come costruire un supporto per cellulare con un vecchio telecomando

All'interno della presente guida, andremo a occuparci di fai da te, in quanto ci concentreremo nello spiegarvi i passaggi che vi porteranno a comprendere Come costruire un supporto per cellulari con un vecchio telecomando. Vediamo insieme come fare.Se...
Altri Hobby

Come fare un porta rotolo da cucina con i cucchiai di legno

Dare un tocco di personalità alla propria abitazione è il sogno di coloro che si rivolgono al riciclo creativo. Grazie a questa tecnica, l'abbellimento degli ambienti diventa una scelta green atta a rigenerare gli oggetti per rimodellarne le finalità....
Altri Hobby

Come realizzare un porta asciugamani

La realizzazione di un porta asciugamani, non è difficile come si pensa, infatti, basta riciclare ciò che si ha in casa per ottenere dei risultati ottimali. L'arte del fai da te, è accessibile a tutti, infatti, è possibile riciclare oggetti ormai...
Altri Hobby

Come realizzare una porta

Se siete bravi nell'arte del bricolage potrete sicuramente risparmiare molti soldi realizzando in autonomia piccole riparazioni e lavori di "falegnameria" all'interno della vostra casa.Nella guida che segue, a questo proposito, forniremo alcuni utili...
Altri Hobby

Come realizzare un porta microfono

Realizzare un porta microfono non è un’impresa impossibile. Bisogna solo utilizzare il materiale adatto ed assemblarlo con maestria. Nei passi che seguono, vi forniremo alcuni utili consigli a riguardo. Vi indicheremo come fissare l’asta a seconda...
Altri Hobby

Come realizzare un porta utensili

I porta utensili diventano oggetti indispensabili per tutti coloro che quotidianamente si trovano ad adoperare gli utensili da lavoro e, quindi cercano soprattutto la praticità. Nelle grandi officine, per esempio, si possono trovare i pannelli, sistemati...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.