Come realizzare un portacandele con una pietra

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Da alcuni anni sono tante le persone che abbracciano il fai-da-te come nuovo passatempo. Per molti è una vera, piccola arte. Per altri una passione o addirittura un mestiere. I piccoli lavori d'artigianato consentono di esprimere la propria vena creativa. E quando si tratta di oggetti per la casa e complementi d'arredo permettono di risparmiare qualche soldo. Alcuni piccoli progetti si possono realizzare comodamente in casa propria. È sufficiente dotarsi degli utensili giusti per avere ottimi risultati. Se amiamo gli oggetti in pietra naturale, questa guida è ciò che serve. Scopriremo come realizzare un portacandele con una pietra. Un lavoro semplice, che richiede però molta attenzione.

25

Occorrente

  • Pietre di fiume
  • Trapano incisore con punte adatte alla pietra
  • Carta vetrata
  • Candele
  • Protezioni per mani e occhi
35

Scegliere le pietre giuste

Lavorare la pietra può essere un compito ostico. Non tutte le pietre sono uguali e ognuna ha una diversa consistenza. Alcune sono particolarmente tenere e friabili. Potrebbero rompersi con un lieve urto. Altre ancora, invece, sono piuttosto dure, lavorabili solo con attrezzi professionali. La pietra naturale di fiume è piuttosto comune in tutto il nostro paese. È facilmente reperibile in natura lungo i corsi d'acqua e accanto ai laghi. Queste pietre sono generalmente di forma ovale o circolare, lisce in superficie. Sono lavorabili e levigabili con l'ausilio di piccole smerigliatrici. E sono adatte, dunque, al nostro progetto.

45

Acquistare i giusti strumenti

Anche una sola pietra di fiume può diventare un portacandele. Come? Incidendola ripetutamente e ricavando dalla pietra un piccolo vano per la candela. Per questo lavoro, come detto, ci servirà una sorta di piccolo trapano multiutensile per pietra. L'entità del lavoro non è tale da richiedere attrezzi più performanti. Tuttavia sarà molto importante selezionare le punte giuste per il trapano. Dovremo utilizzare una punta capace di "scavare" leggermente i materiali duri. Le indicazioni sui kit punte per trapano potranno darci ulteriori dettagli.

Continua la lettura
55

Lavorare la pietra

Mettiamoci al lavoro. Montiamo la giusta punta per la pietra e teniamo pronto il nostro trapano. Tracciamo sulla pietra stessa il perimetro dell'area che intendiamo levigare. Quest'area corrisponderà al piccolo vano che ospiterà la base della candela. Indossiamo delle protezioni per mani e occhi e avviamo l'apparecchio. Seguendo la traccia cominciamo a "scavare" nella pietra, approfondendo il solco. Non servirà un foro troppo profondo. Ricaviamo un piccolo vano di dimensioni pari al diametro della candela. Successivamente levighiamo il foro, anche con della semplice carta vetrata. In modo semplicissimo ma efficace abbiamo un nuovo portacandele di pietra naturale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come realizzare un portacandele natalizio

Natale è la festa delle luci e porta con sé allegria, colori sfavillanti e novità. Le candele sono una parte indispensabile che definiscono lo stato d'animo e lo spirito della festa più bella dell’anno. Un portacandele ben scelto esalta la bellezza...
Altri Hobby

Natale: come realizzare un portacandele galleggiante

Quando Novembre volge al termine, tutti noi sentiamo avvicinarsi lo spirito del Natale. E, come ogni anno, parte la corsa ai regali, agli addobbi e ai preparativi per le feste. C'è chi non perde tempo e si rivolge alle grandi catene di distribuzione...
Altri Hobby

Come realizzare un portacandele con le cialde da caffè

L'arte del fai da te per molti rappresenta una vera e propria passione. A questa si può dar libero sfogo creando qualcosa di utile con le proprie mani, magari utilizzando anche oggetti che sarebbero destinati alla pattumiera. Si potrebbe quindi dare...
Altri Hobby

Come realizzare un portacenere in pietra leccese

Se il nostro hobby preferito è la scultura, possiamo utilizzare la pietra leccese che è di origine calcarea e molto antica. La sua denominazione è dovuta al luogo di origine; infatti, è meglio conosciuta come pietra bianca, che si presta molto per...
Altri Hobby

Come creare un portacandele con le conchiglie

Le candele riescono a donare agli ambiente sia interni che esterni, una romantica ed accogliente atmosfera. Inoltre non ci dimentichiamo che profumano ogni angolo con le loro fragranze soavi e delicate. Solitamente esse sono inserite dentro a dei portacandele...
Altri Hobby

Come fare dei portacandele con i coperchi dei barattoli

Oggi voglio rivolgermi ai creativi per natura, a coloro che desiderano produrre con le proprie mani qualcosa di nuovo e originale. Si sta avvicinando il periodo natalizio e quindi la voglia di addobbare casa è viva più che mai. In realtà però, è...
Altri Hobby

Come creare una lampada in pietra leccese

Se dunque abbiamo a disposizione un blocco rettangolare in pietra leccese, nei passi successivi ci sono le istruzioni su come creare una lampada. La prima regola da seguire riguarda la sicurezza; infatti, quando si scolpisce la pietra, sia con scalpelli...
Altri Hobby

Come lavorare la pietra lavica

La pietra lavica (o basalto) è un elemento originato da fiumi di lava incandescente che possiede qualità assolutamente inimitabili: durevolezza, indistruttibilità e resistenza agli sbalzi termici. Si tratta di un materiale in grado di offrire svariate...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.